Islanda-Svizzera, Nations League (lunedì)

Uefa Nations League
Uefa Nations League

Islanda-Svizzera è una partita della terza giornata del gruppo 2 della League A della Nations League: le cose da sapere, le probabili formazioni e i pronostici. L’Islanda deve provare a vincere per evitare la retrocessione nella League B.

ISLANDA – SVIZZERA | lunedì ore 20:45

L’Islanda è ultima in classifica nel gruppo 2 della League A della Nations League. Nelle prime due partite ha perso contro Belgio e Svizzera, in particolare contro l’avversaria di questa sera all’andata ha subito (6-0) la sua sconfitta più pesante degli ultimi diciasette anni.

Grande protagonista negli Europei del 2016 e anche nelle qualificazioni agli scorsi Mondiali di Russia 2018, l’Islanda sta ora andando incontro a un periodo di flessione dal punto di vista del rendimento. Nelle ultime dieci partite non ha mai vinto ottenendo soltanto tre pareggi e ben sette sconfitte. Anche nelle partite in casa, in cui viene da un pareggio e due sconfitte, le cose stanno andando male. Quanto meno l’Islanda nell’ultima partita ha ritrovato morale e fiducia grazie al pareggio per 2-2 in trasferta contro un’avversaria forte come la Francia campione del mondo. L’unico neo di quella partita è stato quello di non avere saputo amministrare un vantaggio di due gol, e per la nona volta nelle ultime dieci partite ha subito almeno due gol.

La Svizzera ha perso contro il Belgio nell’ultimo turno e così per sperare ancora nel primo posto dovrà provare a vincere questa partita. Nelle ultime tre partite giocate in trasferta la nazionale allenata da Petkovic ha però sempre perso, una statistica da tenere in conto nonostante la netta vittoria per sei a zero della partita di andata.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’Islanda scenderà in campo con la sua migliore formazione: in porta Halldorsson, in difesa Saevarsson, R. Sigurdsson, Ingason e Magnusson. A centrocampo i titolari dovrebbero essere Berg Gudmundsson, Sigurjonsson, Skulason e Bjarnason, con Sigurdsson al servizio di Finnbogason che ha segnato quattro gol nelle ultime due partite di Bundesliga per l’Augsburg e contro la Francia ha messo a segno un assist.

La Svizzera gioca con una formazione collaudata da parecchi anni a questa parte, gli inserimenti recenti dei giovani Akanji in difesa e Zakaria a centrocampo hanno migliorato ancora di più il rendimento della squadra. In porta andrà Sommer, i difensori da destra a sinistra dovrebbero essere Lang, Akanji, Schar e Rodriguez, sulla mediana con Zakaria ci sarà Xhaka. I trequartisti dovrebbero essere Embolo, Shaqiri e Ajeti, con Seferovic schierato come attaccante centrale.

Il pronostico

All’Islanda serve solo la vittoria per provare a evitare la retrocessione nella League B. Da un punto di vista tattico questo potrebbe essere un vantaggio per la Svizzera, che potrebbe approfittare di eventuali spazi aperti lasciati dagli avversari. E poi nonostante il fattore campo invertito, c’è sempre da considerare che un mese fa la Svizzera ha vinto 6-0 contro l’Islanda mostrando la sua netta superiorità. La Svizzera dovrebbe riuscire a evitare la sconfitta in una partita in cui dovrebbero esserci almeno due gol complessivi.

Le probabili formazioni di Islanda-Svizzera

ISLANDA (4-4-1-1): Halldorsson; Saevarsson, R. Sigurdsson, Ingason, Magnusson; Berg Gudmundsson, Sigurjonsson, Skulason, Bjarnason; G. Sigurdsson; Finnbogason.
SVIZZERA (4-2-3-1): Sommer; Lang, Schar, Akanji, Rodriguez; Zakaria, Xhaka; Embolo, Shaqiri, Ajeti; Seferovic.

PROBABILE RISULTATO: 1-2