Confederations Cup: Portogallo-Cile (mercoledì)

I pronostici sulla Confederations Cup 2017, il torneo di calcio per squadre nazionali che si gioca l'anno prima del Mondiale
I pronostici sulla Confederations Cup 2017, il torneo di calcio per squadre nazionali che si gioca l'anno prima del Mondiale

La Kazan Arena ospita la prima semifinale: il Portogallo – che ha vinto il gruppo A – affronta il Cile, piazzatosi in seconda posizione nel gruppo B.

PORTOGALLO – CILE | mercoledì ore 20:00

La prima semifinale della Confederations Cup 2017, in programma alla Kazan Arena, mette di fronte due nazionali che alla vigilia della manifestazione erano indicate tra le grandi favorite per la conquista del trofeo. Il Portogallo ha puntato quasi interamente sul gruppo uscito vittorioso dai Campionati Europei dello scorso anno: Joao Mario ha dovuto fare i conti con un infortunio e Renato Sanches è stato lasciato alla selezione under 21, ma in compenso il commissario tecnico Fernando Santos ha potuto inserire tra i convocati il promettente André Silva, messosi in luce negli ultimi mesi e appena acquistato dal Milan. L’ormai ex attaccante del Porto compone un’ottima coppia offensiva con Cristiano Ronaldo, capace di trovare sempre nuove motivazioni e desideroso di chiudere nel migliore dei modi una stagione già strepitosa, durante la quale ha vinto Liga e Champions League con il Real Madrid. Per il resto, davanti al portiere Rui Patricio, c’è spazio per quattro difensori e altrettanti centrocampisti: il reparto arretrato, in particolare, è abitualmente molto compatto, ma nel prossimo match potrebbe rivelarsi più vulnerabile del solito, a causa della squalifica di Pepe e dei guai fisici di Raphael Guerreiro, peraltro già costretto a saltare la sfida di sabato scorso contro la Nuova Zelanda, durante la quale il Portogallo ha sfruttato l’opportunità di affrontare avversari modesti e si è imposto per 4-0, assicurandosi la leadership del gruppo A, dopo essere stato bloccato sul 2-2 dal Messico e aver battuto la Russia per 1-0.

Il Cile ha chiuso il gruppo B in seconda posizione: è riuscito a destare una buonissima impressione contro il Camerun – sconfitto per 2-0 – e anche di fronte alla Germania, andata prestissimo sotto di un gol e trovatasi in difficoltà per larghi tratti del primo tempo, salvo poi chiudere il confronto sull’1-1, stesso risultato emerso in occasione del successivo impegno della squadra allenata da Juan Antonio Pizzi, messa inaspettatamente in crisi dall’Australia, che è arrivata all’intervallo in vantaggio di una rete ed è stata riacciuffata a metà ripresa. La nazionale cilena si è aggiudicata le ultime due edizioni della Copa America: Jorge Sampaoli è stato l’artefice del successo del 2015, mentre il sopracitato Pizzi ha guidato la Roja verso il trionfo del 2016, differenziandosi dal proprio predecessore per la scelta di puntare su due soli centrali difensivi e non più su tre. Negli ultimi tempi, a dire il vero, questa decisione tattica – ulteriormente confermata dall’ex tecnico del Valencia – ha tolto un po’ di solidità alla squadra. Da metà campo in su, invece, ci sono grandi possibilità di creare pericoli agli avversari in qualsiasi momento: le qualità tecniche di Alexis Sanchez ed Edu Vargas, unite agli inserimenti di Arturo Vidal, rappresentano opzioni di altissimo livello.

In base a quanto abbiamo scritto, il “gol” appare consigliabile. Il fatto di poter contare su un fuoriclasse assoluto come Cristiano Ronaldo consente al Portogallo di essere leggermente favorito. Ricordiamo il regolamento: in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, si andrebbe ai supplementari ed eventualmente ai calci di rigore.

Probabili formazioni:
PORTOGALLO: Rui Patricio, Soares, Bruno Alves, Fonte, Eliseu, André Gomes, Carvalho, Adrien Silva, Quaresma, André Silva, Cristiano Ronaldo.
CILE: Bravo, Isla, Medel, Jara, Beausejour, Aranguiz, Diaz, Hernandez, Vidal, Edu Vargas, Alexis Sanchez.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X + OVER 1.5 (1.85, Eurobet)
GOL (2.00, Paddy Power)