Brescia-Verona, Cittadella-Venezia e Palermo-Pescara, Serie B (domenica)

I pronostici sulle partite di calcio della Serie B
I pronostici sulle partite di calcio della Serie B, il campionato italiano di calcio di seconda divisione

Brescia-Verona, Cittadella-Venezia e Palermo-Pescara sono le tre partite di Serie B che si giocheranno domenica: le probabili formazioni, le cose da sapere e i pronostici. La partita più attesa è il posticipo di Palermo in cui si affrontano le prime due in classifica del campionato.

Come vedere la Serie B in diretta TV o in streaming

Brescia-Verona, Cittadella-Venezia e Palermo-Pescara si potranno vedere in diretta su DAZN (il primo mese è gratuito), la piattaforma di streaming in possesso dei diritti di trasmissione delle partite di Serie B in esclusiva per l’Italia.

BRESCIA – VERONA | domenica ore 15:00

Brescia-Verona è una partita da zona playoff, tra due squadre che però stanno avendo un rendimento ben differente nell’ultimo periodo. Il Brescia da quando Corini ha sostituito Suazo è ancora imbattuto, e nelle ultime sei partite ha alternato una vittoria in casa a un pareggio fuori casa, tra l’altro sempre con il risultato di 2-2. Corini ha a disposizione due attaccanti di categoria come Donnarumma e Torregrossa, e in cabina di regina ha il giovane Tonali che è stato addirittura convocato da Roberto Mancini per i prossimi impegni della nazionale. La difesa però è ancora da registrare: solo in una occasione, contro il Cosenza, non ha subito gol.

Il Verona ha vinto solo una delle ultime sei partite e stenta a trovare la giusta continuità di rendimento. Sta deludendo soprattutto in trasferta, dove ha perso due delle ultime tre partite. Se Corini ha a disposizione la formazione tipo, Grosso deve rinunciare allo squalificato Almici ma per il resto ha parecchi dubbi di formazione in tutti i reparti.

Il pronostico

Il Brescia in casa è imbattuto e ha vinto le ultime tre partite, sta giocando molto bene e parte favorito contro il Verona in una partita in cui viste le caratteristiche delle due squadre i gol non dovrebbero mancare.

Le probabili formazioni di Brescia-Verona

BRESCIA (4-3-1-2): Alfonso; Sabelli, Gastaldello, Romagnoli, Mateju; Martinelli, Tonali, Ndoj; Bisoli; Donnarumma, Torregrossa.
VERONA (4-4-2): Silvestri; Crescenzi, Caracciolo, Marrone, Balkovec; Zaccagni, Colombatto, Gustafson; Laribi, Di Carmine, Ragusa.

PROBABILE RISULTATO: 2-1

CITTADELLA – VENEZIA | domenica ore 15:00

Il Venezia si è ripreso alla grande da quando Zenga ha sostituito Vecchi. Il nuovo allenatore ha portato entusiasmo e la squadra si è dimostrata volenterosa e reattiva nel repentino passaggio di modulo dal 3-5-2, impiegato l’anno scorso anche da Inzaghi, al 4-3-3 che sfrutta maggiormente le doti degli attaccanti in rosa. E così dopo i pareggi contro due squadre di alta classifica come Verona e Palermo sono arrivate le vittorie consecutive contro la Cremonese in trasferta e in casa con la Salernitana.

Il Cittadella non è più una sorpresa e nonostante le tante cessioni estive continua a orbitare in zona playoff contro ogni pronostico di inizio stagione. Va però notato come il Cittadella seppure imbattuto nelle ultime cinque partite, ne abbia vinto solo una delle sette più recenti.

Il pronostico

Si sfidano due squadre che giocano con almeno tre attaccanti a testa e che provano a verticalizzare il gioco con continuità. I gol non dovrebbero mancare in una partita equilibrata in cui un pareggio non sorprenderebbe più di tanto visto l’ottimo periodo di forma del Venezia.

Le probabili formazioni di Cittadella-Venezia

CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari; Ghiringhelli, Frare, Drudi, Benedetti; Settembrini, Iori, Branca; Schenetti; Finotto, Strizzolo.
VENEZIA (4-3-3): Vicario; Zampano, Modolo, Domizzi, Bruscagin; Suciu, Bentivoglio, Segre; Falzerano, Litteri, Di Mariano.

PROBABILE RISULTATO: 1-1

PALERMO – PESCARA | domenica ore 21:00

Forse stavolta Zamparini ha avuto ragione a esonerare Tedino alla prima sconfitta in campionato. Da quando è arrivato Stellone al suo posto, il Palermo ha vinto quattro partite su cinque, pareggiando l’altra contro il Venezia pur restando in inferiorità numerica. Anche contro il Cosenza la squadra ha mostrato grande grinta trovando il gol vittoria nel finale grazie a Puscas. Del resto l’allenatore ha l’imbarazzo della scelta soprattutto tra centrocampo e attacco.

Il Pescara al momento ha un punto in più in classifica ma per il Palermo questa è un’occasione ghiotta per centrare il sorpasso. La squadra di Pillon è la vera sorpresa di questo campionato, dopo la salvezza stentata della scorsa stagione ha ritrovato compattezza e sta giocando finalmente da squadra. Oltre ai nuovi arrivi, è cresciuto anche il rendimento di calciatori che l’anno scorso incontravano parecchie difficoltà a esprimersi.

Il pronostico

Il Palermo parte leggermente favorito perché ha attaccanti complessivamente più forti e abili in zona gol e il Pescara in trasferta non ha mai mantenuto la porta inviolata. Allo stesso tempo però il Pescara solo in una occasione in stagione è rimasto a secco di gol, motivo per cui il Palermo per vincere questa partita avrà molto probabilmente bisogno di segnare almeno due gol.

Le probabili formazioni di Palermo-Pescara

PALERMO (4-4-2): Brignoli; Salvi, Bellusci, Rajkovic, Aleesami; Jajalo, Haas, Fiordilino, Falletti; Nestorovski, Puscas.
PESCARA (3-4-1-2): Fiorillo; Balzano, Gravillon, Campagnaro, Del Grosso; Memushaj, Brugman, Machin; Marras, Mancuso, Antonucci.

PROBABILE RISULTATO: 2-1