Siviglia-Zalgiris, Europa League (giovedì)

I pronostici sulle partite di calcio della Europa League

Siviglia-Zalgiris è una delle partite di andata del terzo turno di qualificazione alla prossima Europa League. Come per tutte le altre squadre medio-grandi costrette a passare da queste fasi, anche per il Siviglia è soprattutto una gran scocciatura.

SIVIGLIA – ZALGIRIS | giovedì ore 21:45

A causa dei risultati deludenti della passata stagione, il Siviglia ha cominciato questa edizione dell’Europa League piuttosto precocemente: dal secondo turno di qualificazione. Il 26 luglio scorso ha battuto 4-0 la squadra ungherese dell’Ujpest , all’andata, e ha vinto (3-1) anche al ritorno in trasferta. Dopo i gol di Jesus Navas, Wissam Ben Yedder, Pablo Sarabia e Franco Vazquez all’andata, in Ungheria hanno segnato altri due gol Sarabia e uno Luis Muriel. Muriel era entrato nell’ultima mezz’ora al posto di Ben Yedder, sostituito insieme a Sarabia.

Si tratta di impegni che il Siviglia avrebbe certamente preferito evitare, ma nelle attuali circostanze svolgono comunque un’importante funzione di “collaudo” della nuova squadra. Il nuovo allenatore Pablo Machin, a lungo alla guida del sorprendente Girona, sta cercando di consolidare le relazioni e gli equilibri tattici del gruppetto di calciatori che con ogni probabilità formerà l’ossatura del Siviglia nella stagione 2018-2019. Qualcosa di sostanziale potrebbe cambiare ancora a centrocampo, in caso di cessione di Steven N’Zonzi e/o di Ever Banega. E pare che il Siviglia sia in trattativa con il Villarreal per la cessione di Samu Castillejo dal Villarreal. Andrebbe probabilmente a insidiare il posto da titolare di uno tra Sarabia e Nolito, più che fare loro da prima riserva.

Zalgi-cosa?

Il nome Zalgiris, per storia e tradizione sportiva in ambito europeo, è certamente più noto per la squadra di pallacanestro lituana, lo Zalgiris Kaunas. Ma nella capitale, circa 100 chilometri a est di Kaunas, gioca la più nota squadra di calcio, lo Zalgiris Vilnius. Vincitore del campionato dal 2013 al 2016, è arrivato secondo dietro al Suduva nel campionato scorso e si trova nella stessa posizione anche in quello in corso, che finirà tra dieci partite (in Lituania dura da marzo a novembre).

Per ragioni di ranking e di classifica lo Zalgiris ha quindi cominciato questa Europa League fin dal primo turno di qualificazione, e cioè nella prima metà di luglio, subito dopo il turno preliminare. Ha eliminato una squadra faroese, il Klaksvíkar, e nemmeno tanto facilmente (2-1 in trasferta e 1-1 in casa al ritorno). E poi ha eliminato il Vaduz, battuto 1-0 in Lituania all’andata ma in vantaggio 1-0 al ritorno in Liechtenstein per lungo tempo. Soltanto un gol del trequartista austriaco Tomas Simkovic, a meno di mezz’ora dalla fine della partita, ha permesso allo Zalgiris di prolungare la permanenza in Europa League.

Il pronostico

Di sicuro ha più minuti nelle gambe lo Zalgiris, che ha iniziato l’Europa League un turno prima del Siviglia e si trova in pieno campionato e in lotta per il primo posto. È tuttavia da escludere che questo singolo fattore possa bastare a riequilibrare una partita contro una squadra palesemente più attrezzata. Il Siviglia ha già dimostrato nel turno precedente, con un 7-1 complessivo (contro un avversario peraltro più forte dello Zalgiris), di avere mezzi decisamente superiori rispetto alla media delle squadre partecipanti a queste fasi del torneo.

Per il Siviglia sarà anche l’ultimo “test” prima della partita che domenica prossima, in Marocco, giocherà contro il Barcellona per la Supercoppa di Spagna. Si giocherà alle 22:00 allo stadio di Tangeri, in Marocco, e il Siviglia la gioca in qualità di finalista nella scorsa edizione della Coppa del Re. Sarà peraltro la prima volta che questo trofeo viene assegnato al termine di una partita singola, senza andata e ritorno. La formula è stata modificata dopo anni di richieste da parte del Barcellona, ma anche per le circostanze: trovare date libere per il Siviglia, stavolta, sarebbe stato molto complicato.

Le probabili formazioni

Nel Siviglia è già a disposizione e pronto a giocare l’esterno destro Aleix Vidal, uno dei calciatori di maggiori esperienza e qualità nella rosa. Il Siviglia lo ha ripreso per poco meno di 9 milioni dal Barcellona, squadra in cui non è mai riuscito a trovare spazio (anche a causa di un brutto infortunio). Aveva già giocato nel Siviglia nella trionfale stagione 2014-2015, quella della seconda vittoria dell’Europa League nella gestione Unai Emery. In difesa mancherà invece Nico Pareja, infortunato.

SIVIGLIA (3-4-2-1): Vaclík; Mercado, Kjaer, Carriço; Escudero, Vazquez (o Ganso), Roque Mesa, Jesus Navas (o Aleix Vidal); Nolito, Sarabia; Ben Yedder.
ZALGIRIS (4-2-3-1): Bartkus; Baravykas, Mbodj, Tomic, Slijngard; Manzorro, Blagojevic; Simkovic, Antal, Mikoliunas; Ogana Louis.

PROBABILE RISULTATO: 4-0