Verona-Torino, Serie A: probabili formazioni, pronostici

Mazzarri (bigstockphoto/vverve)

Verona-Torino è la prima partita della sedicesima giornata di Serie A che si gioca domenica, è l’anticipo delle 12.30. La squadra allenata da Juric, una delle principali sorprese del campionato, ha perso le ultime due partite contro Roma e Atalanta pur giocando bene e confermando le caratteristiche che al momento la tengono lontana dalla zona retrocessione. Quella di Mazzarri è in crescita e questo sarà un test per capire se è definitivamente guarita.

VERONA – TORINO | domenica ore 12:30

Le tre vittorie centrate nelle ultime quattro giornate hanno riportato il Torino in una posizione di classifica accettabile, anche se non ancora in linea con quelle che erano le ambizioni di inizio stagione. La trasferta del “Bentegodi” contro un Verona tostissimo, battuto nelle ultime due giornate e voglioso di rifarsi, sarà utile per capire se la risalità potrà continuare velocemente o meno.

Gli indici di gioco delle ultime quattro partite, relative a possesso palla, numero di occasioni create (in aumento) e di tiri subiti (in diminuzione) confermano i miglioramenti del Torino. Il Verona prime delle ultime due partite in cui ha incassato sei gol, aveva una delle migliori difese. Di fronte si è trovata però due squadre forti come Roma e Atalanta, il problema semmai continua a essere a livello offensivo dove nonostante i tre gol segnati in queste partite il numero di tiri nello specchio continua a essere basso, il peggiore del campionato.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore del Torino Mazzarri confermerà il 3-4-2-1. Uno dei due trequartisti sarà senza dubbio Verdi, in crescita, con al suo fianco uno tra Berenguer e Lukic. Belotti è in dubbio per un problema fisico e se non dovesse riuscire a recuperare al suo posto ci sarebbe Zaza. Confermatissima la difesa formata da Izzo, Nkoulou e Bremer a protezione di Sirigu, punti fermi del centrocampo saranno Baselli e Rincon. Una novità ci sarà sulle fasce: con Ansaldi a sinistra ci sarà Aina a destra, favorito su De Silvestri che dovrebbe riposare.

Nel Verona Juric punterà sul solito 3-4-2-1. Fuori per squalifica Dawidowicz e per infortunio Badu, Bessa, Salcedo e Tupta, i dubbi principali riguardano un posto in difesa tra Gunter e Bocchetti e uno sulla trequarti tra Zaccagni e Verre. Confermatissimo a centrocampo Amrabat, corteggiato in sede di calciomercato da altre squadre di Serie A tra cui il Napoli.

Verona-Torino: il pronostico

Si affrontano due squadre simili per modulo e anche per caratteristiche, visto che puntano molto sul gioco sulle fasce e sul pressing a tutto campo. Il gioco sarà probabilmente spezzettato, e dovrebbe essere più alto il numero delle ammonizioni rispetto a quello dei gol: difficilmente se ne vedranno più di tre complessivi in una partita molto equilibrata in cui un eventuale pareggio non sorprenderebbe più di tanto.

Le probabili formazioni di Verona-Torino

VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazovic; Pessina, Zaccagni; Di Carmine.
TORINO (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; Aina, Baselli, Rincon, Ansaldi; Verdi, Berenguer; Belotti (Zaza).

POSSIBILE RISULTATO: 1-1

Pronostici e probabili formazioni Serie A