Champions League: Siviglia-Maribor e Spartak Mosca-Liverpool (gruppo E)

Champions League
I pronostici sulle partite di calcio della Champions League, la più importante competizione d'Europa per squadre di club

Siviglia-Maribor e Spartak Mosca-Liverpool sono le partite della seconda giornata del gruppo E, in cui tutte e quattro le squadre hanno un punto in classifica: approfondimenti e pronostici.

SIVIGLIA – MARIBOR | martedì ore 20:45

Nella prima giornata della fase a gironi di Champions League, nel gruppo E, tutte le squadre hanno pareggiato. Ma il risultato più importante lo ha ottenuto il Siviglia, che all’Anfield contro il Liverpool – dopo essere andato in vantaggio, un po’ casualmente, dopo soli quattro minuti – ha avuto il merito di restare in partita anche quando l’avversario ha totalmente preso il controllo del gioco. Il Siviglia è sembrato in grave difficoltà fino alla fine del primo tempo, sul risultato di 2-1 per il Liverpool (e Firmino ha anche calciato sul palo destro un calcio di rigore). Poi, al ventesimo del secondo tempo, un’azione rapidissima in contropiede, gestita da Muriel e conclusa in porta da Joaquín Correa, ha permesso al Siviglia di pareggiare 2-2 una partita complicata, e che a momenti rischiava persino di vincere, se solo Muriel non avesse calciato fuori un pallone a tu per tu col portiere avversario nei minuti finali.

È andata tutto sommato bene anche al Maribor, che per essere una squadra slovena priva di grande esperienza nelle competizioni europee ha fatto una gran bella figura nella partita di esordio contro lo Spartak Mosca, finita 1-1. Dopo essere andata in svantaggio all’inizio del secondo tempo, la squadra allenata dallo sloveno Darko Milanic ha attaccato con coraggio e sfrontatezza, e ha meritatamente ottenuto il pareggio grazie a un bel gol dell’esterno sinistro Damjan Bohar. La partita l’ha cambiata il diciannovenne Martin Kramaric, entrato a venti minuti dalla fine al posto di Gregor Bajde: ha dato molta più velocità e imprevedibilità alle azioni del Maribor. Il principale punto debole è sembrata piuttosto la difesa, che deve peraltro difendere una porta sorvegliata da un portiere non molto affidabile, Jasmin Handanovic (cugino di Samir).

Considerando la scarsa qualità generale dell’avversario, la partita della seconda giornata della fase a gironi di Champions rappresenta di certo quella in cui il Siviglia deve ottenere il massimo dei punti, cercando anche di segnare qualche gol in più del solito. In questa prima parte della stagione la squadra allenata da Eduardo Berizzo. al momento terza in classifica in campionato, ha mostrato una apprezzabile solidità difensiva, migliore di quella della scorsa stagione con Sampaoli allenatore. L’unico che sta commettendo insolitamente un po’ troppi errori è il mediano Steven N’Zonzi, uno dei più importanti giocatori del Siviglia in chiave difensiva. Un suo errore in disimpegno aveva permesso a Mohamed Salah di portare il vantaggio il Liverpool due settimane fa, e un altro suo errore in fase di possesso ha permesso a Yannick Carrasco – sabato scorso al Wanda Metropolitano – di portare in vantaggio l’Atletico Madrid all’inizio del secondo tempo di una partita poi persa 2-0 dal Siviglia ma fino a quel momento giocata con buon ordine.

Dalla lista degli infortunati del Siviglia è da poco uscito il terzino sinistro Sergio Escudero, la cui versatilità tattica – sa giocare anche da esterno di centrocampo – rappresenta di sicuro un vantaggio per il Siviglia. L’unico a mancare contro il Maribor potrebbe essere il centrale Simon Kjaer, ancora alle prese con un fastidioso torcicollo.

Le probabili formazioni:
SIVIGLIA: Sergio Rico; Corchia, Pareja, Carriço (o Kjaer), Escudero; N’Zonzi, Ganso, Pizarro; Joaquin Correa, Nolito, Ben Yedder (o Muriel).
MARIBOR: Jasmin Handanovic; Milec, Rajcevic, Suler, Viler; Kabha, Vrhovec, Bajde; Ahmedi, Bohar, Badje (o Kramaric); Marcos Tavares.

PROBABILE RISULTATO: 3-0
1 + OVER 2,5 (1.60, SNAI)
NO GOL (1.75, Betfair)

#

SPARTAK MOSCA – LIVERPOOL | martedì ore 20:45

Dopo la prima giornata della fase a gironi di Champions League, tutte e quattro le squadre inserite nel gruppo E hanno un punto all’attivo: due di queste si affrontano all’Otkrytie Arena in un match molto atteso, che potrebbe fornire indicazioni importanti sulle gerarchie all’interno di questo girone.

Allenato da Massimo Carrera, lo Spartak Mosca ha vinto in rapida successione Russian Premier League e Supercoppa nazionale, ma poi ha accusato un calo di rendimento. Il Liverpool è un club blasonato e può diventare pericolosissimo in campo europeo, dove ha già collezionato tanti successi nel corso della propria storia. Jurgen Klopp è tornato a contare su Philippe Coutinho: il brasiliano è stato lungamente corteggiato dal Barcellona, ma alla fine è rimasto ad Anfield Road e ha appena segnato uno splendido gol su calcio di punizione contro il Leicester. A Mosca, Coutinho potrebbe giocare dal primo minuto con Mohamed Salah, Sadio Mané e Daniel Sturridge: a quel punto, lo Spartak Mosca – abitualmente capace di gestire la fase difensiva in modo abbastanza ordinato – si ritroverebbe molto più sotto pressione rispetto al solito e finirebbe per andare in seria difficoltà.

L’allenatore dello Spartak Mosca, peraltro, deve fare i conti con le non perfette condizoni fisiche di molti calciatori: Denis Davydov, Georgi Tigiev, Jano Ananidze, Denis Glushakov, Zé Luis, Roman Zobnin, Quincy Promes e Pedro Rocha Neves. Solo quest’ultimo sembra avere la possibilità di recuperare e di partire tra i titolari. Il Liverpool ha meno problemi: Joe Gomez è squalificato, mentre Adam Lallana e Nathaniel Clyne sono infortunati.

Probabili formazioni:
SPARTAK MOSCA: Rebrov, Eshchenko, Jikia, Tasci, Bocchetti, Kombarov, Popov, Fernando, Pasalic, Rocha Neves, Luiz Adriano.
LIVERPOOL: Karius, Alexander-Arnold, Matip, Klavan, Moreno, Henderson, Can, Salah, Coutinho, Mané, Sturridge.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
2 (1.67, Eurobet)
X2 + OVER 1.5 (1.41, GoldBet)