Perugia-Salernitana, Pescara-Spezia e Verona-Venezia, Serie B (domenica)

I pronostici sulle partite di calcio della Serie B
I pronostici sulle partite di calcio della Serie B, il campionato italiano di calcio di seconda divisione

Perugia-Salernitana, Pescara-Spezia e Verona-Venezia sono le tre partite di Serie B che si giocheranno domenica: le probabili formazioni, le cose da sapere e i pronostici.

Come vedere la Serie B in diretta TV o in streaming

Perugia-Salernitana, Pescara-Spezia e Verona-Venezia si potranno vedere in diretta su DAZN (il primo mese è gratuito), la piattaforma di streaming in possesso dei diritti di trasmissione delle partite di Serie B in esclusiva per l’Italia.

PERUGIA – SALERNITANA | domenica ore 15:00

Il cammino del Perugia nel girone di ritorno è stato paradossale: in casa la squadra allenata da Nesta ha perso tre partite consecutive, mentre in trasferta ha vinto tre partite su tre, l’ultima nel turno infrasettimanale contro il Venezia con il risultato di 3-2. La Salernitana pure è una squadra che non riesce a trovare continuità nei risultati, visto che ha ottenuto due vittorie e due sconfitte nelle ultime quattro partite. Non è un caso se la posizione di classifica è molto simile: il Perugia ha un punto in più della Salernitana e tutte e due le squadre sono a ridosso della zona playoff.

Per quanto riguarda le probabili formazioni, l’allenatore del Perugia Nesta dovrebbe confermare Mazzocchi a destra al posto di Rosi e rilanciare Carraro in cabina di regia dopo l’ottima prova offerta contro il Venezia. In attacco ancora una possibilità per Sadiq al fianco di Melchiorri, solo panchina per Han. Dall’altra parte rientrerà Casasola dalla squalifica, mentre in mediana si rivedrà Minala. Per il resto Gregucci dovrebbe confermare la squadra vista nelle ultime partite con il modulo 3-4-1-2 e con il nuovo arrivato Calaiò in attacco al fianco di Jallow.

Il pronostico

Il Perugia sembra avere qualcosa in più sul piano tecnico tra centrocampo e attacco e avrà una grande voglia di dare una gioia ai propri tifosi dopo le ultime tre sconfitte consecutive in casa: la vittoria del Perugia è probabile in una partita in cui tutte e due le squadre potrebbero fare gol.

Le probabili formazioni di Perugia-Salernitana

PERUGIA (4-3-1-2): Gabriel; Mazzocchi, Gyomber, Sgarbi, Felicioli; Falzerano, Carraro, Dragomir; Verre; Melchiorri, Sadiq.
SALERNITANA (3-4-1-2): Micai; Pucino, Migliorini, Mantovani; Casasola, Di Tacchio, Minala, Lopez; A.Anderson; Calaiò, Jallow.

PROBABILE RISULTATO: 2-1

PESCARA – SPEZIA | domenica ore 15:00

Pescara-Spezia è una partita importante in zona playoff tra due squadre che giocano un calcio offensivo e che trovano la via del gol con una certa facilità. Il Pescara soprattutto in casa ha mantenuto per tutto il campionato un ottimo rendimento con il solo neo della batosta presa (1-5) contro il Brescia, squadra che però non a caso è al primo posto della classifica. Lo Spezia ha mostrato qualche lacuna inedita in difesa con i cinque gol subiti tra Verona e Carpi, ma segna almeno un gol da ben tredici partite e con Bidaoui, Galabinov e Okereke ha un attacco di ottimo livello pronto a colpire anche la non impeccabile difesa avversaria.

Il Pescara tra l’altro ha qualche problema di formazione, in difesa dove mancherà Gravillon e soprattutto a centrocampo dove Memushaj e Brugman sono in dubbio e solo uno dei due sarà in campo dall’inizio. Il modulo sarà ancora il 4-3-1-2 con Marras trequartista in appoggio a Monachello e Mancuso, quest’ultimo vicecapocannoniere del campionato con sedici gol. Dall’altra parte De Col è sulla via del recupero ma a destra dovrebbe essere confermato Vignali. Al centro della difesa ci sarà Crivello visto che Ligi non è al meglio.

Il pronostico

Pescara-Spezia sarà una partita molto probabilmente divertente e con gol: visto l’ottimo rendimento offerto in casa, difficilmente il Pescara perderà questa partita.

Le probabili formazioni di Pescara-Spezia

PESCARA (4-3-1-2): Fiorillo, Balzano, Campagnaro, Scognamiglio, Del Grosso; Melegoni, Brugman, Crecco; Marras; Mancuso, Monachello.
SPEZIA (4-3-3): Lamanna; Vignali, Terzi, Crivello, Augello; Bartolomei, Ricci, Mora; Bidaoui, Galabinov, Okereke.

PROBABILE RISULTATO: 2-2

VERONA – VENEZIA | domenica ore 21:00

Nell’ultimo turno di campionato il Venezia ha perso una brutta partita in casa contro il Perugia e l’allenatore Zenga è stato contestato. Proprio Zenga dopo il pessimo avvio di campionato con Vecchi in panchina era riuscito a risollevare il Venezia dai bassiforndi della classifica, ma poi il rendimento è successivamente calato, né sono serviti i rinforzi arrivati nel corso del calciomercato invernale per migliorare la situazione. Questa sarà una partita molto importante perché la zona playout è sempre più vicina dopo la vittoria del Foggia nell’anticipo del venerdì.

Dall’altra parte c’è un Verona voglioso di rifarsi dopo la sconfitta nel turno infrasettimanale contro il Lecce, ma l’allenatore Grosso deve fare i conti con una lunga lista di indisponibili: Tozzo, Kumbulla, Marrone, Crescenzi, Munari, Danzi, Zaccagni, Ragusa, Matos e Di Carmine non saranno della partita.

Il pronostico

Il Verona nonostante i numerosi assenti scenderà in campo con una formazione competitiva soprattutto in avanti dove ci saranno Laribi, Di Gaudio, Pazzini e Lee, il problema è che dopo il turno infrasettimanale Grosso non potrà fare troppi cambi e il Venezia – pur privo tra difesa e centrocampo di Modolo, Domizzi, Garofalo e Pinato, potrebbe approfittarne per fare almeno un gol.

Le probabili formazioni di Verona-Venezia

VERONA (4-3-3): Silvestri; Faraoni, Bianchetti, Dawidowicz, Vitale; Gustafson, Colombatto, Laribi; Di Gaudio, Pazzini, Lee.
VENEZIA (4-3-3): Vicario; Zampano, Coppolaro, Fornasier, Mazan; Segre, Bentivoglio, Besea; Lombardi, Bocalon, Di Mariano.

PROBABILE RISULTATO: 2-1