Serie A: Benevento-Sampdoria, Genoa-Sassuolo e Spal-Lazio (sabato)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

Benevento-Sampdoria, Genoa-Sassuolo e Spal-Lazio sono le altre tre partite dell’ultima giornata del girone di andata di Serie A che si giocheranno sabato pomeriggio alle 15: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

BENEVENTO – SAMPDORIA | sabato ore 15:00

All’ultimo tentativo utile il Benevento finalmente è riuscito a vincere una partita nel girone di andata, chiuso però con il misero bottino di quattro punti, il peggiore nella storia della Serie A a tre punti, undici in meno della quartultima. L’anno scorso il Crotone ha dimostrato che nulla è impossibile nel calcio, ma resta difficile anche solo immaginare come una squadra capace di fare appena quattro punti in diciannove partite possa recuperarne undici su una avversaria in altrettante gare.

A De Zerbi va dato il merito di essere riuscito quanto meno a dare una precisa identità tattica alla squadra, che però resta penalizzata anche dai troppi infortuni. Contro la Sampdoria saranno assenti Antei, Ciciretti, Costa, Lazaar, Iemmello, Parigini e Costa, motivo per cui la formazione iniziale sarà praticamente obbligata.

La Sampdoria ha perso in quattro delle ultime sei trasferte di campionato e ha subito almeno due gol in cinque di queste. Fuori casa non è mai riuscita a trovare continuità di rendimento e più in generale dopo la bella vittoria sulla Juventus ha rallentato nelle ultime partite, prima della vittoria sulla Spal ne aveva perse tre delle precedenti quattro.

Alcuni calciatori come Torreira e Praet sembrano in calo rispetto al periodo più brillante della stagione, così come Zapata che tra l’altro è fuori per infortunio. Quagliarella però continua a segnare, Ramirez è in gran forma e Caprari sta cercando di mettersi in mostra dopo le tante panchine della prima parte di stagione. La differenza a livello tecnico tra le due squadre è notevole e accentuata dalle tante assenze nel Benevento.

Se la Sampdoria affronterà la partita con la giusta concentrazione, non potrà che vincerla.

Le probabili formazioni di Benevento-Sampdoria

BENEVENTO (4-4-2): Belec; Venuti, Djmsiti, Lucioni, Letizia; D’Alessandro, Viola, Del Pinto, Cataldi; Brignola, Coda, D’Alessandro.
SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszyński, Silvestre, Ferrari, Regini; Torreira, Barreto, Praet; Ramirez; Quagliarella, Caprari.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
GOL (1.55, GoldBet)
X2 + OVER 1.5 (1.63, GoldBet)




 

GENOA – SASSUOLO | sabato ore 15:00

Il cambio di allenatore è stato determinante per Genoa e Sassuolo, che con gli arrivi di Ballardini e Iachini hanno svoltato allontanandosi in fretta dalla zona retrocessione.

In comune Genoa e Sassuolo hanno anche la ritrovata solidità difensiva, dopo che a inizio stagione subivano gol con troppa facilità. Con Ballardini al posto di Juric in panchina, il Genoa ha perso solo una volta in sette giornate di campionato (tre vittorie e tre pareggi) e per ben cinque volte in questo parziale non ha subito gol. Inoltre ha tenuto la porta inviolata nelle ultime tre partite di campionato, non arriva a quattro consecutive in Serie A addirittura dal gennaio 1964.

Il Sassuolo ha fatto dieci punti nelle ultime quattro partite di Serie A con Iachini in panchina, tanti quanti ne aveva totalizzati nelle precedenti quattordici. Il ritorno al 4-3-3, seppure con una interpretazione leggermente più difensiva a quella che ha fatto le fortune del Sassuolo negli anni passati con Di Francesco in panchina, ha portato subito i suoi frutti.

Consigli nelle ultime quattro partite ha subito appena due gol, il Sassuolo ha migliorato la fase di non possesso palla come fatto dal Genoa, motivo per cui c’è da aspettarsi una partita con pochi gol tra due squadre che baderanno prima di tutto a non prenderle e che potrebbero accontentarsi alla lunga anche di un pareggio.

Le probabili formazioni di Genoa-Sassuolo

GENOA (3-5-2): Perin; Biraschi, Spolli, Zukanovic; Rosi, Bertolacci, Cofie, Rigoni, Laxalt; Taarabt, Pandev.
SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Goldaniga, Acerbi, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Berardi, Falcinelli, Politano.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER 2.5 (1.66, GoldBet)
X (3.20, GoldBet)

SPAL – LAZIO | sabato ore 15:00

La partita di andata tra queste due squadre è stata la prima delle due occasioni in questa stagione in cui la Lazio, coppe incluse, non è riuscita a trovare il gol. L’altra è stata proprio nell’ultima giornata contro l’Inter. Niente di preoccupante, per Simone Inzaghi, visto che la sua squadra a San Siro ancora una volta ha costruito un buon numero di palle da gol e se non è riuscita a segnare è stata per la bravura di Handanovic e per la scarsa precisione dei suoi attaccanti.

Se Luis Alberto è apparso un po’ in calo dopo un girone di andata in cui è stato spesso tra i migliori in campo, la Lazio ha definitivamente recuperato dall’infortunio il brasiliano Felipe Anderson. Contro l’Inter ha confermato come lasciarlo in panchina in questo momento sia un grande sacrificio, ma Inzaghi è prudente e non vuole modificare un assetto tattico che finora è stato pressoché perfetto. Il brasiliano può comunque diventare un fattore a partita in corso, con la sua maggiore freschezza atletica potrebbe approfittare della stanchezza degli avversari.

La Spal continua a giocare abbastanza bene, ha qualità a centrocampo con la velocità di Lazzari e la tecnica di Schiattarella, Grassi e Viviani, quest’ultimo molto bravo anche nei tiri dalla distanza e nel calciare le punizioni. In attacco sono in forma Antenucci e Floccari, che compongono la coppia forse più affiatata, motivo per cui Paloschi e Borriello stanno facendo ultimamente panchina. Restano i dubbi sulla tenuta della difesa, e la Lazio quando ha spazi da sfruttare sa essere devastante, motivo per cui parte favorita. Del resto in trasferta lontano dall’Olimpico non ha mai perso in stagione.

Le probabili formazioni di Spal-Lazio

SPAL (3-5-2): Gomis; Salamon, Vicari, Felipe; Lazzari, Schiattarella, Viviani, Grassi, Mattiello; Antenucci, Floccari.
LAZIO (3-4-2-1): Strakosha; Wallace, de Vrij, Radu; Basta, Leiva, Parolo, Lulic; Milinkovic-Savic, Luis Alberto; Immobile.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 + OVER 1.5 (1.38, GoldBet)
2 (1.53, GoldBet)