Serie A: Crotone-Bologna, Napoli-Chievo e Verona-Cagliari (domenica)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

Crotone-Bologna, Napoli-Chievo e Verona-Cagliari sono le tre partite di Serie A che si giocheranno domenica pomeriggio alle 15: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

CROTONE – BOLOGNA | domenica ore 15:00

Il Crotone è in difficoltà: ha perso in cinque delle ultime sei partite di campionato, parziale nel quale ha subito ben 15 gol. La squadra allenata da Zenga inoltre subisce gol da sei partite interne di fila in campionato. Questa serie negativa ha rallentato la corsa verso la salvezza che a un certo punto con l’arrivo del nuovo allenatore al posto di Nicola appariva in discesa. E invece ora che Davide Nicola e Walter Zenga hanno guidato il Crotone in 15 partite ciascuno di questo campionato, si scopre che la media punti (0.8) è la stessa così come la percentuale di vittorie (20%).

Questa partita contro il Bologna è di fondamentale importanza per ritrovare morale e soprattutto punti in classifica. La squadra allenata da Donadoni non vince in Serie A da quattro partite e ha subito gol in tutte le ultime dieci trasferte di campionato. Gli undici punti di vantaggio sulla zona retrocessione, rappresentata proprio dal terzultimo posto del Crotone, lasciano abbastanza tranquillo il Bologna, e basterebbe un pareggio in questo scontro diretto per blindare definitivamente una salvezza comunque ormai al sicuro.

Le ultime notizie sulle formazioni

Nel centrocampo del Crotone non ci saranno per infortunio Benali e Izco, e così con Barberis e il rientrante Mandragora ci sarà uno tra Rohden e Crociata. In difesa ritroveranno il posto da titolare Capuano e Martella, in attacco spazio a Trotta con Ricci e Stoian esterni. Sono scelte quasi obbligate, queste ultime, per via delle assenze di Budimir e Nalini.

Dall’altra parte Donadoni ritrova Mirante in porta dopo la squalifica, assente invece per infortunio Gonzalez. In difesa ci saranno così Helander e De Maio. Recuperati Torosidis e Krafth, solo il primo sarà titolare. In questa partita il Bologna tornerà con ogni probabilità a schierare tre attaccanti, che saranno molto probabilmente Di Francesco, Verdi e Palacio visto che Destro non è stato nemmeno convocato per un problema a un polpaccio.

Le probabili formazioni di Crotone-Bologna

CROTONE (4-3-3): Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Capuano, Martella; Crociata, Barberis, Mandragora; Ricci, Trotta, Stoian.
BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Torosidis, Helander, De Maio, Masina; Poli, Pulgar, Donsah; Verdi, Palacio, Di Francesco.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
1X + OVER 1.5 (1.85, GoldBet)
GOL (1.87, GoldBet)

NAPOLI – CHIEVO | domenica ore 15:00

Sono bastati quattro punti nelle ultime due partite al Chievo per ritrovare un po’ di serenità, aumentando il vantaggio sulla zona retrocessione. La salvezza non è ancora al sicuro, ma di sicuro c’è maggiore ottimismo e la consapevolezza che non sarà in questa partita contro il Napoli che la squadra dovrà cercare quei pochi punti che mancano per assicurarsi un’altra stagione di Serie A.

Dopo la vittoria della Juventus nell’anticipo contro il Benevento, al Napoli non resta che la vittoria per continuare a credere ancora nello Scudetto. Il periodo non è di certo il migliore della stagione, visto che la squadra allenata da Sarri ha vinto solo una delle ultime quattro partite di campionato. Contro una squadra che ha sempre incassato gol nelle ultime 14 partite di campionato è però altamente probabile una nuova vittoria, come accaduto in cinque degli ultime sei precedenti contro il Chievo. Del resto nell’ultimo turno la squadra di Maran si è fatta raggiungere sul pareggio dal Sassuolo pur giocando un undici contro nove, ulteriore conferma di uno stato di forma non eccezionale.

Le ultime notizie sulle formazioni

Con Albiol e Jorginho assenti per squalifica, stavolta Sarri sarà costretto a modificare la formazione. Per la sostituzione dei due calciatori i principali indiziati sono Chiriches al centro della difesa e Diawara in cabina di regia. Nel ruolo di interno sinistro di centrocampo stavolta dovrebbe esserci Hamsik, in vantaggio su Zielinski, comunque in ottima forma e sempre pronto a entrare nella ripresa. In attacco i soliti Callejon, Mertens e Insigne, ma Milik ha dimostrato contro il Sassuolo di potere essere preso in considerazione per giocare almeno un tempo.

Dall’altra parte Maran ha qualche problema in difesa dove dovrà fare a meno di Jarsozynski, Cacciatore (squalificato), Dainelli e Gamberini, questi ultimi due andranno al massimo in panchina. Formazione rivoluzionata anche a centrocampo per via delle assenze di Castro e Birsa. In attacco sarà Meggiorini ad affiancare Inglese.

Le probabili formazioni di Napoli-Chievo

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Diawara, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.
CHIEVO (3-5-1-1): Sorrentino; Depaoli, Tomovic, Bani, Gobbi; Bastien, Radovanovic, Hetemaj, Giaccherini; Meggiorini, Inglese.

PROBABILE RISULTATO: 3-0
1 + OVER 1.5 (1.26, planetwin365)
OVER 2.5 (1.52, planetwin365)

VERONA – CAGLIARI | domenica ore 15:00

Il recupero contro il Benevento ultimo in classifica poteva essere l’occasione giusta per tornare alla vittoria e prendere così la rincorsa in vista della volata finale per la salvezza. E invece il Verona ha perso in malo modo per tre a zero, giocando una partita deludente su tutti i piani. Eppure calendario alla mano la squadra allenata da Pecchia avrebbe ancora la possibilità di credere nella rimonta, a patto di giocare a calcio come si deve, cosa che è capitato raramente in stagione. L’appoggio caloroso dei tifosi sempre pronti a incitare la squadra anche nei momenti di difficoltà non basta. La società non ha operato bene nel corso del calciomercato estivo, e in quello invernale ha addirittura peggiorato la situazione. Le dimissioni del direttore sportivo Fusco dopo la figuraccia di Benevento ne sono la conferma.

Dall’altra parte c’è invece un Cagliari che pur non trovando mai continuità in stagione è per il momento fuori dai guai, consapevole che con una vittoria in questa partita potrebbe fare un passo decisivo verso la salvezza dopo la beffa della sconfitta in extremis a Marassi contro il Genoa.

Tra una squadra, il Verona, che ha perso le ultime tre partite di Serie A, non segnando alcun gol e subendone undici, e un’altra, il Cagliari, che ha perso quattro delle ultime sei, subendo sedici gol nel parziale, è difficile esporsi più di tanto per i segni “1X2”. La squadra di Lopez ha qualcosa in più a livello tecnico, ma il Verona se avrà Romulo, Verde e Cerci in giornata potrebbe anche centrare il jolly. I gol non dovrebbero mancare: al Verona un pareggio servirebbe a ben poco, dovrà provare a vincere e per questo motivo attaccare.

Le ultime notizie sulle formazioni

I problemi maggiori l’allenatore Pecchia li ha a centrocampo. Mercoledì a Benevento si è fatto male Calvano, motivo per cui in mezzo al campo al fianco di Buchel dovrà stringere i denti Valoti, al rientro da un risentimento muscolare. In attacco ci sarà Petkovic dal primo minuto con Cerci. Scontate le squalifiche, Nicolas in porta e Fares sulla fascia sinistra torneranno a essere titolari.

Nel Cagliari scelte obbligate per Lopez in attacco, dove giocheranno Sau e Pavoletti dal momento che Han e Farias sono infortunati e Joao Pedro è sospeso per doping. Squalificati inoltre i difensore Ceppitelli e Andreolli, ci sarà Pisacane al fianco di Romagna e Castan. Indisponibile anche Dessena, rientra tra i convocati Cigarini che però andrà al massimo in panchina.

Le probabili formazioni di Verona-Cagliari

VERONA (4-4-2): Nicolas; Ferrari, Caracciolo, Vukovic, Fares; Romulo, Buchel, Valoti, Verde; Cerci, Petkovic.
CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Romagna, Castan, Pisacane; Faragò, Barella, Padoin, Ionita, Lykogiannis; Sau, Pavoletti.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 + OVER 1.5 (1.69, planetwin365)
GOL (1.65, planetwin365)
OVER 1.5 SECONDO TEMPO (2.06, planetwin365)