Olanda-Francia, Nations League (venerdì)

Uefa Nations League
Uefa Nations League

Olanda-Francia è una partita del gruppo 1 della League A della Nations League: le cose da sapere, le probabili formazioni e i pronostici. Alla Francia basta un pareggio per vincere il girone, ma l’Olanda è in ripresa dopo gli ultimi anni molto deludenti.

OLANDA – FRANCIA | venerdì ore 20:45

Il gruppo 1 della League A della Nations League è senza dubbio uno dei più belli e affascinanti e finora non ha deluso le attese. L’Olanda, nazionale che non ha partecipato né agli Europei del 2016 né ai Mondiali del 2018 è finalmente in ripresa e grazie alla netta vittoria per 3-0 sulla Germania è ancora in grado di vincere il girone, che vede però al momento al comando la Francia campione del mondo.

Alla nazionale allenata da Deschamps basterà un pareggio in questa partita per finire il girone al primo posto, mentre l’Olanda avendo vinto la partita di andata con la Germania, in caso di pareggio qui sarebbe quasi certa di evitare la retrocessione. L’Olanda non è però per filosofia una squadra capace di accontentarsi e sfruttando il calore del pubblico amico dello stadio “De Kuip” proverà a centrare una nuova importante vittoria dopo quella sulla Germania.

Le ultime notizie sulle formazioni

Ronald Koeman sta iniziando a trovare una base fissa di calciatori titolari per la sua nazionale, mentre continua a ignorare Justin Kluivert nonostante le ultime buone prove con la Roma. In porta giocherà Cillessen, che al Barcellona è ormai stabilmente un panchinaro. In difesa i centrali saranno De Ligh e Van Dijk, con Dumfries a destra e Blind a sinistra. A centrocampo con de Jong e Wijnaldum la sorpresa potrebbe essere de Roon al posto di Strootman, deludente nelle ultime partite giocate col Marsiglia. In attacco sicuro del posto è Depay, in gran forma, a completare l’attacco dovrebbero essere Bergwijn e Babel.

Dall’altra parte Deschamps di solito ha il dubbio se schiare come modulo il 4-3-3 o il 4-2-3-1. In assenza dell’infortunato Pogba dovrebbe optare per il 4-2-3-1, con Nzonzi schierato da centrocampista centrale al fianco di Nzonzi e la manovra offensiva affidata alla velocità e imprevedibilità di Mbappé e Dembele, che agiranno sulle fasce, con Griezmann più centrale in appoggio a Giroud. Il portiere sarà Lloris, in difesa Varane è in dubbio per un infortunio e dovrebbe lasciare il posto a Rami, in coppia con Kimpembe. Non ci sarà la coppia di centrali che ha portato la Francia a vincere il Mondiale, quella formata da Umtiti e appunto Varane. Un vantaggio non di poco conto per l’attacco dell’Olanda.

Il pronostico

L’Olanda grazie agli innesti di giovani dal grande potenziale come il difensore centrale De Ligt e il regista Frenkie De Jong è in grande crescita: comprese le amichevoli ha centrato tre vittorie per 3-0 nelle ultime quattro, e più in generale è alla quinta vittoria senza subire gol delle ultime sei. La nazionale da quando è arrivato Ronald Koeman ha fatto molto bene in casa, dove ha vinto sei delle ultime sette partite (sei vittorie, una sola sconfitta), segnando almeno due gol in ogni partita vinta.

La Francia è però fortissima, non a caso ha vinto il Mondiale. Sarà una partita aperta, come da tradizione anche recente: quattro degli ultimi cinque precedenti hanno visto almeno tre gol complessivi segnati a partita. E gli attaccanti sono in gran forma: nell’Olanda c’è Depay che ha fatto quattro gol nelle ultime quattro partite con il Lione e ha segnato anche nell’ultima partita di Nations League, nella Francia Mbappé, Griezmann e Dembele hanno iniziato la stagione molto bene.

Il pareggio non è da escludere in una partita in cui i gol non dovrebbero mancare.

Le probabili formazioni di Olanda-Francia

OLANDA (4-3-3): Cillessen; Dumfries, de Ligt, van Dijk, Blind; de Roon, de Jong, Wijnaldum; Bergwijn, Depay, Babel.
FRANCIA (4-2-3-1): Lloris; Pavard, Rami, Kimpembe, Mendy; Nzonzi, Kante; Mbappe, Griezmann, Dembele; Giroud

PROBABILE RISULTATO: 2-2