Juventus-Psg, Milan-Salisburgo: formazioni ufficiali e pronostico marcatori

Formazioni ufficiali di Juventus-Psg e Milan-Salisburgo: il pronostico marcatori delle due sfide di Champions League delle squadre italiane.

Partita dal sapore speciale per la Juventus, che affronta il Psg allo Stadium con la consapevolezza di non poter più strappare il pass per gli ottavi di finale di Champions, ma con la volontà di preservare almeno un posto in Europa League. Ottavi che invece sono alla portata di un Milan desideroso di vendicare sin da subito il brutto KO patito contro il Torino. Ecco le scelte di formazione:

Juventus-PSG, Champions League: tv, probabili formazioni, pronostici
Mbappé e Messi ©️Ansafoto

JUVENTUS (3-5-1-1): Szczęsny; Gatti, Bonucci, Alex Sandro; Cuadrado, Miretti, Locatelli, Rabiot, Kostic; Fagioli; Milik.

PSG (4-3-3) Donnarumma – Hakimi, Marquinhos (c), Ramos, Bernat – Verratti, Fabian Ruiz, Vitinha – Soler – Messi, Mbappé

MILAN (4-2-3-1) Tatarusanu, Kalulu, Kjaer, Tomori, Theo, Bennacer, Tonali, Rebic, Krunic, Leao, Giroud

SALISBURGO (4-3-1-2) Kohn, Dedic, Solet, Pavlovic, Wober, Seiwald, Gourna, Kjaergaad, Sucic, Okafor, Adamu

Juve-Psg e Milan-Salisburgo: il pronostico marcatori

All’Allianz Stadium i parigini partono sicuramente con i favori del pronostico. Kylian Mbappé, decisivo già all’andata, potrebbe rendersi protagonista di un’altra prestazione importante, coronata da almeno un goal. A San Siro, invece, non può non essere la notte di Rafa Leao: il portoghese, in ombra nel corso della trasferta di Torino, vuole caricarsi la squadra sulle spalle, che non può pi prescindere dalle sue giocate.

Juve-Psg e Milan-Salisburgo: probabili ammoniti e tiratori

Fagioli potrebbe inquadrare lo specchio della porta in almeno una circostanza. Il centrocampista di Allegri ha dimostrato in più di un’occasione di non avere alcun timore reverenziale, anche al cospetto di avversari dalla grande esperienza. Occhio alla freccia Hakimi: l’esterno ex Inter non è nuovo a blitz sulla fascia da capogiro. Dovrebbe incorrere in un cartellino giallo Gatti. Spostandoci a San Siro, l’opzione Tonali marcatore intriga particolarmente, con Soleti che si candida a finire sulla lita dei “cattivi”.