Betis-Barcellona, Liga: news, pronostico, formazioni

Betis Marc Bartra
Marc Bartra (Wikimedia Commons, ritagliata, CC BY-SA 4.0)

BETIS – BARCELLONA | domenica ore 21:00

La partita in programma domenica sera al Benito Villamarin, l’ultima della ventitreesima giornata del campionato spagnolo, offre validi spunti di riflessione ed è un passaggio stagionale importante, per il Barcellona. Sarà la prima partita di Quique Setien da allenatore del Barcellona contro la sua ex squadra, da lui allenata per due stagioni dal 2017 al 2019.

Il Barcellona ci arriva in un momento non proprio ideale, dopo aver perso due delle ultime quattro partite disputate. La più recente, giovedì scorso, ha determinato l’eliminazione dalla Coppa del Re. Al San Mamés contro l’Athletic Bilbao la squadra di Setien ha prodotto numerose azioni d’attacco ma senza riuscire a concretizzarne neppure una. È finita 1-0 per l’Athletic, per un autogol di Busquets al terzo minuto di recupero della partita.

Oltre alle prestazioni non eccellenti a generare dibattito in questi giorni sono le contestate parole del team manager ed ex giocatore del Barcellona Eric Abidal, che ha attribuito ai presunti cattivi rapporti con “i giocatori” la fine del rapporto con l’allenatore precedente, Ernesto Valverde. Messi non ha preso benissimo quel riferimento generico, e ha richiamato i dirigenti alle loro responsabilità invitandoli in sostanza a essere o più precisi o meno loquaci.

Intanto addetti ed esperti cominciano piuttosto a esprimere qualche perplessità in merito a questa prima parte del lavoro di Quique Setien e alla lacunosa esperienza dell’allenatore nei top club. Abidal lo ha difeso, ricordando che i criteri di selezione dell’allenatore nel Barcellona non si basano primariamente sul curriculum quanto sulle affinità di idee tattiche e di approccio al calcio.

Le ultime sulle formazioni

Alle note e problematiche assenze di Luis Suarez e Ousmane Dembele, infortunati, si aggiungerà stavolta per il Barcellona quella del capitano Gerard Piqué, squalificato. Non avrebbe comunque giocato, a causa di un affaticamento muscolare a un adduttore dopo la partita persa a Bilbao. Non sono del tutto chiare le condizioni fisiche di Arturo Vidal, che in molti davano titolare giovedì e che invece non ha giocato (al suo posto ha giocato Rakitic, non benissimo).

Il Betis si trova a metà classifica e in campionato ha vinto una sola partita negli ultimi due mesi. Giocherà senza il centrale Zou Feddal, squalificato da metà gennaio (dalla panchina, quindi senza neppure giocare, è riuscito a farsi espellere una seconda volta due settimane fa). Per la seconda giornata consecutiva il Betis sarà anche privo del suo centrocampista titolare Andres Guardado, infortunato: è uno dei calciatori più versatili della rosa.

Come vedere Betis-Barcellona in diretta streaming

Betis-Barcellona è in programma domenica 9 febbraio alle 21 allo stadio Benito Villamarin. Come tutte le altre partite della Liga spagnola della stagione 2019-2020, si può vedere in diretta su DAZN. È la piattaforma di streaming in possesso dei diritti di trasmissione della Liga – e di altri campionati e sport – in esclusiva in Italia: ha un costo mensile di 9,99 euro, senza costi di attivazione né di disattivazione.

Il pronostico

Per caratteristiche di gioco condivise – e anche per vulnerabilità difensive al momento comuni a entrambe le formazioni – Betis-Barcellona si presta a essere una partita da almeno tre gol e con almeno un gol per squadra.

Le probabili formazioni

BETIS (4-3-3): Joel Robles; Emerson de Souza, Mandi, Bartra, Alex Moreno; Edgar Gonzalez, Alena, Canales; Fekir, Joaquín, Loren Moron (o Borja Iglesias).
BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto, Umtiti, Lenglet, Jordi Alba; Busquets, Vidal (o Arthur Melo), De Jong; Messi, Ansu Fati, Griezmann.

POSSIBILE RISULTATO: 2-2