Formazioni ufficiali Roma-Bologna: pronostico marcatori, ammoniti e tiratori

Roma-Bologna, le formazioni ufficiali: pronostico marcatori, ammoniti e tiratori della sfida dell’Olimpico. Le ultime dritte.

Reduce dal buon pareggio ottenuto al King Power Stadium contro il Leicester, la Roma di José Mourinho si rituffa in campionato: c’è un quinto posto da consolidare, provando a rispondere allo squillo della Lazio. Obiettivo non semplicissimo per Pellegrini e compagni, che se la vedranno con un Bologna assolutamente in salute, che solo pochi giorni fa ha fermato tra le mura amiche la slanciatissima Inter di Simone Inzaghi, e che più in generale si sta confermando una vera e propria ammazza big. Diamo uno sguardo alle scelte dei due allenatori:

Leicester-Roma
Nicolò Zaniolo ©️Ansafoto

ROMA (3-5-2) Rui Patricio, Mancini, Ibanez, Kumbulla, Maitland-Niles, Carles Perez, Cristante, Veretout, El Shaarawy, Zaniolo, Felix.

BOLOGNA Skorupski, Soumaouro, Medel, Bonifazi, Kasius, Schouten, Dominguez, Soriano, Hickey, Orsolini, Arnautovic.

Roma-Bologna, il pronostico marcatori

Il Bologna ci ha abituato ad una proposta di gioco senza alcun timore reverenziale: baricentro alto, e giocate ad alta velocità da parte di trequartisti che nelle ultime uscite stagionali sembrano particolarmente ispirati, con un Arnautovic versione deluxe. Per contro, la Roma sta trovando con il trascorrere delle settimane certezze difensive importanti; ragion per cui, non è escluso che – a maggior ragione alla luce dell’infortunio accorso a Mkhitaryan e delle fatiche spese in Conference League – i giallorossi concedano il pallino del gioco ai felsinei, punendoli in contropiede. In quest’ottica, Niccolò Zaniolo potrebbe impreziosire la sua prova con un goal.

Probabili ammoniti e tiratori di Roma-Bologna

Per quanto concerne l’opzione titolari, occhio alle sorprese: Mourinho – che in questa stagione ha lanciato diversi giovani, alcuni dei quali sono entrati in pianta stabile a far parte dello scacchiere giallorosso – ha dato una chance dal primo minuto a Felix, che potrebbe ripagare la fiducia del suo allenatore con una prova importante, impreziosita da almeno una conclusione nello specchio della porta avversaria. Medel potrebbe finire sul taccuino del direttore di gara.