Cagliari-Inter, Serie A (venerdì)

Serie A
Serie A

Cagliari-Inter è la prima partita della ventiseiesima giornata di Serie A e si gioca in anticipo venerdì alle 20.30: le probabili formazioni, le cose da sapere e il pronostico.

CAGLIARI – INTER | venerdì ore 20:30

L’Inter ha reagito bene al caso-Icardi. Dopo che la società ha tolto la fascia di capitano all’attaccante argentino, che da quel momento non è più sceso in campo a causa di un problema al ginocchio – nonostante la visita medica non abbia evidenziato nulla – affidandola al portiere Handanovic, l’Inter ha vinto tre partite e mezza. Mezza nel senso che nell’ultima giornata è stata rimontata sul pareggio per 3-3 dalla Fiorentina con un calcio di rigore assegnato in pieno recupero che è stato concesso per un presunto fallo di mano, quando le immagini alla moviola hanno mostrato che il pallone ha toccato solo il petto di D’Ambrosio o quanto meno prima il petto e poi il braccio, motivo per cui in ogni caso il rigore non era da assegnare. Due punti in meno che potrebbero pesare a lungo andare, ma l’Inter ha dimostrato anche nella partita di Firenze di avere fatto gruppo e di avere reagito in modo positivo all’esclusione di Icardi, nonostante l’indubbia qualità di un attaccante forte come l’argentino, la cui assenza potrebbe farsi sentire più in là qualora non si risolva il problema relativo al rinnovo del suo contratto.

In questo anticipo del venerdì l’Inter affronterà una squadra in difficoltà: il Cagliari ha perso cinque delle ultime sette partite e ha visto diminuire a soli sei punti il vantaggio sulla zona retrocessione. L’allenatore Maran deve fare i conti con un alto numero di infortuni e ha problemi soprattutto in zona gol: sono appena 21 quelli segnati finora, con il Cagliari che non è riuscito a segnare in undici delle venticinque partite di campionato, nonché in quattro delle ultime cinque.

Nonostante questo rendimento non esaltante, il Cagliari resta una squadra dura da battere quando gioca in casa, dove ha perso solo due volte in questa stagione (4 vittorie, 6 pareggi, 2 sconfitte). L’Inter invece pur essendo la terza squadra per numero di punti in trasferta nel campionato, ha subito ben 14 dei suoi 20 gol in trasferta.

Le ultime notizie sulle probabili formazioni

L’allenatore del Cagliari Maran non ha poi così tante alternative a disposizione in vista della difficile partita contro l’Inter. In difesa mancheranno gli infortunati Klavan e Romagna mentre dalla trequarti in su non ci saranno Birsa, Castro e Cerri. Fuori per squalifica anche Deiola. Quanto meno torna dalla squalifica Joao Pedro dopo avere scontato un turno di recupero: sarà titolare sulla trequarti con Ionita in appoggio a Pavoletti, mentre Barella arretrerà a centrocampo. I centrali di difesa saranno Ceppitelli e Pisacane, il Cagliari proverà ad attaccare più sulla sinistra con Luca Pellegrini che sulla destra dove ci sarà Padoin.

Dall’altra parte Spalletti, che oltre a Icardi dovrà rinunciare a Vrsaljko e Keita, confermerà il solito 4-2-3-1 con in campo i calciatori che nell’ultimo periodo hanno dato maggiori garanzie. In difesa a protezione di Handanovic ci saranno da destra a sinistra D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar e Asamoah, a centrocampo Vecino e Brozovic, sulla trequarti Politano, Nainggolan e Perisic con Lautaro Martinez confermato come attaccante centrale.

Il pronostico

I gol come da tradizione non dovrebbero mancare: gli ultimi dieci scontri diretti tra queste due squadre hanno visto una media di 3.3 gol (totali a partita), con sette di questi che hanno visto entrambe le squadre andare a segno. L’Inter ha però una maggiore forza a livello tecnico e dovrebbe bastare per ottenere la vittoria contro una squadra che ha problemi di formazione e ultimamente anche scarsa fiducia nei propri mezzi.

Le probabili formazioni di Cagliari-Inter

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Padoin, Ceppitelli, Pisacane, Lu. Pellegrini; Faragò, Cigarini, Barella; Ionita; João Pedro, Pavoletti.
INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Dalbert; Vecino, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic; Lautaro Martinez.

PROBABILE RISULTATO: 1-2