Serie B: Pro Vercelli-Virtus Entella, Spezia-Pescara e Venezia-Novara (sabato)

I pronostici sulle partite di calcio della Serie B
I pronostici sulle partite di calcio della Serie B, il campionato italiano di calcio di seconda divisione

Pro Vercelli-Virtus Entella, Spezia-Pescara e Venezia-Novara sono le altre tre partite di Serie B che si giocano sabato pomeriggio: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

PRO VERCELLI – VIRTUS ENTELLA | sabato ore 15:00

Il cambio di panchina finora non è bastato alla Virtus Entella a migliorare più di tanto il suo rendimento. Da quando è arrivato Aglietti ha conquistato due punti in due partite, non subendo gol ma anche senza riuscire a segnare. Eppure il talento non manca in avanti alla Virtus Entella, con calciatori di buon livello per la Serie B come La Mantia, De Luca e Luppi.

In questa partita Aglietti proverà a osare qualcosa in più a livello tattico, urge sbloccarsi in fase d’attacco e poi una vittoria sarebbe fondamentale dopo sette partite senza successi. La Pro Vercelli però non starà a guardare.

Nell’ultimo turno è arrivata una sconfitta abbastanza netta a Pescara, rispetto a quella partita però rientreranno due calciatori di esperienza fondamentali come Mammarella e Vives. In casa inoltre nelle ultime sette partite solo in una occasione la Pro Vercelli non è riuscita a segnare, così come solo una volta ha mantenuto la porta inviolata.

I presupposti per una partita da “gol” ci sono, e la quota è pure alta.

Le probabili formazioni di Pro Vercelli-Virtus Entella

PRO VERCELLI (4-3-3): Marcone; Ghiglione, Bergamelli, Legati, Mammarella; Altobelli, Vives, Castiglia; Firenze, Raicevic, Morra.
VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Iacobucci; Belli, Benedetti, Pellizzer, Brivio; Eramo, Troiano, Crimi; Nizzetto; La Mantia, De Luca.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.86, GoldBet)




 

SPEZIA – PESCARA | sabato ore 15:00

Lo Spezia senza vittorie nelle ultime cinque partite proverà a sfruttare il fattore campo contro il Pescara, squadra che nelle ultime uscite in trasferta ha lasciato a desiderare. Nelle sconfitte contro Empoli e Bari la squadra di Zeman ha giocato quasi in modo rinunciatario, ma dopo la bella vittoria nell’ultimo turno c’è da aspettarsi una squadra più offensiva e in linea con i dettami tattici dell’allenatore.

La squadra allenata da Gallo in casa ha conquistato ben quattordici dei suoi diciassette punti attuali e punta a sfruttare i buchi lasciati solitamente dalla difesa avversaria con il senso del gol di Granoche, che dovrebbe partire titolare al fianco di Marilungo per via delle non perfette condizioni fisiche di Gilardino.

Il Pescara potrebbe confermare la stessa formazione che ha vinto contro la Pro Vercelli, e sarebbe una novità dopo i tanti esperimenti fatti dall’allenatore boemo nel corso di queste prime giornate di campionato. Nello scorso turno finalmente la squadra ha giocato con la difesa alta, pressato con continuità e fatto vedere una manovra offensiva di qualità.

Con questi presupposti nonostante il gioco solitamente più difensivo dello Spezia, ci sono i margini per una partita da “gol”, e la quota proposta non è male dal momento che in campo c’è pur sempre una squadra di Zeman.

Le probabili formazioni di Spezia-Pescara

SPEZIA (3-5-2): Manfredini; De Col, Terzi, Giani; Vignali, Bolzoni, Mastinu, Pessina, Lopez; Marilungo, Granoche.
PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Crescenzi, Fornasier, Perrotta, Mazzotta; Palazzi, Carraro, Brugman; Pettinari, Capone, Mancuso.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
GOL (1.60, GoldBet)

VENEZIA – NOVARA | sabato ore 15:00

Una delle squadre più solide a livello difensivo di questa Serie B è il Venezia, e pensare che l’allenatore quando giocava era un attaccante letale in zona gol. L’intelligenza a livello tattico non è però mai mancata a Pippo Inzaghi, che sapeva trovarsi sempre al posto giusto al momento giusto.

Il merito di Inzaghi è stato quello di dare una grande compattezza a livello difensivo alla sua squadra, e in questa stagione di Serie B in cui in media si sta segnando di più e molte difese lasciano a desiderare, potrebbe risultare un fattore decisivo.

Il Novara, come il Venezia, è attuanto prima di tutto alla fase di non possesso palla e gioca pure con una tattica guardinga, il 3-5-2. I risultati però non sono in linea con quelli degli avversari, e la squadra di Corini dopo avere battuto Frosinone e Palermo ha perso smalto, restando a secco di vittorie nelle ultime cinque giornate. Senza tra l’altro affrontare squadre di alta classifica, Bari a parte.

Sarà una partita probabilmente con poche occasioni da gol, considerate le caratteristiche a livello tattico delle due squadre, ma se c’è una favorita questa è senza dubbio il Venezia. Sia i risultati recenti che il gioco mostrato nel corso di questa prima parte di campionato non possono che favorire nel pronostico la squadra di Inzaghi.

Le probabili formazioni di Venezia-Novara

VENEZIA (3-5-2): Audero, Modolo, Andelkovic, Domizzi, Zampano, Falzerano, Bentivoglio, Suciu, Del Grosso, Marsura, Moreo.
NOVARA (3-5-2): Benedettini, Golubovic, Del Fabro, Mantovani, Dickmann, Moscati, Orlandi, Casarini, Calderoni, Di Mariano, Maniero.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1X + UNDER 3.5 (1.46, GoldBet)