Atalanta-Torino, Cagliari-Sampdoria e Genoa-Chievo, Serie A (mercoledì)

Serie A
Serie A

Atalanta-Torino, Cagliari-Sampdoria e Genoa-Chievo sono le tre restanti partite di Serie A che si giocheranno mercoledì sera alle 21.00: le probabili formazioni, le cose da sapere e il pronostico.

ATALANTA – TORINO | mercoledì ore 21:00

Atalanta-Torino è una partita molto importante per due squadre che scontrandosi tra loro proveranno a capire quale è più pronta a lottare per un posto nella prossima Europa League. L’ambizione di Atalanta e Torino è infatti quella di sfruttare l’eventuale annata storta di qualcuna tra le grandi del campionato per piazzarsi tra il quinto e il posto per accedere all’Europa League impresa che all’Atalanta è riuscita per due anni di fila. Il Torino in estate ha matenuto tutti i suoi calciatori migliori e aggiunto dei rinforzi di qualità per arrivare proprio ai livello dell’Atalanta, che negli ultimi due anni non è mai riuscita a battere, perdendo puntualmente nelle ultime due occasioni a Bergamo.

Il periodo però non è ottimale per nessuna delle due squadre: l’Atalanta ha ottenuto solo due punti nelle ultime quattro partite di campionato, mentre solo solo cinque i punti conquistati finora dal Torino, che lo scorso anno dopo le prime cinque partite giocate ne aveva ben sei in più.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore dell’Atalanta Gasperini manderà in campo gli uomini chiave ma in vista degli impegni ravvicinati farà un po’ di turn over, anche perché la rosa che era attrezzata anche per l’Europa League glielo consente. Tra i candidati a trovare un posto in campo ci sono Mancini in difesa, Hateboer e Adnan sulle fasce, Rigoni in attacco.

Dall’altra parte Mazzarri farà meno cambi, puntando sul collaudato 3-5-2 che potrebbe però prevedere una novità in attacco. Visto l’infortunio di Iago Falque, Zaza potrebbe riposare inizialmente con Soriano schierato in una posizione più avanzata in appoggio a Belotti. A centrocampo ci saranno i soliti Baselli, Rincon e Meité, con De Silvestri e Berenguer sulle fasce.

Come vedere Atalanta-Torino in diretta TV o in streaming

La partita tra Atalanta e Torino verrà trasmessa in diretta Tv da Sky Sport 254 e in streaming tramite l’app Sky GO.

Il pronostico

Sarà una partita equilibrata: l’Atalanta è leggermente favorita e visti anche i precedenti recenti non dovrebbe perderla. Facile immaginare almeno un gol a testa.

Le probabili formazioni di Atalanta-Torino

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Palomino, Mancini; Hateboer, De Roon, Freuler, Adnan; Rigoni, Gomez; Zapata.
TORINO (3-5-1-1): Sirigu; Izzo, NKoulou, Bremer; De Silvestri, Baselli, Rincon, Meité, Berenguer; Soriano; Belotti.

PROBABILE RISULTATO: 1-1

CAGLIARI – SAMPDORIA | mercoledì ore 21:00

Nella conferenza stampa di presentazione della partita, l’allenatore del Cagliari Maran ha descritto molto bene la Sampdoria: una squadra in cui ci sono alcuni calciatori che giocano insieme da anni con lo stesso allenatore, che sa di anno in anno sostituire bene i pezzi pregiati che puntualmente vende in sede di calciomercato. E in grado di mettere in difficoltà, soprattutto quando gioca in casa, avversarie di alto livello come è successo ad esempio con il Napoli o l’anno scorso con la Juventus.

Quando gioca in trasferta la Sampdoria non riesce ad avere la stessa continuità di rendimento, anche se recentemente ha preso a pallate il Frosinone confermando che quando i suoi calciatori di maggiore talento sono in serata, è possibile fare ottimi risultati anche in trasferta.

Il Cagliari ha alzato il suo livello tecnico in estate, sembra in grado di salvarsi con maggiore tranquillità, ma deve ancora dimostrarlo sul campo: i quattro punti attuali sono pochi. Giocando con la stessa intensità mostrata in casa contro il Milan, c’è la possibilità di centrare un risultato positivo anche contro la Sampdoria.

Le ultime notizie sulle formazioni

Maran potrebbe concedere un turno di riposo a Bradaric e Joao Pedro: pronti a sostituirli Cigarini e Ionita, mentre in attacco si spera nel recupero del fromboliere Pavoletti che ha saltato la partita contro il Parma per il mal di schiena.

Nella Sampdoria l’allenatore Giampaolo non avrà a disposizione Caprari in attacco, motivo per cui Defrel dovrà fare gli straordinari, giocando al fianco di Quagliarella. La novità potrebbe essere l’avanzamento di Praet nel ruolo di trequartista per fare rifiatare Ramirez, visto che Saponara è ancora infortunato.

Come vedere Cagliari-Sampdoria in diretta TV o in streaming

La partita tra Cagliari e Sampdoria verrà trasmessa in diretta Tv da Sky Sport 253 e in streaming tramite l’app Sky GO.

Il pronostico

Se come probabile Pavoletti giocherà regolarmente, il Cagliari avrà ottime possibilità di fare gol alla Sampdoria che gioca sempre un calcio propositivo e concede qualcosa in difesa. Allo stesso tempo grazie alla qualità dei vari Jankto, Praet, Quagliarella e Defrel è difficile immaginare la Sampdoria a secco di gol, fermo restando che il Cagliari ha bisogno di punti e dovrebbe evitare la sconfitta.

Le probabili formazioni di Cagliari-Sampdoria

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Srna, Romagna, Klavan, Padoin; Castro, Cigarini, Barella; Ionita; Sau, Pavoletti.
SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Sala, Colley Andersen, Murru; Barreto, Ekdal, Jankto; Praet; Quagliarella, Defrel.

PROBABILE RISULTATO: 2-1

GENOA – CHIEVO | mercoledì ore 21:00

Il Genoa ha sei punti in classifica e ha giocato solo quattro partite, un bottino più che accettabile. Al presidente Preziosi però la squadra non è mai piaciuta e non ha gradito le imbarcate prese in trasferta contro Sassuolo e Lazio, motivo per cui l’allenatore Ballardini pare sia a rischio esonero.

Il Chievo rischia di essere una trappola, è una squadra sulla carta abbordabile, capace però di segnare due gol a Juventus e Roma, e che negli ultimi anni ha sempre fatto penare il Genoa a Marassi, che ha vinto solamente due delle ultime otto partite casalinghe con il Chievo in Serie A (ben cinque sconfitte), parziale nel quale gli avversari hanno sempre trovato il gol.

Le ultime notizie sulle formazioni

Questa è una partita da vincere a tutti i costi per il Genoa che per questo motivo manderà in campo la versione più offensiva del 3-4-1-2 e cioè quella con Pandev trequartista in appoggio a Kouame e Piatek. Senza dimenticare la spinta sulla fascia destra di Lazovic, con Romulo che agirà ancora da interno con Hiljemark. Il reparto che convince di meno è la difesa: davanti a Marchetti ci saranno Biraschi, Spolli e Gunter.

Dall’altra parte D’anna, privo di Cesar e Bani in difesa, deve pure provare a vincere questa partita, vista anche la penalizzazione, e così non rinuncerà ai suoi uomini migliori in attacco e cioè Giaccherini, Birsa e Stepinski. Il modulo sarà il 4-3-1-2: in difesa da destra a sinistra giocheranno Cacciatore, Tomovic, Rossettini e Barba, a centrocampo i favoriti per un posto da titolare sono Rigoni, Radovanovic e Hetemaj.

Come vedere Genoa-Chievo in diretta TV o in streaming

La partita tra Genoa e Chievo verrà trasmessa in diretta Tv da Sky Sport 255 e in streaming tramite l’app di Sky GO.

Il pronostico

Il Chievo ha un’ottima tradizione a Marassi contro il Genoa, che pur partendo favorito non è detto riesca a vincere: più probabile vedere tutte e due le squadre a segno. Da una parte c’è l’infallibile fromboliere Piatek, dall’altra stanno giocando molto bene Giaccherini, Birsa e Stepinski.

Le probabili formazioni di Genoa-Chievo

GENOA (3-4-1-2): Marchetti; Biraschi, Spolli, Gunter; Lazovic, Romulo, Hiljemark, Criscito; Pandev; Kouame, Piatek.
CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Tomovic, Rossettini, Barba; Rigoni, Radovanovic, Hetemaj; Giaccherini, Birsa; Stepinski.

PROBABILE RISULTATO: 2-1