Wimbledon 2022, quando giocano Sinner e Berrettini

Wimbledon 2022, c’è grande attesa per i due tennisti azzurri a ridosso della top 10: ecco quando debutteranno nell’edizione 2022 dei Championships.

L’attesa sta finalmente per terminare. La febbre Wimbledon sale e non c’è polemica – il riferimento è ovviamente alla “guerra” tra organizzatori e Atp sull’esclusione dei tennisti russi e bielorussi – che possa farla scendere. Ancora due giorni e i cancelli dell’All England Club si apriranno ufficialmente. Parte la caccia a Novak Djokovic, il grande favorito dopo aver vinto le ultime tre edizioni del prestigioso Slam londinese. L’Italia spera in un’altra cavalcata di Matteo Berrettini, che lo scorso anno conquistò una storica finale, un risultato leggendario per il tennis azzurro.

Matteo Berrettini ©️Ansafoto

Le aspettative ricadranno inevitabilmente tutte su di lui, tra gli italiani l’unico erbivoro che si possa definire tale. Berrettini tra l’altro arriva a Wimbledon sulla scia delle strepitose vittorie di Stoccarda e Queen’s, ottenute nonostante venisse da oltre tre mesi di stop per l’infortunio alla mano destra. Il tennista romano è capitato nella parte bassa del tabellone e, per capirci meglio, potrà incrociare Djokovic solamente in un’ipotetica finale. Ma quando debutta Matteo? La data da cerchiare in rosso è martedì 28 giugno. L’orario ancora non è stato stabilito, mentre l’avversario dell’azzurro è il cileno Cristian Garin, giocatore decisamente più a suo agio su terra che su erba e che Berrettini ha già battuto due volte.

Wimbledon 2022, lunedì 27 l’esordio di Sinner

Sinner
Jannik Sinner ©️LaPresse

C’è curiosità anche riguardo all’avventura londinese di Jannik Sinner, che al termine dello Slam diventerà – a prescindere – il nuovo numero uno d’Italia. La missione dell’altoatesino è riuscire a passare quanto meno il primo turno, considerando le sue note difficoltà su erba. E magari vincere la sua prima partita sulla superficie verde da quando frequenta il circuito Atp. Diversamente dagli altri tornei, sarà considerato grasso che cola anche un’eventuale vittoria contro lo svizzero Stan Wawrinka, vincitore di ben tre Slam.

“Stan the Man” non ha mai brillato sui prati ma la sua grande esperienza potrebbe mettere in difficoltà il nativo di San Candido. Sinner esordirà invece nella prima giornata, ventiquattr’ore prima rispetto al suo compagno di nazionale Berrettini. Dunque, lunedì 27. L’orario, anche in questo caso, è da definire.