Midtjylland-Atalanta, Champions League: pronostici

Midtjylland - Atalanta
Marco Sportiello (Bigstockphoto/canno73)

Midtjylland-Atalanta è una partita della prima giornata della fase a gironi della Champions League e si gioca mercoledì alle 21:00: statistiche, probabili formazioni, pronostici, diretta tv e streaming.

MIDTJYLLAND – ATALANTA | mercoledì ore 21:00

L’Atalanta dopo un avvio di stagione esaltante con tre vittorie su tre contro Torino, Lazio e Cagliari segnando la bellezza di 13 gol, alla ripresa del campionato dopo la sosta per le nazionali ha perso in malo modo contro il Napoli col risultato di 4-1. Una sconfitta che ha numerose attenuanti, anche se il calo fisico è sembrato evidente e le disattenzioni difensive preoccupanti.

Contro il Midtjylland, nella partita di esordio di questa seconda Champions League consecutiva dopo i quarti di finale della passata edizione, l’Atalanta ha l’occasione di ritrovare subito la vittoria. Non dovrà però sottovalutare i danesi, che nei preliminari hanno fatto fuori Ludogorets, Young Boys e Slavia Praga.

La storia di Matthew Benham, proprietario di Brentford e Midtjylland

Matthew Benham, oggi cinquantaduenne, è un ex scommettitore professionista, laureato in fisica a Oxford. Dopo gli studi lavorò a lungo nel mondo della finanza, fino a ricoprire la carica di vicepresidente della multinazionale Bank of America. Restò in quell’ambiente fino ai primi anni Duemila, ossia fino a quando la curiosità non lo spinse verso il settore del gioco d’azzardo britannico.

In quegli anni fondò SmartOdds, una società specializzata nello sviluppo di algoritmi e modelli predittivi applicati alle scommesse sportive. L’ispirazione di fondo era quella di permettere ai professionisti di raggiungere un successo “limitato” e sostenibile, ossia senza mai rischiare la bancarotta.

Furono queste due precedenti esperienze professionali – la finanza e il gioco d’azzardo – a infondere in Benham la voglia di cimentarsi nell’applicazione di nuovi possibili schemi di pensiero nel calcio professionistico, partendo dal basso. I primi incoraggianti riscontri ottenuti con il Brentford, l’altra squadra di sua proprietà, lo portarono in breve tempo ad acquistare nel 2014 anche il Midtjylland.

Midtjylland-Atalanta
(Bigstockphoto/ricochet64)

Subito dopo aver acquistato il Midtjylland, nel 2014, Benham affidò la squadra a un giovane ex consulente aziendale, Rasmus Ankersen. Oggi Ankersen è sia presidente del Midtjylland che co-direttore sportivo nel Brentford. I rapporti tra lui e Benham risalgono ai tempi di SmartOdds, la società di sviluppo dei modelli predittivi per le scommesse sportive. E proprio applicando quei principi al calcio danese riuscirono a portare il Midtjylland alla vittoria del titolo già nel 2015.

I modelli statistici utilizzati da Ankersen, per usare le sue parole, miravano alle “inefficienze” del calcio. Includevano già i cosiddetti expected goals ed expected assists, ossia una stima attendibile e dettagliata della quantità di gol e di assist. Ma si tenevano in gran conto anche statistiche relative, per esempio, ai calci piazzati. Al Midtjylland si concentrarono proprio su questo aspetto, e la stagione 2014-2015 la conclusero con 25 gol segnati su calcio piazzato (14 in più della seconda squadra in questa particolare classifica).

Benham e Ankersen introdussero anche la cosiddetta “classifica aggiustata”, ossia una classifica stilata in base alle reali posizioni delle squadre se si escludono dai calcoli tutti gli aspetti legati a eventi casuali, sia fortunati che sfortunati. Un esempio citato spesso da Ankersen è il Newcastle della stagione 2011-2012 di Premier League, che concluse il campionato in quinta posizione. Secondo la “classifica aggiustata” sarebbe dovuto finire molto ma molto più in basso. La stagione seguente il Newcastle la concluse in sedicesima posizione.

La stella della squadra che è riuscita a conquistare lo storico accesso alla fase a gironi di Champions League è Pione Sisto, nazionale danese con un passato di buon livello al Celta Vigo, nella Liga spagnola. Occhio anche ad Awer Mabil, nato in Kenya da genitori del Sud Sudan ma australiano di passaporto.

L’allenatore dell’Atalanta Gian Piero Gasperini (Bigstockphoto/canno73)

Leggi anche: Bayern Monaco-Atletico Madrid, Champions League: probabili formazioni e pronostici

Come vedere Midtjylland-Atalanta in diretta tv e streaming

Midtjylland-Atalanta è in programma mercoledì alle 21:00 e si giocherà allo stadio . Si può vedere in diretta TV su Sky Sport Arena (numero 204 del satellite) e Sky Sport (numero 253 del satellite). La stessa trasmissione sarà disponibile anche in diretta streaming tramite Sky Go, il servizio per dispositivi mobili a disposizione degli abbonati a Sky.

Midtjylland-Atalanta: le ultime notizie sulle formazioni

Il Midtjylland giocherà con un 4-5-1 che in fase offensiva si trasforma in 4-2-3-1. Davanti al portiere Hansen ci saranno Andersson, Sviatchenko, Scholz e Paulinho. Il centrocampo sarà composto da Evander, Onyeka, Dreyer, Sisto e Mabil con Kaba schierato da attaccante centrale.

Dall’altra parte l’allenatore dell’Atalanta Gasperini dovrà fare a meno del portiere Gollini, non convocato così come l’altro infortunato Caldara. Fuori anche Malinovskyi. Il modulo sarà il solito, con Palomino, Tolói e Djimsiti principali favoriti a giocare in difesa e Hateboer con Gosens sulle fasce. In mezzo al campo agiranno Freuluer e De Roon, maggiori i dubbi per l’attacco. Sicuri del posto Gomez e Zapata, per il resto ci sono tre possibilità: Pasalic, Ilicic o Muriel.

Il pronostico

L’Atalanta è favorita per la vittoria in una partita da almeno tre gol complessivi.

Le probabili formazioni di Midtjylland-Atalanta

MIDTJYLLAND (4-5-1): Hansen; Andersson, Sviatchenko, Scholz, Paulinho; Evander, Onyeka, Dreyer, Sisto, Mabil; Kaba.
ATALANTA (3-4-1-2): Sportiello; Palomino, Tolói, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens, Gómez; Zapata, Muriel.

POSSIBILE RISULTATO: 1-3