Liga: Real Madrid-Espanyol (domenica)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Il Real Madrid gioca domenica sera al Bernabeu contro l’Espanyol, un avversario più che abbordabile, dopo la travolgente vittoria di Champions League contro il Borussia Dortmund.

REAL MADRID – ESPANYOL | domenica ore 20:45

Se la recente sconfitta in casa in campionato contro il Betis (1-0) aveva suscitato qualche perplessità tra gli osservatori, la travolgente vittoria per 3-1 ottenuta dal Real Madrid a Dortmund contro il Borussia, martedì scorso in Champions League, ha dimostrato quanto prematura e avventata possa essere qualsiasi valutazione negativa della squadra allenata da Zinedine Zidane per la terza stagione consecutiva. Oltre a Cristiano Ronaldo (autore di due gol) ha giocato una partita eccellente anche Gareth Bale, tra i migliori in campo a Dortmund ma spesso destinatario delle più ostinate contestazioni dei tifosi del Real Madrid. Ha segnato il primo gol, con un tiro al volo, e ha poi fornito un assist per Cristiano Ronaldo nel secondo tempo.

Quella di Champions contro il Borussia, come previsto, è stata una partita tatticamente congeniale allo stile di gioco del Real Madrid. Il Borussia ha giocato con la difesa altissima, lasciando moltissimo margine di azione a giocatori potenzialmente devastanti come Ronaldo e Bale. In campionato è una circostanza che al Real Madrid capita molto meno frequentemente, quella di poter lasciare all’avversario il compito di “fare” la partita e controllare il gioco. Sarà probabilmente così anche nel posticipo serale della settima giornata della Liga spagnola: il Real giocherà in casa contro l’Espanyol, decimo in classifica con altre tre squadre.

La squadra allenata da Quique Sánchez Flores – che finora in campionato aveva mostrato enormi difficoltà in fase di realizzazione – viene da una netta vittoria per 4-1 contro il Deportivo La Coruna. La trasferta al Bernabeu, che già di per sé travalica ogni realistica possibilità dell’Espanyol di ottenere un buon risultato, sarà complicata da due assenze impreviste tra i titolari, che si aggiungono a quelle già note e prolungate di Oscar Duarte e Javi Lopez. All’ultimo momento non sono stati convocati né l’esterno di centrocampo Pablo Piatti, influenzato, né il centrocampista Victor Sanchez, spesso schierato come terzino destro.

L’intenzione di Quique Sánchez Flores, stando alle formazioni previste dai media spagnoli, è quella di schierare una formazione più offensiva del solito cercando di tenere una alta percentuale di possesso palla. Ha funzionato in parte per il Betis, che ha però giocatori con caratteristiche tecniche differenti rispetto a quelle dell’Espanyol. Inoltre il Real Madrid potrebbe approfittare di questo turno di campionato relativamente agevole per mandare in campo giocatori finora meno impiegati (come Lucas Vazquez), che puntano proprio su partite del genere per impressionare positivamente l’allenatore e i compagni.

Le probabili formazioni:
REAL MADRID: Keylor Navas; Carvajal Achraf Hakimi, Varane, Sergio Ramos, Nacho Fernandez; Kroos, Modric, Isco; Asensio, Ronaldo, Lucas Vazquez.
ESPANYOL: Pau López; Javi Lopez, David Lopez, Naldo, Aaron Martin; Marc Roca, Fuego, Piatti, Jurado; Gerard Moreno, Baptistao.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
OVER 1,5 SECONDO TEMPO (1.36, Bet365)
LUCAS VAZQUEZ MARCATORE (2.25, SNAI e Goldbet)
1 + GOL (2.35, SNAI)