Calciomercato Milan, clamoroso L’Equipe: “Ritorna Donnarumma”

Calciomercato Milan, l’indiscrezione rilanciata da “L’Equipe” è clamorosa: possibile ritorno in rossonero di Donnarumma.

Nel Milan che ha ingaggiato da tempo un vero e proprio testa a testa con Napoli ed Inter, non può essere trascurato il ruolo sempre più centrale ricoperto da Mike Maignan, vero e proprio trascinatore a suon di parate sensazionali. Sono sei i clean sheet consecutivi dell’ex estremo difensore del Lille, che sta facendo ricredere anche i suoi iniziali detrattori, sfoderando prestazioni in cui emerge una personalità travolgente.

PSG-Saint Etienne
Gianluigi Donnarumma ©️Ansafoto

Le “vedove” di Donnarumma sono state ormai zittite, e l’investimento di Maldini ripagato. Tuttavia, stando alle ultime indiscrezioni che trapelano dalla Francia, e rilanciate più nello specifico da “L’Equipe”, non è escluso che Gigio possa ritornare in rossonero, al verificarsi di due condizioni. Alla luce della stagione molto poco esaltante del Paris Saint Germain, a farne le spese potrebbe essere lo stesso Leonardo, sponsor entusiasta dell’approdo del portierone classe ’99 all’ombra della Tour Eiffel. Ma c’è di più. Nel caso in cui si dovesse effettivamente concretizzare il passaggio di proprietà del club rossonero, al Bahrein Investcorp, il nuovo corso potrebbe partire incredibilmente dall’acquisto del grande ex.

Calciomercato Milan, Donnarumma back: la rivelazione de “L’Equipe”

Calciomercato Juventus
Donnarumma ©LaPresse

C’è da dire che al momento, tutto questo sembra essere vero e proprio fantamercato. Un eventuale ritorno di Donnarumma, infatti, ridisegnerebbe in maniera traumatica le gerarchie tra i pali del Milan, riproponendo sotto certi aspetti al stessa situazione che il portiere della Nazionale sta vivendo al PSG, con l’onnipresente ballottaggio con Keylor Navas che ne sta inevitabilmente inficiando il minutaggio. Va ricordato, poi, come Gigio non si sia lasciato in maniera idilliaca con i suoi ex tifosi, che non hanno mai perso l’occasione per rimarcare l’astio (sportivo) nei confronti di quello che si auspicavano potesse diventare un punto di riferimento di indicibile importanza per il futuro della loro squadra.