Pescara-Salernitana e Verona-Foggia, Serie B: pronostici

Pescara-Salernitana e Verona-Foggia sono due partite di Serie B (ore 15:00) che riguardano la zona playoff e retrocessione: i pronostici.

Come vedere la Serie B in diretta TV o in streaming

Pescara-Salernitana e Verona-Foggia si potranno vedere in diretta su DAZN (il primo mese è gratuito), la piattaforma di streaming in possesso dei diritti di trasmissione delle partite di Serie B in esclusiva per l’Italia.

PESCARA – SALERNITANA | sabato ore 15:00

La Salernitana si è inguaiata da sola: nell’ultimo turno contro il Cosenza già salvo aveva la possibilità in casa di vincere e salvarsi aritmeticamente, invece ha addirittura perso. Non c’era il pubblico delle grandi occasioni, la tifoseria è in rotta con il presidente Lotito e ora c’è il rischio addirittura della retrocessione diretta, perché fare punti a Pescara contro una squadra che vuole blindare il suo attuale quinto posto in ottica playoff non sarà facile. E per quanto visto nelle ultime partite, con la squadra in crisi dal punto di vista fisico, anche l’esonero di Gregucci e l’arrivo di Menichini potrebbe non bastare.

Pur essendo padrona del proprio destino, visto che con una vittoria sarebbe salva in quanto in vantaggio negli scontri diretti con il Livorrno, la Salernitana rischia la retrocessione diretta se perde: Livorno e Foggia la possono superare e il Venezia – in vantaggio negli scontri diretti – la può raggiungere a quota 38.

Al Pescara potrebbe bastare anche un pareggio per mantenere il quinto posto, visto che Spezia e Cittadella – uniche squadre che la possono ancora superare in classifica – sono impegnate in due trasferte proibitive contro Lecce e Palermo in lotta per la promozione diretta in Serie A.

Le ultime notizie sulle formazioni

Nel Pescara l’allenatore Pillon dovrà sicuramente fare a meno di Perrotta per squalifica. Al centro della difesa con Gravillon non ancora al meglio ci sarà Bettella al fianco di Scognamiglio. La Salernitana sarà priva di Schiavi e Minala fuori per squalifica. Il nuovo allenatore Menichini ha ancora qualche nodo da sciogliere riguardo l’attacco, dove Jallow, Calaiò e Djuric si contendono due posti. Il modulo sarà probabilmente il 4-4-1-1.

Il pronostico

Il Pescara dovrebbe quanto meno evitare la sconfitta in una partita in cui tutte e due le squadre potrebbero fare almeno un gol.

Le probabili formazioni di Pescara-Salernitana

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Balzano, Bettella, Scognamiglio, Del Grosso; Bruno, Memushaj, Brugman; Marras, Mancuso, Sottil.
SALERNITANA (4-4-1-1): Micai; Pucino, Migliorini, Mantovani, Lopez; Casasola, Akpa Akpro, Di Tacchio, D.Anderson; Jallow; Djuric.

PROBABILE RISULTATO: 1-1

VERONA – FOGGIA | sabato ore 15:00

Verona-Foggia è un incrocio delicato tra una squadra che deve guadagnarsi un posto nei playoff e una che deve evitare la retrocessione diretta. Tutte e due le squadre avevano iniziato il campionato con ambizioni ben differenti. Il Verona sperava nella promozione diretta e invece rischia addirittura di restare fuori dai playoff, il Foggia nonostante la penalizzazione pensava di avere costruito una squadra da playoff e invece può retrocedere direttamente.

Il Verona con una vittoria sarebbe sicuro di giocare la post season mentre in caso di pareggio la situazione sarebbe più complessa e la squadra affidata ad Aglietti dopo l’esonero di Grosso si qualificherebbe ad esempio in caso di contemporanea sconfitta del Cittadella e della Cremonese. Il Foggia è salvo anche dai playout se vince a Verona e Livorno e Salernitana non fanno altrettanto nelle rispettive partite. L’eventuale vittoria servirebbe verosimilmente a giocare i playout, mentre un pareggio potrebbe non bastare ad evitare la retrocessione. La squadra allenata da Grassadonia è infatti messa male negli scontri diretti, che sono in svantaggio contro Crotone, Livorno e soprattutto Venezia.

Le ultime notizie sulle formazioni

Il nuovo allenatore del Verona Aglietti dopo la figuraccia dell’esordio fa la conta degli assenti. Danzi e Faraoni saranno fuori per squalifica, Pazzini e Di Gaudio non dovrebbero recuperare in tempo dai rispettivi infortuni mentre è Bianchetti acciaccato. In attacco potrebbe partire titolare Tupta con Matos e Di Carmine. Dall’altra parte l’allenatore del Foggia non avrà a disposizione Zambelli, che sarà sostituito da Gerbo. Per il resto in campo andrà la formazione tipo, con Mazzeo e Iemmello in attacco e il rientrante Kragl a sinistra, di nuovo disponibile dopo la squalifica. Un rientro di fondamentale importanza anche per la sua abilità sui calci piazzati.

Il pronostico

Sarà una partita aperta a ogni risultato, serve la vittoria a entrambe e ci saranno probabilmente tanti gol e capovolgimenti di fronte, con il risultato in bilico fino alla fine. Il Foggia parte leggermente favorito, ha vinto le ultime due e ha ripreso morale mentre il Verona i calciatori avranno paura dell’ennesima figuraccia di fronte ai propri tifosi.

Le probabili formazioni di Verona-Foggia

VERONA (4-3-3): Silvestri; Almici, Dawidowicz, Empereur, Vitale; Henderson, Colombatto Zaccagni; Matos, Di Carmine, Tupta.
FOGGIA (3-5-2): Leali; Martinelli, Billong, Ranieri; Gerbo, Busellato, Greco, Deli, Kragl; Mazzeo, Iemmello.

PROBABILE RISULTATO: 1-2