Livorno-Palermo e le altre partite del sabato, Serie B: pronostici

Livorno-Palermo, Pescara-Verona, Salernitana-Carpi e Venezia-Crotone sono partite di Serie B di sabato: probabili formazioni e pronostici.

Come vedere la Serie B in diretta TV o in streaming

Livorno-Palermo, Pescara-Verona, Salernitana-Carpi e Venezia-Crotone si potranno vedere in diretta su DAZN (il primo mese è gratuito), la piattaforma di streaming in possesso dei diritti di trasmissione delle partite di Serie B in esclusiva per l’Italia.

LIVORNO – PALERMO | sabato ore 15:00

Il Palermo dopo avere superato due avversarie difficili come Verona e Benevento, non è riuscito a centrare la quarta vittoria consecutiva in casa facendosi fermare sul pareggio dal Padova ultimo in classifica. Un risultato che non è piaciuto alla società che ha deciso di esonerare Stellone, chiamando il terzo allenatore stagionale, Delio Rossi, che avrà il compito di portare il Palermo in Serie A senza passare dai playoff. Un compito reso più difficile proprio dall’ultimo risultato negativo, ma ancora possibile anche perché in questa giornata di campionato si sfideranno le prime due, Brescia e Lecce. Il Palermo dovrà però necessariamente battere il Livorno per tornare in corsa, una missione non impossibile visto che di fronte si troverà una squadra che ha fatto un solo punto nelle ultime quattro giornate e che sembra in crisi da un punto di vista fisico dopo la lunga rincorsa fatta per tutto il girone di ritorno.

Per quanto riguarda le formazioni, nel Livorno Breda dovrebbe recuperare Bogdan in difesa, mentre c’è il Ballottaggio Valiani-Fazzi sulla fascia destra. In attacco al fianco di Gori potrebbe rivedersi Murilo, con Diamanti come sempre nel ruolo di trequartista. Dall’altra parte il nuovo allenatore Delio Rossi non farà almeno inizialmente particolari rivoluzioni: Szyminski dovrebbe prendere il posto in difesa di Rajkovic, a centrocampo si rivedrà Jajalo. In attacco Moreo non è ancora al meglio e andrà in panchina, il titolare con Nestorovski sarà Puscas.

Il pronostico

Il Palermo dovrebbe evitare quanto meno la sconfitta in una partita in cui è probabile vedere almeno due gol complessivi.

Le probabili formazioni di Livorno-Palermo

LIVORNO (3-4-1-2): Zima; Di Gennaro, Gonnelli, Bogdan; Valiani, Agazzi, Luci, Rocca; Diamanti; Gori, Murilo.
PALERMO (4-3-1-2): Brignoli; Rispoli, Bellusci, Szyminski, Aleesami; Murawski, Jajalo, Haas; Falletti; Nestorovski, Puscas.

PROBABILE RISULTATO: 1-2

PESCARA – VERONA | sabato ore 15:00

Pescara e Verona sono due squadre che hanno ormai detto addio agli ultimi sogni di promozione diretta e che adesso a causa dei recenti risultati negativi rischiano di mettere in pericolo anche la qualificazione ai playoff. Il vantaggio sulla nona è di soli tre punti nel caso del Verona e di cinque in quello del Pescara che però ha giocato una partita in più.

Per quanto riguarda le probabili formazioni, c’è una novità nella difesa del Pescara, rappresentata dal ritorno di Scognamiglio che giocherà in coppia con Bettella, visto che Gravillon è indisponibile e Campagnaro non al meglio. Rientra dalla squalifica Bruno ma andrà in panchina. In attacco nel tridente spazio a Antonucci e Sottil. Dall’altra parte l’allenatore del Verona Grosso ritrova Gustafson a centrocampo, mentre in attacco Di Carmine dovrebbe essere confermato come titolare con Pazzini pronto a entrare nel secondo tempo. A completare il tridente dovrebbero essere Matos e Di Gaudio.

Il pronostico

In questo periodo difficile per tutte e due le squadre un pareggio potrebbe tornare utile per fare un altro importante passo verso i playoff e per riordinare le idee in attesa di tempi migliori.

Le probabili formazioni di Pescara-Verona

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Ciofani, Scognamiglio, Bettella, Del Grosso; Crecco, Memushaj, Brugman; Antonucci, Mancuso, Sottil.
VERONA (4-3-3): Silvestri; Bianchetti, Dawidowicz, Empereur, Vitale; Faraoni, Gustafson, Zaccagni, Matos, Di Carmine, Di Gaudio.

PROBABILE RISULTATO: 1-1

VENEZIA – CROTONE | sabato ore 15:00

Venezia-Crotone è uno spareggio salvezza, e come tutti gli spareggi sarà giocato con massima attenzione soprattutto in fase difensiva tra due squadre che già normalmente badano prima di tutto a non prenderle. Sia l’allenatore del Venezia Cosmi che quello del Crotone Stroppa manderanno in campo il 3-5-2. Da quando è arrivato Cosmi, terzo allenatore stagionale dopo Vecchi e Zenga, le partite del Venezia non hanno mai visto più di due gol totali. Nel caso del Crotone solo tre delle ultime quattordici partite hanno fatto registrare un numero totale di gol superiore a due.

Per quanto riguarda le probabili formazioni, Cosmi ha un dubbio in difesa dove si giocano una maglia da titolare Coppolaro e Fornasier. A centrocampo potrebbe giocare Zennaro al posto di Segre mentre in attacco si va verso la conferma della coppia Di Mariano-Bocalon. Nel Crotone Spolli e Curado non sono al meglio, motivo per cui in difesa potrebbe trovare spazio Cuomo. In attacco nessuna novità con Pettinari ancora titolare in coppia con Simy.

Il pronostico

Sarà una partita molto tesa ed equilibrata: il pareggio non è da escludere, sarà difficile vedere più di due gol.

Le probabili formazioni di Venezia-Crotone

VENEZIA (3-5-2): Vicario; Modolo, Domizzi, Coppolaro; Zampano, Zennaro, Schiavone, Pinato, Garofalo; Di Mariano, Bocalon.
CROTONE (3-5-2): Cordaz; Cuomo, Vaisanen, Marchizza; Sampirisi, Rohden, Barberis, Benali, Milic; Simy, Pettinari.

PROBABILE RISULTATO: 1-1

SALERNITANA – CARPI | sabato ore 15:00

La Salernitana ha il match point salvezza da giocare in casa contro il Carpi ultimo in classifica con il Padova. La squadra allenata da Gregucci ha un vantaggio di cinque punti sulla zona playout, e giocando tra loro il Venezia e il Crotone con una vittoria si tirerebbe praticamente fuori dai guai. Nonostante i problemi di rendimento avuti in questo girone di ritorno, la Salernitana ha una rosa più attrezzata rispetto a quella del Carpi – che ha Concas e Mustacchio in dubbio – e contando anche sul fattore campo non dovrebbe fallire l’appuntamento con i tre punti.

Il pronostico

La Salernitana è favorita per la vittoria.

Le probabili formazioni di Salernitana-Carpi

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Pucino, Schiavi, Gigliotti; Casasola, Minala, Akpa Akpro, Di Tacchio, Lopez; Calaiò, Djuric.
CARPI (4-4-1-1): Piscitelli; Pachonik, Sabbione, Poli, Pezzi; Rolando, Coulibaly, Marsura, Pasciuti; Crociata; Arrighini.

PROBABILE RISULTATO: 2-0