Belgio-Svizzera, Nations League (venerdì)

Uefa Nations League
Uefa Nations League

Belgio-Svizzera è una partita della seconda giornata del gruppo 2 della League A della Nations League: le cose da sapere, le probabili formazioni e i pronostici. Si affrontano due squadre a quota tre punti.

BELGIO – SVIZZERA | venerdì ore 20:45

Il Belgio dopo l’ottimo Mondiale di Russia 2018 in cui è arrivato al terzo posto, sconfitto solo dalla Francia poi campione, ha vinto due partite in trasferta: 4-0 contro la Scozia in amichevole e 3-0 contro l’Islanda nell’esordio in Nations League. Più in generale il Belgio allenato da Roberto Martinez ha perso solo una delle ultime 28 partite, vincendone ben 22 con una media di circa tre gol segnati a partita. La crescita del Belgio è stata resa possibile dal ritorno su livelli altessimi di Eden Hazard, che ora ha iniziato molto bene anche la Premier League con il Chelsea e punta a migliorare il suo rendimento in zona gol per arrivare ai livelli di Cristiano Ronaldo e Messi.

L’avversaria in questa partita sarà una squadra mai semplice da battere, la Svizzera, capace ad esempio al Mondiale di fermare sul pareggio il Brasile e che nel precedente girone di qualificazione ha vinto tutte le partite tranne una contro il Portogallo. Anche la Nations League è iniziata molto bene per la Svizzera, che ha vinto addirittura 6-0 contro l’Islanda. Punteggio anomalo per una squadra molto solida, che subisce pochi gol, ma che in attacco ha sempre patito l’assenza di un vero e proprio fromboliere.

Le ultime notizie sulle formazioni

Il commissario tecnico del Belgio Roberto Martinez dovrà fare a meno di due importanti titolari e cioè il difensore Jan Vertonghen e il centrocampista Kevin De Bruyne. Le alternative non mancano soprattutto tra centrocampo e attacco, mentre in difesa qualcosa la si perde in sicurezza con il non sempre impeccabile Vermaelen titolare nella difesa a tre. Il modulo di gioco sarà il 3-4-3, gli altri centrali a protezione del portiere Courtois saranno Kompany e Alderweireld. Gli esterni a tutta fascia saranno Carrasco a sinistra e Meunier a destra, al centro dovrebbe giocare Witsel con Tielemans al posto di De Bruyne. In attacco con Lukaku, che non ha iniziato molto bene il campionato al Manchester United, ci saranno Hazard e Mertens. Da non escludere l’impiego di Fellaini, che Martinez ha spesso usato da jolly con ottimi risultati nel corso del Mondiale.

La Svizzera gioca con una formazione collaudata da parecchi anni a questa parte, gli inserimenti recenti dei giovani Akanji in difesa e Zakaria a centrocampo hanno migliorato ancora di più il rendimento della squadra. In porta andrà Sommer, i difensori da destra a sinistra dovrebbero essere Lang, Akanji, Schar e Rodriguez, sulla mediana con Zakaria ci sarà Xhaka. I trequartisti dovrebbero essere Embolo, Shaqiri e Zuber, con Seferovic schierato come attaccante centrale.

Il pronostico

Il Belgio è favorito per la vittoria, ha una squadra più forte a livello tecnico ma dovrà fare attenzione alla solidità difensiva della Svizzera, che raramente concede tanti gol.

Le probabili formazioni di Belgio-Svizzera

BELGIO (3-4-3): Courtois; Alderweireld, Kompany, Vermaelen; Meunier, Tielemans, Witsel, Carrasco; Mertens, E. Hazard, R. Lukaku.
SVIZZERA (4-3-3): Sommer; Lang, Schar, Akanji, Rodriguez; Zakaria, Xhaka; Embolo, Shaqiri, Zuber; Seferovic.

PROBABILE RISULTATO: 2-1