Belgio-Islanda, Nations League (giovedì)

Uefa Nations League
Uefa Nations League

Belgio-Islanda è una partita del gruppo 2 della League A della Nations League: le cose da sapere, le probabili formazioni e i pronostici. L’Islanda è già certa della retrocessione, il Belgio punta a vincere il girone.

BELGIO – ISLANDA | giovedì ore 20:45

Il Belgio ha l’occasione di salire al primo posto solitario in classifica nel gruppo 1 della League A della Nations League. Attualmente la nazionale allenata da Roberto Martinez, arrivata terza al Mondiale di Russia 2018, ha gli stessi punti della Svizzera, sei, ma ha giocato una partita in meno. In caso di vittoria contro l’Islanda avrebbe così a disposizione due risultati su tre nell’ultima giornata contro la Svizzera per confermare il primo posto.

In caso di arrivo di due squadre a pari punti si prenderanno in considerazione prima i punti totalizzati negli scontri diretti, poi eventualmente la differenza gol negli scontri diretti e in caso di ulteriore parità il maggior numero di gol segnati.

L’Islanda sarà poco movitata visto che è già stata aritmeticamente retrocessa nella League B dopo tre sconfitte consecutive. Tra l’altro la nazionale islandese dopo gli ottimi Europei del 2016 e il buon girone di qualificazione ai Mondiali del 2018 è calata vistostamente nel rendimento. Escludendo i risultati dei Mondiali in cui ha pareggiato con l’Argentina all’esordio ma ha poi perso contro Nigeria e Croazia, la nazionale islandese non vince da otto partite (2 pareggi, 6 sconfitte), in cui ha subito ben 24 gol.

Il Belgio al contrario continua a giocare alla grande e ha sempre vinto negli ultimi dieci precedenti giocati contro l’Islanda.

Le ultime notizie sulle formazioni

Roberto Martinez dovrà fare a meno di Thomas Vermaelen, Jan Vertonghen e Marouane Fellaini. I problemi riguardano principalmente la difesa, soprattutto per l’assenza di Vertonghen. Quanto meno dopo i numerosi problemi fisici che lo hanno condizionato negli ultimi anni, Vincent Kompany è regolarmente a disposizione e sarà titolare con uno tra Dedryck Boyata e Jason Denayer che si contendono il posto lasciato vuoto da Vertonghen.

In porta ci sarà Thibaut Courtois mentre a centrocampo, anche per l’assenza di Fellaini, i due titolari al centro dovrebbero essere Axel Witsel, rigenerato dal trasferimento al Borussia Dortmund, e Youri Tielemans che invece non sta riuscendo per il momento a tirare il suo Monaco ultimo in classifica in Ligue 1 fuori dai guai.

Sugli esterni dovrebbero giocare Thomas Meunier e Yannick Carrasco, mentre in attacco Eden Hazard e Romelu Lukaku, recuperati dai rispettivi problemi fisici, saranno titolari con Dries Mertens in gran forma nel Napoli nell’ultimo periodo. Le alternative però non mancano soprattutto in attacco, dove anche il fratello di Hazard, Thorgan, sta facendo molto bene nel Borussia Monchengladbach. Romelu Lukaku nel Manchester United è stato recentemente escluso dai titolari da Mourinho anche per problemi fisici, e punta a rilanciarsi in nazionale: è il capocannoniere della Lega A di Nations League con quattro gol in due partite, e ha fatto ben 34 gol nelle ultime 37 presenze in nazionale.

Il commissario tecnico della nazionale islandese Erik Hamren ha qualche problema in più. In difesa non potrà contare sullo squalificato Ragnar Sigurdsson, mentre a centrocampo mancheranno per infortunio due centrocampisti titolari come Gylfi Sigurdsson e Johann Berg Gudmundsson.

I posti lasciati liberi da Sigurdsson e Gudmundsson verranno presi da Kolbeinn Sigthorsson e Rurik Gislason, mentre Arnor Ingvi Traustason e Birkir Bjarnason giocheranno con Gunnarsson a centrocampo. In difesa Karl Arnason sostituità Ragnar Sigurdsson, con Sverrir Ingi Ingason che gli farà compagnia al centro della difesa. In attacco con Sigthorsson ci sarà Finnbogason che ha segnato sette gol in sette partite per l’Augsburg ed è andato in gol anche nell’ultima partita dell’Islanda in Nations League.

Il pronostico

Il Belgio è favorito per la vittoria in una partita in cui sono facilmente pronosticabili almeno tre gol complessivi: l’Islanda ne ha presi tre all’andata in casa e complessivamente undici nelle prime tre giornate.

Le probabili formazioni di Belgio-Islanda

BELGIO (3-4-2-1): Courtois; Alderweireld, Kompany, Denayer; Meunier, Tielemans, Witsel, Carrasco; Mertens, Hazard; Lukaku.
ISLANDA (4-4-2): Halldorsson; Saevarsson, Ingason, Arnason, Magnusson; Gislason, Bjarnason, Gunnarsson, Traustason; Finnbogason, Sigthorsson.

PROBABILE RISULTATO: 3-1