Juventus-Barcellona: la diretta in tv e in live streaming

juventus barcellona streaming
Juventus-Barcellona: la diretta della partita in tv e in streaming

Juventus-Barcellona si sta giocando a Torino dalle 20:45, in Champions League, e si può vedere in diretta in tv o in live streaming su Premium. Nel Barcellona non gioca Messi, lasciato in panchina da Valverde. Nella Juventus gioca Douglas Costa al posto di Mandzukic, e in difesa ci sono Barzagli, Rugani e Benatia (Chiellini si è infortunato nelle ultime ore). Per la Juventus anche un pareggio sarebbe utile quantomeno per tenere a distanza lo Sporting, terzo in classifica nel gruppo D. Nella prima partita, a settembre, il Barcellona aveva vinto 3-0 al Camp Nou, e ora è in prima posizione con tre punti di vantaggio sulla Juventus, che a sua volta ne ha tre sullo Sporting.

juventus barcellona streaming
Juventus-Barcellona: la diretta della partita in tv e in streaming

Le formazioni ufficiali di Juventus-Barcellona

La Juventus arriva a questa partita senza giocatori infortunati né squalificati. In conferenza stampa Allegri aveva confermato la titolarità di Dybala e annunciato la possibilità di un ballottaggio tra Mandzukic e Douglas Costa. In attacco gioca Higuain.

Nel Barcellona manca Messi, che comincerà la partita dalla panchina. Alcuni media riferiscono di un lieve problema muscolare che avrebbe suggerito all’allenatore Ernesto Valverde di non rischiarlo. Il centrocampo, come previsto, è quello ultimamente preferito da Valverde. Ad assistere Busquets in fase di non possesso palla, oltre a Rakitic, c’è Paulinho, uno dei giocatori acquistati dal Barcellona nella scorsa sessione di mercato estiva. L’altro acquisto, Ousmane Dembélé, è assente da tempo a causa di un infortunio muscolare. Contando solo i potenziali titolari, c’è da segnalare anche l’assenza per infortunio del terzino ed esterno di centrocampo Sergi Roberto.

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Barzagli, Benatia, Rugani, Alex Sandro; Pjanic, Khedira; Cuadrado, Dybala, Douglas Costa; Higuain.
BARCELLONA (4-4-2): Ter Stegen; Semedo, Piqué, Umtiti, Digne; Busquets, Paulinho, Rakitic, Iniesta; Deulofeu, Suarez.

La diretta di Juventus-Barcellona in tv e in streaming

Juventus-Barcellona sarà visibile in diretta in tv soltanto su Premium Sport HD (canale 380 DTT), con la telecronaca di Massimo Callegari e Antonio Di Gennaro. La partita si può vedere in live streaming anche su Premium Play, l’applicazione che permette agli abbonati di vedere online sui dispositivi mobili i contenuti dei pacchetti Premium. Juventus-Barcellona sarà anche trasmessa a tratti su Premium Calcio 1 HD (canale 390), e commentata da Alessandro Iori, all’interno di “Diretta Premium Champions League”, il programma con i collegamenti da tutti i campi in cui si giocano partite di Champions League alle 20:45.

La partita Juventus-Barcellona sarà trasmessa anche su canali non visibili dall’Italia, da molte altre reti televisive estere in regolare possesso dei diritti di trasmissione delle partite di Champions League nei loro rispettivi paesi. Il network beIN SPORTS, leader per il Medio-Oriente, trasmetterà Juventus-Barcellona anche in diversi altri paesi (tra i quali Francia e Spagna), tramite le varie sezioni dislocate. Nel Regno Unito la partita sarà invece trasmessa su BT Sport Live, e in Germania e Svizzera su Sky Sport e TeleClub Sport. Juventus-Barcellona sarà inoltre trasmessa su HRT 2 in Croazia, Montenegro, Slovenia, Serbia e Bosnia ed Erzegovina.

Le ultime su Juventus-Barcellona

La Juventus viene da una sconfitta per 3-2 contro la Sampdoria, subita domenica scorsa in trasferta. È la seconda sconfitta in campionato: la Juventus si trova ora in terza posizione in classifica, a quattro punti dal primo posto. L’allenatore Massimiliano Allegri ha detto di avere comunque apprezzato il gioco della squadra nella sconfitta a Genova, e che “è mancato soltanto il risultato”. Ha però aggiunto che la squadra deve migliorare in fase difensiva. Nelle ultime nove partite, tra campionato e coppe, la Juventus non ha subìto gol soltanto in un’occasione, e in compenso ne ha presi dodici.

La difesa è invece uno degli aspetti molto migliorati dal Barcellona rispetto alle stagioni più recenti. L’allenatore Ernesto Valverde, successore di Luis Enrique, sembra essere riuscito a migliorare l’equilibrio tattico della squadra nonostante la cessione di Neymar e nonostante alcuni rilevanti infortuni capitati ad alcuni giocatori titolari (Sergi Roberto e Ousmane Dembélé). Nel campionato spagnolo dopo dodici giornate il Barcellona, contro le previsioni di molti osservatori, è in prima posizione con quattro punti di vantaggio sul Valencia e ben dieci su Real Madrid e Atletico Madrid.