Serie A: Sampdoria-Bologna, Spal-Chievo, Torino-Milan e Verona-Sassuolo (mercoledì)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

Sampdoria-Bologna, Spal-Chievo, Torino-Milan e Verona-Sassuolo sono le altre quattro partite di Serie A che si giocano mercoledì sera alle 20.45: le ultime notizie sulle probabili formazioni, le statistiche e i pronostici.

SAMPDORIA – BOLOGNA | martedì ore 20:45

Gli ultimi risultati negativi (ha perso in quattro delle ultime sei giornate di campionato e tre volte in questo parziale non ha segnato) hanno fatto perdere contatto alla Sampdoria con il sesto posto e la zona Europa League che a un certo punto della stagione sembrava facilmente raggiungibile. C’è però ancora il tempo per recuperare, anche se la concorrenza è folta. Di sicuro per continuare a sperare servirebbe una vittoria contro il Bologna, che nell’ultimo turno battendo in casa il Verona ha conquistato di fatto la salvezza. Come accaduto nell’ultima trasferta contro il Crotone, il Bologna potrebbe perdere un po’ di concentrazione, e non sarebbe una novità fuori casa dove ha fatto un solo punto nelle ultime sei partite. E dove subisce gol da partite di fila (19 gol subiti in questo parziale).

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore della Sampdoria Giampaolo rispetto alla sconfitta di Torino contro la Juventus ritroverà i terzini titolari Bereszynski e Strinic, complice l’infortunio di Murru che ultimamente gli aveva soffiato il posto. A centrocampo Linetty è favorito su Barreto per fare compagnia a Torreira e Praet, mentre sulla trequarti Caprari apparso in forma nelle ultime uscite è in vantaggio su Ramirez per innescare le offensive degli attaccanti Quagliarella e Zapata.

Dall’altra parte Donadoni ha qualche problema di formazione soprattutto a centrocampo dove non ci saranno per infortunio Pulgar e Donsah. Ai loro posti dovrebbero esserci Nagy e Crisetig. In attacco intoccabile Verdi, autore di un altro gran gol contro il Verona, gli altri due elementi del tridente saranno Destro e Di Francesco, con Palacio inizialmente in panchina.

Le probabili formazioni di Sampdoria-Bologna

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Sala, Silvestre, Ferrari, Regini; Linetty, Torreira, Praet; Ramirez; Caprari, Zapata.
BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Mbaye, Helander, De Maio, Masina; Poli, Crisetig, Nagy; Verdi, Destro, Di Francesco.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X + OVER 1.5 (1.52, GoldBet)
GOL (1.63, GoldBet)

SPAL – CHIEVO | martedì ore 20:45

Questa tra Spal e Chievo è una partita molto importante in zona retrocessione. La Spal attualmente ha un punto di vantaggio sul Crotone terzultimo, mentre il Chievo ne ha soli due in più dei diretti avversari. La squadra allenata da Maran ha sempre subito gol nelle ultime undici trasferte di campionato (25 gol presi in totale) e ha perso tutte le ultime nove fuori casa (serie negativa record per il club in trasferta in A). In questa partita anche un pareggio potrebbe fare molto comodo al Chievo, visto che il Crotone difficilmente farà punti contro la Juventus e sarà poi ospite del Bentegodi alla terzultima giornata.

Per la Spal però questa è un’occasione d’oro per avvicinare la salvezza e per fare fruttare al massimo il recente periodo molto positivo sotto il profilo dei risultati. La squadra allenata da Semplici è infatti rimasta imbattuta nelle ultime sette giornate, anche se nelle cinque più recenti ha solo raccolto pareggi.

Le ultime notizie sulle formazioni

La Spal sarà però penalizzata dalle numerose assenze. L’allenatore Semplici dovrà infatti fare a meno di parecchi calciatori infortunati: Grassi, Borriello, Simic, Mattiello e Dramè non sono stati convocati. Inoltre ci sono Schiattarella e Kurtic in precarie condizioni fisiche, soprattutto per il secondo è difficile il recupero in tempo per scendere in campo fin dall’inizio. Confeme così in mezzo al campo per Schiavon, Viviani ed Everton Luiz, con Costa e Lazzari sulle fasce. In attacco ancora una volta Paloschi e Antenucci, con Floccari pronto a entrare nella ripresa.

Dall’altra parte Maran deve decidere se sostituire al centro della difesa lo squalificato Bani con Gamberini o Dainelli. A centrocampo spazio per Hetemaj e Giaccherini che aveva saltato la partita con il Torino per squalifica, mentre in attacco Meggiorini è in vantaggio su Stepinski per giocare al fianco di Inglese.

Le probabili formazioni di Spal-Chievo

SPAL (4-3-3): Meret; Vicari, Felipe, Cionek; Lazzari, Everton Luiz, Viviani, Schiavon, Costa; Paloschi, Antenucci.
CHIEVO (3-4-2-1): Sorrentino; Cacciatore, Tomovic, Gamberini, Jaroszynski; Castro, Radovanovic, Hetemaj, Giaccherini; Meggiorini, Inglese.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
1X + UNDER 3.5 (1.55, planetwin365)

TORINO – MILAN | martedì ore 20:45

Non subire gol contro uno dei migliori attacchi della Serie A, quello del Napoli, nonostante le assenze di Bonucci e Romagnoli, è stata una dimostrazione di forza del Milan. Da quando c’è Gattuso il numero di gol subiti è notevolmente diminuito (nel 2018 Donnarumma ha mantenuto la porta inviolata per otto volte) ed è uno dei segreti della risalita di questa squadra in classifica. La missione rimonta Champions League resta ormai troppo complicata per mancanza di tempo e anche per l’assenza di vittorie nelle ultime quattro giornate. C’è da restare concentrati per portare a termine quanto meno la missione Europa League e arrivare al sesto posto. Senza dimenticare che il Milan avrà la finale di Coppa Italia contro la Juventus, e in una partita secca può succedere di tutto.

Il pareggio in trasferta contro il Chievo ha invece interrotto la rincorsa al sesto posto del Torino. Battendo il Milan la squadra di Mazzarri si porterebbe a quattro punti dai rossoneri sesti in classifica, ma c’è da fare i conti anche con Fiorentina, Atalanta e Sampdoria al momento sopra che complicano i sogni di gloria del Torino.

Sarà una partita equilibrata, che potrebbe movimentarsi nel secondo tempo quando almeno una delle due squadre dovrà sbilanciarsi a livello tattico: al Torino un pareggio servirebbe a ben poco.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore del Torino Mazzarri recupera Niang e Berenguer, che partiranno dalla panchina ma potrebbero tornare molto utili a partita in corso. Sono migliorate anche le condizioni del difensore N’Koulou, uscito prima della fine della partita di sabato contro il Chievo ma pronto a tornare in campo al centro della difesa, di nuovo schierata a tre come nelle ultime settimane. In attacco ci sarà Ljajic sulla trequarti al servizio di Iago Falque e Belotti.

Dall’altra parte Bonucci scontata la squalifica tornerà al centro dela difesa, con Zapata (ottimo contro il Napoli) al suo fianco e Calabria e Rodriguez sulle fasce. A centrocampo e attacco straordinari per Kessié, Bonaventura, Suso e Calhanoglu, gli unici ballottaggi sono tra Biglia e Montolivo e tra Kalinic, Andrè Silva e Cutrone.

Le probabili formazioni di Torino-Milan

TORINO (3-4-2-1): Sirigu; Burdisso, N’Koulou, Moretti; De Silvestri, Rincon, Baselli, Ansaldi; Ljajic, Iago Falque; Belotti.
MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Zapata C., Bonucci, Rodriguez; Kessié, Biglia, Bonaventura; Suso, Kalinic, Calhanoglu.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.35, GoldBet)
MULTIGOL 1-3 SECONDO TEMPO (1.31, GoldBet)

VERONA – SASSUOLO | martedì ore 20:45

Come Spal-Chievo, anche Verona-Sassuolo è una partita di fondamentale importanza in zona retrocessione. Il Verona – nonostante le perplessità a livello tattico e tecnico che questa squadra si porta dietro da inizio stagione – è ancora in piena corsa per la salvezza. Il calendario è pieno di scontri diretti e vincerli varrebbe doppio. Certo, per restare in corsa servirebbe una vittoria già in questo primo spareggio contro il Sassuolo. Una squadra, quella di Iachini, che pur regalando nell’ultimo turno il primo punto in trasferta in campionato al Benevento, appare complessivamente superiore. Vedremo se basterà ancora una volta il calore del “Bentegodi” (dove ha collezionato tre vittorie nelle ultime quattro partite) per dare al Verona dei punti che sarebbero fondamentali per sperare ancora nella salvezza.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore del Verona Pecchia recupera Verde e Buchel, ma dovrà rinunciare a Bianchetti, Kean, Calvano e Boldor infortunati più lo squalificato Caracciolo. A centrocampo conferme sulle fasce per Romulo e Fares, con Buchel e Zuculini al centro. In attacco probabile l’impiego di Matos con Cerci.

Dall’altra parte Iachini dovrebbe confermare il 3-5-2 tenendo ancora fuori uno tra Berardi e Babacar, visto che Politano è in gran forma e per questo motivo intoccabile. Consigli e Missiroli sono acciaccati e restano in dubbio per questa partita, ma è probabile che il portiere alla fine recuperi. A centrocampo probabile invece l’inserimento di Cassata. Sulle fasce ancora titolari Rogerio a sinistra e Adjapong a destra.

Le probabili formazioni di Verona-Sassuolo

VERONA (4-4-2): Nicolas; Ferrari, Heurtaux, Vukovic, Souprayen; Romulo, Zuculini, Buchel, Fares; Matos, Cerci.
SASSUOLO (3-5-2): Consigli; Dell’Orco, Acerbi, Peluso; Rogerio, Cassata, Magnanelli, Mazzitelli, Adjapong; Babacar, Politano.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X2 (1.19, GoldBet)