Il sorteggio dei sedicesimi di Europa League

Istanbul Basaksehir-Copenhagen
(bigstockphoto/vverve)

Il sorteggio per stabilire la composizione dei sedicesimi di Europa League si è svolto oggi a Nyon, in Svizzera. Le squadre italiane partecipanti, Inter e Roma, inserite in due urne distinte, hanno pescato rispettivamente il Ludogorets e Gent. L’Inter, testa di serie, proviene dalla fase a gruppi della Champions League. La Roma è riuscita a qualificarsi come seconda nel suo gruppo di Europa League.

I sedicesimi di finale di Europa League 2020

Wolverhampton-Espanyol
Sporting CP-Basaksehir
Getafe-Ajax
Bayer Leverkusen-Porto
Copenhagen-Celtic
APOEL-Basilea
Cluj-Siviglia
Olympiacos-Arsenal
AZ Alkmaar-LASK
Club Brugge-Manchester United
Ludogorets-INTER
Eintracht Francoforte-Salisburgo
Shakhtar Donetsk-Benfica
Wolfsburg-Malmo
ROMA-Gent
Glasgow Rangers-Braga

Le partite di andata dei sedicesimi sono in programma giovedì 20 febbraio 2020 e quelle di ritorno sette giorni dopo. Il sorteggio per decidere la composizione degli ottavi si svolgerà il 28 febbraio.

Il regolamento del sorteggio

Le squadre incluse nel sorteggio dei sedicesimi di Europa League erano suddivise in due gruppi. Nel gruppo delle teste di serie erano presenti le dodici squadre vincitrici dei loro rispettivi gironi più le quattro migliori squadre per ranking provenienti dalla Champions League. Le altre quattro erano nell’urna delle non teste di serie, insieme alle dodici di Europa League qualificate come seconde al termine della fase a gruppi.

Le teste di serie erano Ajax, Arsenal, Basilea, Benfica, Braga, Celtic, Espanyol, Gent, Inter, Basaksehir, LASK, Malmo, Manchester United, Porto, Salisburgo e Siviglia. Le altre erano APOEL, AZ Alkmaar, Bayer Leverkusen, Cluj, Club Brugge, Copenhagen, Eintracht Francoforte, Getafe, Ludogorets, Olympiacos, Glasgow Rangers, Roma, Shakhtar Donetsk, Sporting Club de Portugal, Wolfsburg e Wolverhampton.

Come da regolamento, nei sedicesimi di Europa League non possono incontrarsi squadre dello stesso paese né squadre provenienti dallo stesso gruppo della prima fase del torneo. Le squadre teste di serie giocheranno in casa la partita di ritorno.

Dato che Porto e Braga, squadre dello stesso paese e peraltro appartenenti a distretti confinanti, sono entrambe teste di serie, una di loro giocherà la partita di ritorno mercoledì anziché giovedì. Sarà il Braga a giocare eccezionalmente di mercoledì, avendo il Porto priorità per via della sua migliore posizione in classifica nel campionato scorso.