Emma Raducanu cambia ancora: nuovo partner per Wimbledon

Emma Raducanu cambia ancora, non trova pace la campionessa degli ultimi US Open, tra le più attese in assoluto agli imminenti Championships.

Due settimane fa, dopo l’ennesimo infortunio che l’ha costretta a dare forfait nel torneo di Nottingham – lì dove, un anno prima, era iniziata la sua avventura all’interno del circuito Wta – Emma Raducanu ha dovuto prendere una decisione sofferta, ma obbligata. La giovane stella del tennis britannico, detentrice degli ultimi US Open, ha deciso di saltare gli appuntamenti casalinghi di Birmingham ed Eastbourne. E di debuttare sull’erba direttamente a Wimbledon, dove sarà senz’altro la più attesa dal pubblico di casa.

Emma Raducanu
Emma Raducanu ©️Ansafoto

L’ha fatto per precauzione, per evitare che si ripresentasse quel fastidioso problema agli addominali e le impedisse di giocare gli attesi Championships. Per la testa di serie numero dieci – undicesima nel ranking – i prati dell’All England Club saranno un altro importante banco di prova. Un modo per capire se quel magnifico exploit dello scorso settembre fosse solamente un caso isolato oppure la nascita di una futura campionessa della racchetta.

Emma Raducanu cambia ancora, quarto cambio di allenatore per la britannica

Emma Raducanu ©️Ansafoto

Wimbledon sarà inoltre un occasione per riscattare una prima parte di stagione avara di successi. La Raducanu, dopo il trionfo newyorchese, non è riuscita a mantenere le aspettative, collezionando diverse eliminazioni al primo turno e non vincendo più alcun trofeo. Una delle principali cause del suo calo sono stati sicuramente gli infortuni: nell’ultimo periodo non le hanno dato pace. Sfortunata, la diciannovenne nativa di Toronto, anche nel rapporto con gli allenatori. Dallo scorso settembre ne ha cambiati addirittura quattro. Nigel Sears, Andrew Richardson e Torben Beltz evidentemente non l’hanno soddisfatta. Si era parlato pure di una possibile collaborazione con Riccardo Piatti, ex coach di Jannik Sinner, ma la sua nuova allenatrice – come riporta il Mirror – sarà Jane O’Donoghue, con cui già aveva collaborato quand’era juniores.