Valencia-Young Boys, Champions League (mercoledì)

Champions League
I pronostici sulle partite di calcio della Champions League, la più importante competizione d'Europa per squadre di club

Valencia-Young Boys è la partita del gruppo H di Champions League, quello della Juventus, che si giocherà in anticipo alle 18.55: le probabili formazioni, le cose da sapere e il pronostico. Il Valencia deve vincere per continuare a sperare nel secondo posto.

VALENCIA – YOUNG BOYS | martedì ore 18:55

Con la Juventus finora padrona assoluta del gruppo H a quota nove punti, Valencia e Young Boys sono ancora in corsa per il secondo posto, e sperano che la squadra di Allegri a questo punto vinca anche la partita in casa contro il Manchester United. Il Valencia ha due punti, lo Young Boys uno: la squadra di Mourinho è a quota quattro.

Il Valencia ha iniziato male il gruppo di Champions League, perdendo in casa contro la Juventus pur giocando in undici contro dieci per gran parte della partita, per via dell’espulsione non di un calciatore qualsiasi ma del Pallone d’Oro Cristiano Ronaldo. Nella successiva partita il Valencia è quanto meno riuscito a fermare sullo 0-0 a Old Trafford il Manchester United, ed è sulla squadra di Mourinho che il Valencia farà la corsa in ottica qualificazione: avere la partita di ritorno da giocare in casa sarà un vantaggio. Nel frattempo però il Valencia dovrà battere lo Young Boys al Mestalla, cosa che non gli è riuscita nella partita di andata in trasferta finita 1-1.

Lo Young Boys, che ha vinto il campionato svizzero per la dodicesima volta nella sua storia, la prima però dal 1986 in poi, ha invece iniziato la Champions League con una netta sconfitta in casa per 3-0 contro il Manchester United, risultato che si è poi ripetuto nella trasferta a Torino contro la Juventus, in cui alla fine del primo tempo era sotto già di due gol. Il rendimento in Europa di questa squadra non è all’altezza della sua principale rivale in Svizzera, e cioè il Basilea, che negli anni passati in più di una occasione è anche riuscita a qualificarsi per gli ottavi di finale. Lo Young Boys ha infatti vinto appena due delle ultime tredici partite in campo europeo, l’ultima contro il modesto Skenderbeu nell’ultima partita della scorsa fase a gironi di Europa League in cui è arrivata soltanto terza.

Lo Young Boys, deludente finora in Champions League dove comunque il livello delle avversarie sembra troppo alto, quanto meno ha nel campionato svizzero si sta confermando su livelli molto alti e sembra avere già ipotecato il secondo titolo consecutivo. Dopo le prime tredici giornate, ha ben 34 punti in classifica e ha segnato 43 gol, con undici punti di vantaggio sul Basilea secondo in classifica.

Il Valencia è la squadra dei pareggi, ne ha già collezionati dieci su quattordici partite complessive, col problema che finora ne ha vinta solo una, due aggiungendo la partita di Coppa del Re contro il modesto Ebro. Il rendimento si è notevolmente abbassato rispetto alla scorsa stagione. I problemi sono soprattutto a livello offensivo: la squadra non riesce a costruire occasioni da gol con buona continuità.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore del Valencia Marcelino sceglierà il 4-4-2 come modulo per la partita assolutamente da vincere contro lo Young Boys. Non saranno della partita Cheryshev, Parejo e Piccini. Al posto del nazionale italiano dovrebbe giocare Wass in una posizione più arretrata rispetto al solito, per il resto la linea di difesa schierata davanti a Neto sarà formata dai centrali Gabriel e Garay e dal terzino sinistro Gayà. A centrocampo giocheranno Coquelin e Kondogbia al centro, tanta quantità ma poca qualità. Il gioco dovrà per forza di cose passare dalle fasce dove agiranno Soler e Guedes al servizio di Rodrigo e Batshuayi.

Lo Young Boys scenderà in campo con lo stesso schema degli avversari. Il portiere sarà Von Ballmoos, in difesa giocheranno Mbabu, Lauper, Von Bergen e Benito, a centrocampo Fassnacht, Sow, Sanogo e Sulejmani, in attacco Hoarau e Assalé.

Il pronostico

Il Valencia ha segnato più di un gol soltanto in due occasioni in stagione, ma come detto dall’allenatore la squadra dovrà attaccare per cercare una vittoria indispensabile per continuare a sperare nel secondo posto. Sfruttando la spinta del Mestalla, il Valencia dovrebbe vincere questa partita nonostante i problemi attuali.

Le probabili formazioni di Valencia-Young Boys

VALENCIA (4-4-2): Neto; Wass, Gabriel, Garay, Gayà; Soler, Coquelin, Kondogbia, Guedes: Rodrigo, Batshuayi.
YOUNG BOYS (4-4-2): Von Ballmoos; Mbabu, Lauper, Von Bergen, Benito; Fassnacht, Sow, Sanogo, Sulejmani; Hoarau, Assalé.

PROBABILE RISULTATO: 2-1