Europei Under 21: Svezia-Inghilterra e Polonia-Slovacchia (venerdì)

I pronostici sull'Europeo di calcio per squadre nazionali Under-21
I pronostici sull'Europeo di calcio per squadre nazionali Under-21

Venerdì alle 18 iniziano gli Europei Under 21, che da questa edizione presentano una nuova formula: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici per le prime due partite.

→ Il Calendario degli Europei Under 21 2017

SVEZIA U21 – INGHILTERRA U21 | venerdì ore 18:00

La ventunesima edizione dei Campionati Europei under 21 inizia a Kielce, dove la Svezia – detentrice del trofeo, conquistato nel 2015 grazie a uno splendido percorso, concluso con un successo nell’atto conclusivo contro il Portogallo ai calci di rigore, dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari, rimasto tale anche al termine dei supplementari – affronta l’Inghilterra. La selezione svedese si è qualificata alla fase finale vincendo il gruppo 6, rimanendo imbattuta nelle dieci partite disputate e precedendo la Spagna di un punto. La squadra allenata da Hakan Ericson si è rivelata molto compatta, ma non ha messo in mostra un grande realizzatore: Kristoffer Olsson e Gustav Engvall sono stati i migliori marcatori di questa formazione, con tre gol a testa.

Nella partita in programma nelle prossime ore tra l’altro Joel Asoro sarà indisponibile per squalifica: l’assenza dell’attaccante del Sunderland potrebbe ulteriormente penalizzare la fase offensiva. L’Inghilterra ha chiuso il gruppo 9 al primo posto, con quattro punti di vantaggio sulla Norvegia: capace di incassare appena tre reti in otto partite, ha potuto contare solo saltuariamente su Marcus Rashford, che è già da tempo nel giro della nazionale maggiore e salterà la fase finale della rassegna continentale under 21. Il talentuoso calciatore del Manchester United – bravo sia come attaccante esterno, sia nel ruolo di centravanti – avrebbe fatto decisamente comodo al commissario tecnico Aidy Boothroyd, il quale può comunque contare su calciatori di talento in attacco come Nathan Redmond, titolare indiscusso del Southampton in Premier League (7 gol nello scorso campionato), e Tammy Abraham che ha segnato 23 gol nell’ultima stagione al Bristol City in Championship. Il portiere Pickford –
appena acquistato dall’Everton per quasi trenta milioni di euro – è uno dei più affidabili del torneo, in difesa ci sono altri calciatori di buon livello come Calum Chambers e Rob Holding mentre a centrocampo non mancherà intensità grazie al lavoro dell’ex Napoli Nathaniel Chalobah e di James Ward-Prowse, 4 gol e 4 assist in stagione al Southampton.

Probabili formazioni:
SVEZIA U21: Cajtoft (Erlandsson), Wahlqvist, Larsson, Dagerstal, Lundqvist, Tibbling, Olsson, Hallberg, Fransson, Cibicki, Engvall.
INGHILTERRA U21: Pickford, Holgate, Holding, Chambers, Chilwell, Ward-Prowse, Chalobah, Baker, Gray, Redmond, Abraham.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
2 (1.80, GoldBet)
X2 + UNDER 3.5 (1.60, Eurobet)
UNDER (1.84, Paddy Power)




POLONIA U21 – SLOVACCHIA U21 | venerdì ore 20:45

Si gioca a Lublin: la Polonia ha l’opportunità di giocare questa manifestazione in casa e cercherà di trarre energia dal pubblico amico, pronto a far sentire il proprio sostegno alla squadra guidata in panchina da Marcin Dorna, qualificata di diritto, in quanto nazione ospitante. Da quasi due anni a questa parte, la selezione polacca ha disputato soltanto amichevoli: ne ha perse appena tre su undici, ma è uscita sconfitta dalle due più recenti, disputate nello scorso mese di marzo contro Italia e Repubblica Ceca. Lo schieramento abitualmente proposto da Dorna prevede l’utilizzo di una prima punta, sostenuta da tre trequartisti dotati di caratteristiche offensive, tra i quali spicca Bartosz Kapustka, che è talentuoso e ha fatto parte della spedizione della nazionale maggiore a Euro 2016. Le qualità tecniche del calciatore del Leicester dovrebbero essere di grande aiuto per la Polonia, costretta però a rinunciare allo squalificato Dawid Kownacki a centrocampo – dove c’è comunque Linetty che ha giocato un buon campionato alla Sampdoria in Serie A – e apparsa poco solida a livello difensivo nelle ultime occasioni in cui ha giocato. Senza avere a disposizione Zielinski e Milik, la cui partecipazione al torneo è stata vietata dal Napoli, le possibilità per la Polonia di andare in semifinale diminuiscono sensibilmente.

La Slovacchia ha vinto il gruppo 8 delle qualificazioni, mettendo in mostra Adam Zrelak (Jablonek), autore di cinque gol e successivamente fermatosi per problemi fisici, ma recuperato in extremis dal commissario tecnicp Pavel Hapal, il quale può inoltre contare sugli inserimenti di Martin Chrien (Viktoria Plzen) e sui movimenti di Albert Rusnak (Real Salt Lake) sulla fascia destra. Sulla trequarti c’è Benes, che ha recentemente esordito con la nazionale maggiore e ha trovato spazio nelle ultime giornate di Bundesliga nel Borussia Monchengladbach, che punta sul suo talento per le prossime stagioni. In difesa c’è Milan Skriniar, centrale della Sampdoria.

Polonia e Slovacchia sono sfavorite rispetto all’Inghilterra e ai campioni in carica della Svezia, motivo per cui questa è già una sorta di partita a eliminazione diretta: per continuare a sperare nella qualificazione servirà una vittoria e c’è da aspettarsi una partita aperta: “gol” da provare.

Probabili formazioni:
POLONIA U21: Wrabel, Kedziora, Lasicki, Jach, Jaroszynski, Murawski, Linetty, Frankowski, Lipski, Kapustka, Stepinski.
SLOVACCHIA U21: Chovan, Valjent, Ninaj, Skriniar, Mazan, Lobotka, Chrien, Rusnak, Bero, Benes, Zrelak.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
GOL (1.75, Bet365)