Livorno-Ascoli, Padova-Spezia e Pescara-Cittadella, Serie B (sabato)

I pronostici sulle partite di calcio della Serie B
I pronostici sulle partite di calcio della Serie B, il campionato italiano di calcio di seconda divisione

Livorno-Ascoli, Padova-Spezia e Pescara-Cittadella sono le altre tre partite della nona giornata di Serie B che si giocheranno sabato alle 15.00: le probabili formazioni, le cose da sapere e i pronostici.

Come vedere la Serie B in diretta TV o in streaming

Livorno-Ascoli, Padova-Spezia e Pescara-Cittadella si potranno vedere in diretta su DAZN (il primo mese è gratuito), la piattaforma di streaming in possesso dei diritti di trasmissione delle partite di Serie B in esclusiva per l’Italia.

LIVORNO – ASCOLI | sabato ore 15:00

Il Livorno è rimasta l’unica squadra di Serie B a non avere vinto ancora una partita, e con gli attuali due punti in classifica è all’ultimo posto della classifica. Serve urgentemente una svolta, ma Cristiano Lucarelle sembra intenzionato prima di tutto a non prenderle, visto che manderà un campo un 3-5-1-1 abbastanza difensivo. Con il solo Kozak in attacco sarà difficile impensierire la difesa dell’Ascoli, probabilmente Lucarelli spera di sfruttare al massimo i calci piazzati di Diamanti e di rischiare semmai il tutto per tutto nel secondo tempo.

L’Ascoli ha iniziato abbastanza bene il campionato, per il valore della rosa a disposizione di Vivarini gli attuali punti in classifica vanno più che bene. In casa l’Ascoli è ancora imbattuto, mentre in trasferta sta facendo più fatica, ma va tenuto anche conto del fatto che il Livorno in casa ha sempre perso.

Il pronostico

Sarà una partita di fondamentale importanza per il Livorno, che starà attento prima di tutto alla fase difensiva. Sarà difficile vedere più di due gol complessivi, in una partita in cui quanto meno la squadra allenata da Lucarelli dovrebbe centrare il primo punto in casa.

Le probabili formazioni di Livorno-Ascoli

LIVORNO (3-5-1-1): Mazzoni; Di Gennaro, Dainelli, Albertazzi; Maicon, Rocca, Bruno, Valiani, Fazzi; Diamanti; Kozak.
ASCOLI (4-3-1-2): Perucchini; Laverone, Brosco, Padella, D’Elia; Casarini, Troiano, Cavion; Baldini; Ninkovic, Ganz;

PROBABILE RISULTATO: 1-1

PADOVA – SPEZIA | sabato ore 15:00

Il Padova è ancora imbattuto in casa, dove ha totalizzato cinque punti in tre partite, ma l’andamento in trasferta è da retrocessione diretta. Al bel pareggio ottenuto all’esordio a Verona che aveva fatto ben sperare, sono seguite quattro sconfitte con undici gol subiti, decisamente troppi per una squadra che tra l’altro avendo Bisoli come allenatore e il 3-5-2 come modulo base, punta teoricamente prima di tutto sulla fase di non possesso palla.

L’allenatore cercherà di migliorare dopo tutti i gol subiti recentemente proprio a partire dalla difesa, e c’è da aspettarsi per questo motivo una squadra molto attenta a non scoprirsi. Lo Spezia deve fare i conti con le assenze pesanti di Okereke e Galabinov in attacco, senza i quali sarà difficile centrare i tre punti che pure sarebbe possibili visto il divario tecnico che c’è tra le due squadre.

Il pronostico

Il Padova dovrebbe riuscire a mantenere l’imbattibilità in casa approfittando delle assenze nella squadra avversaria, in una partita in cui sarà difficile vedere più di tre gol.

Le probabili formazioni di Padova-Spezia

PADOVA (3-5-2): Merelli; Capelli, Cappelletti, Ravanelli; Salviato, Belingheri, Pinzi, Pulzetti, Contessa; Bonazzoli, Guidone.
SPEZIA (4-3-3): Lammanna; De Col, Terzi, Giani, Augello; Bartolomei, Ricci, Crimi; Pierini, Gudjohnsen, Gyasi.

PROBABILE RISULTATO: 1-1

PESCARA – CITTADELLA | sabato ore 15:00

Pescara e Cittadella hanno iniziato il campionato alla grande, ma se la squadra allenata da Pillon è riuscita a mantenere intatta la continuità di rendimento con il passare delle giornate, quella di Venturato si è fermata alle prime tre vittorie consecutive. Dopo sono infatti arrivati solo due punti in quattro partite. Del resto il Cittadella si è indebolito rispetto alla passata stagione, e tornare a giocare i playoff sarebbe una vera e propria impresa da parte dell’allenatore.

Nonostante le assenze di Campagnaro, Kanoutè e Capone, il Pescara ha dalla sua l’entusiamo e la carica dei tifosi che finora all’Adriatico hanno visto vincere la loro squadra quattro volte su quattro, in tre occasioni con il risultato di 2-1.

Il pronostico

E proprio il 2-1 è il risultato più probabile anche stavolta, perché il Cittadella in trasferta sa essere molto pericoloso in contropiede, ma allo stato attuale il Pescara sembra avere qualcosa in più ed è da quattro partite che segna almeno due gol ogni novanta minuti di gioco.

Le probabili formazioni di Pescara-Cittadella

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Balzano, Gravillon, Perrotta, Del Grosso; Memushaj, Brugman, Machin; Marras, Monachello, Mancuso.
CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari; Cancellotti, Drudi, Camigliano, Benedetti; Settembrini, Iori, Branca; Schenetti; Strizzolo, Panico.

PROBABILE RISULTATO: 2-1