Pescara-Crotone, Salernitana-Ascoli e Verona-Spezia, Serie B (martedì)

I pronostici sulle partite di calcio della Serie B
I pronostici sulle partite di calcio della Serie B, il campionato italiano di calcio di seconda divisione

Pescara-Crotone, Salernitana-Ascoli e Verona-Spezia sono le restanti tre partite della quinta giornata di Serie B che si giocheranno martedì alle 21.00: le probabili formazioni, le cose da sapere e i pronostici.

Come vedere la Serie B in diretta TV o in streaming

Pescara-Crotone, Salernitana-Ascoli e Verona-Spezia si potranno vedere in diretta su DAZN (il primo mese è gratuito), la piattaforma di streaming in possesso dei diritti di trasmissione delle partite di Serie B in esclusiva per l’Italia.

PESCARA – CROTONE | martedì ore 21:00

Il Crotone vuole subito dimenticare la brutta sconfitta contro il Verona e rilanciare le proprie ambizioni di promozione in Serie A, ma non sarà facile fare risultato su un campo difficile come quello di Pescara contro una squadra dotata di alcuni giovani di talento e di buone individualità.

In questa partita l’allenatore del Pescara Pillon dovrebbe confermare un modulo offensivo, il 4-3-3, con Antonucci al posto di Capone e con Monachello o Cocco come punto di riferimento. L’unico indisponibile è il difensore centrale Scognamiglio.

Dall’altra parte Stroppa non dovrebbe cambiare il consueto 3-5-2. Non convocati per questa trasferta Barberis, Martella, Sampirisi e Figliuzzi. Per via dell’assenza di Martella, Stroppa dovrebbe optare per Firenze esterno di sinistro, un cambio sicuramente più offensivo. In attacco dovrebbero giocare Budimir e Nalini.

Il pronostico

Il Crotone ha una qualità superiore in tutti i reparti e dovrebbe uscire imbattuto da questa trasferta in cui tutte e due le squadre dovrebbero segnare almeno un gol: il Pescara ha un attacco di buon livello.

Le probabili formazioni di Pescara-Crotone

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Balzano, Gravillon, Campagnaro, Del Grosso; Memushaj, Brugman, Machin; Marras, Monachello, Antonucci.
CROTONE (3-5-1-1): Cordaz; Cuomo, Sampirisi, Marchizza; Faraoni, Rohden, Benali, Firenze, Firenze; Budimir, Nalini.

PROBABILE RISULTATO: 1-1

SALERNITANA – ASCOLI | martedì ore 21:00

I calciatori della Salernitana vorranno farsi perdonare la figuraccia fatta nel derby perso in malo modo contro il Benevento e davanti ai propri tifosi proveranno a tornare alla vittoria contro una squadra non insormontabile, l’Ascoli, che ha totalizzato quattro punti nelle prime tre partite.

L’allenatore della Salernitana Colantuono dovrebbe passare al modulo 4-3-1-2: Anderson verrà tenuto a riposo precauzionale, i terzini Perticone e Gigliotti daranno maggiore copertura e anche Vitale scalerà in panchina. Centrocampo folto, con Di Gennaro avanzato sulla trequarti per cercare di fare valere la sua abilità nel tiro dalla distanza e nell’ultimo passaggio. In attacco con Bocalon ci sarà uno tra Vuletich e Djuric.

Dall’altra parte Vivarini ritrova il portiere Lanni tra i convocati ma in porta ci sarà Perucchini. A centrocampo c’è il dubbio tra Casarini e Troiano. Il 4-3-1-2 previsto avrà un atteggiamento più difensivo, visto che Kupisz, Beretta e Ganz partiranno dalla panchina.

Il pronostico

La Salernitana deve reagire all’ultima sconfitta e in casa dovrebbe centrare la vittoria o quanto meno non perdere contro l’Ascoli.

Le probabili formazioni di Salernitana-Ascoli

SALERNITANA (4-3-1-2): Micai; Perticone, Schiavi, Casasola, Gigliotti; Akpa Akpro, Di Tacchio, Palumbo; Di Gennaro; Bocalon, Vuletich.
ASCOLI (4-3-1-2): Perucchini; Laverone, Brosco, Valentini, D’Elia; Frattesi, Casarini, Cavion, Baldini; Ninkovic, Ardemagni.

PROBABILE RISULTATO: 1-0

VERONA – SPEZIA | martedì ore 21:00

Il Verona ha fatto dieci punti in quattro partite (a Cosenza ha vinto a tavolino per l’impraticabilità del terreno di gioco) ed è attualmente al primo posto in classifica. Per mantenerlo c’è da superare un’avversaria tosta come lo Spezia, che nell’ultimo turno ha battuto il Cittadella che era a punteggio pieno.

Tutte e due le squadre devono fare i conti con qualche assenza di troppo. Il Verona oltre allo squalificato Empereur, non ci saranno in attacco Di Carmine e Pazzini. Al loro posto potrebbe essere impiegato Tupta. Anche Ragusa non è al meglio motivo per cui gli esterni dovrebbero essere Matos e Laribi.

Nello Spezia non sono stati convocati De Francesco, Lamanna, Capradossi, Erlic, Mastinu e Morachioli.

Il pronostico

La vittoria di Crotone ha confermato il valore di questo Verona che può ambire alla promozione diretta, lo Spezia però è un’avversaria da non sottovalutare e le assenze contemporanee di Di Carmine e Pazzini potrebbero favorire un risultato a sorpresa: il pareggio non è da escludere.

Le probabili formazioni di Verona-Spezia

VERONA (4-3-3): Silvestri; Almici, Caracciolo, Marrone, Crescenzi; Colombatto, Henderson, Dawidowicz; Matos, Tupta, Laribi.
SPEZIA (4-3-3): Manfredini; De Col, Terzi, Giani, Crivello; Bartolomei, Ricci, Crimi; Okereke, Galabinov, Pierini.

PROBABILE RISULTATO: 1-1