Serie A: Bologna-Pescara, Cagliari-Empoli e Crotone-Udinese (domenica)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

Approfondimenti, probabili formazioni e pronostici per tre delle sei partite di Serie A in programma domenica pomeriggio alle 15.

BOLOGNA – PESCARA | domenica ore 15:00

Il Bologna è imbattuto in Serie A contro il Pescara, ha vinto tre degli ultimi quattro precedente e può proseguire la tradizione positiva in questa terzultima giornata di campionato in cui proverà a dare una gioia ai tifosi per migliorare una classifica tutto sommato positiva: a Donadoni la società chiedeva principalmente una salvezza tranquilla, arrivata senza particolari problemi. Il Pescara è invece andato incontro a una nuova stagione di Serie A disastrosa: l’ultima squadra che aveva subito almeno 78 gol in Serie A era stata lo stesso Pescara nella stagione 2012/2013. Con Zeman a parte l’illusoria vittoria per cinque a zero all’esordio contro il Genoa, i miglioramenti non ci sono stati, del resto la retrocessione di questa squadra non è certo colpa dei due allenatori che si sono succeduti (Oddo e appunto Zeman) quanto della società che non è stata in grado di mettere su una rosa di calciatori competitiva.

Il Pescara – non contando la vittoria ottenuta a tavolino sul Sassuolo (sul campo era finita 2-1) – ha fatto appena tre punti su diciassette partite, non riuscendo mai a vincere e subendo un totale di trentotto gol. Vista la scarsa tenuta della difesa del Pescara, nel Bologna ci saranno parecchi calciatori che vorranno aumentare il proprio bottino stagionale di gol, su tutti Verdi – a segno domenica scorsa contro l’Empoli – e Destro, che arrivato a quota nove è deciso a finire il campionato in doppia cifra, cosa che non gli capita dalla stagione 2013/2014. Donadoni tra l’altro per provare a sfruttare le debolezze difensive del Pescara dovrebbe schierare una formazione più offensiva, passando al 4-2-3-1 con l’inserimento di Petkovic come trequartista in appoggio a Destro.

Probabili formazioni
BOLOGNA: Mirante, Krafth, Oikonomou, Maietta, Masina, Donsah, Taider, Verdi, Petkovic, Destro, Krejci.
PESCARA: Fiorillo, Zampano, Bovo, Fornasier, Biraghi, Verre, Muntari, Memushaj, Brugman, Bahebeck, Caprari.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.55, GoldBet)
OVER 2.5 (1.50, GoldBet)
MULTIGOL CASA 2-4 (1.59, GoldBet)
DESTRO MARCATORE (1.85, GoldBet)




CAGLIARI – EMPOLI | domenica ore 15:00

L’Empoli ha vinto tre delle ultime quattro partite di campionato, per mettere insieme tre vittorie nella prima parte di campionato aveva avuto bisogno di ben diciannove giornate. Grazie a questa serie positiva e soprattutto grazie alle inaspettate vittoria ottenute in trasferta contro Milan e Fiorentina, l’Empoli si è tirato fuori dai guai anche se la salvezza non è ancora al sicuro visto che il Crotone non vuole arrendersi e anzi in questo turno ha una partita forse sulla carta anche più abbordabile, che potrebbe permettergli di diminuire l’attuale svantaggio di quattro punti.

L’Empoli proverà a non dipendere dagli altri risultati come fatto nelle ultime giornate, quattro punti di vantaggio a tre giornate dalla fine del campionato, contando che il Crotone dovrà affrontare la Juventus, sono un margine tutto sommato facilmente amministrabile, e probabilmente in questa partita contro il Cagliari anche un pareggio farebbe comodo.

Il Cagliari non è però squadra in vena di regali, l’allenatore Rastelli manderà in campo la migliore formazione possibile, senza fare particolari esperimenti e con l’obiettivo di regalare ai tifosi la decima vittoria allo stadio “Sant’Elia” in una stagione che soprattutto nelle partite interne è stata più che positiva. Nelle ultime giornate a salvezza acquisita, Rastelli è tornato a schierare con maggiore frequenza il modulo della promozione in Serie A, con Joao Pedro schierato come trequartista e due attaccanti, che a questo giro dovrebbero essere Borriello e Farias, autore quest’ultimo di un bel gol sabato scorso contro il Napoli. Anche per via del cambio di modulo il Cagliari ha sempre segnato nelle ultime sei partite di campionato, e in casa lo ha fatto regolarmente per tutta la stagione, visto che i gol segnati sono 33 su 17 partite, quasi due in media: niente male.

La sensazione è che l’Empoli per fare risultato dovrà segnare almeno un gol: la squadra allenata da Martusciello ha migliorato la propria produzione offensiva, nelle ultime otto giornate è sempre riuscita a fare almeno dieci tiri verso la porta avversaria, qualcosa che le era riuscito solo in sette occasioni nelle precedenti ventisette partite.

Probabili formazioni
CAGLIARI: Rafael, Isla, Pisacane, Bruno Alves, Murru, Barella, Tachtsidis, Ionita, Joao Pedro, Farias, Borriello.
EMPOLI: Skorupski, Laurini, Costa, Bellusci, Pasqual, Mauri, Diousse, Croce, El Kaddouri, Pucciarelli, Thiam.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
1X + OVER 1.5 (1.46, GoldBet)
MULTIGOL OSPITE 1-2 (1.67, GoldBet)
CROTONE – UDINESE | domenica ore 15:00

Il Crotone ha fatto ben quattordici punti nelle ultime sei partite di campionato, tanti quanti ne aveva totalizzati nelle precedenti ventinove giornate di campionato. Nonostante il netto miglioramento del suo rendimento, la squadra allenata da Nicola non è ancora riuscita a tirarsi fuori dalla zona retrocessione perché anche l’Empoli nel frattempo ha iniziato a fare punti con una certa regolarità, e in particolare sono state molto importanti le vittorie ottenute su due campi molto difficili come quelli di Milan e Fiorentina. Alla fine del campionato quei sei punti ottenuti inaspettatamente dall’Empoli potrebbero risultare decisivi nella lotta per la salvezza.

Il Crotone non intende però arrendersi e vuole giocarsi tutte le sue carte fino in fondo, nonostante il calendario non sia del tutto favorevole. In questo turno il Crotone ha teoricamente la possibilità di recuperare qualche il punto: come l’Empoli affronterà una squadra senza particolari motivazioni di classifica, ma un conto è giocare questo tipo di partite in casa come farà il Crotone contro l’Udinese, un conto è giocarle in trasferta come farà l’Empoli contro il Crotone.

Poi il Crotone affronterà Juventus e Lazio, due squadre con cui sarà molto difficile fare punti ma che potrebbero arrivare a quelle partite con i rispettivi obiettivi stagionali già centrati, e la Juventus tra l’altro avrà giocato qualche giorno prima la finale di Coppa Italia.

Prima di pensare al futuro il Crotone deve però battere l’Udinese, cosa non scontata visto che la squadra allenata da Delneri sta onorando il campionato fino in fondo e nelle ultime nove partite ha perso solo in due occasioni. Va però notato come queste ultime due sconfitte siano arrivate proprio nelle due partite più recenti giocate in trasferta: fuori casa le motivazioni vengono un po’ meno se non ci sono obiettivi di classifica, e Delneri potrebbe fare anche qualche esperimento a livello di formazione dando spazio a Balic a centrocampo.

Il Crotone ha messo in campo grande grinta nelle ultime partite e sta giocando molto bene, ha migliorato finalmente l’attenzione nelle fasi finali delle partite che nella prima parte del campionato gli aveva fatto perdere parecchi punti per strada (è infatti la squadra che ha perso più punti per i gol concessi nei secondi tempi di questo campionato, venticinque).

Il Crotone darà il tutto per tutto per diminuire gli attuali quattro punti di ritardo dall’Empoli (in caso di arrivo a pari merito si salverebbe il Crotone che è in vantaggio negli scontri diretti) e potrebbe vincere questa partita. Come possibile marcatore occhio a Falcinelli, che rientrerà riposato dopo avere saltato l’ultima partita per squalifica e che ha segnato il 40% dei gol della sua squadra (12 su 30), percentuale record in questo campionato.

Probabili formazioni
CROTONE: Cordaz, Rosi, Ceccherini, Ferrari, Martella, Rohden, Crisetig, Barberis, Nalini, Falcinelli, Trotta.
UDINESE: Karnezis, Widmer, Danilo, Felipe, Silva, Balic, Kums, Jankto, De Paul, Zapata, Thereau.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.74, GoldBet)
FALCINELLI MARCATORE (1.72, GoldBet)
1X + OVER 1.5 (1.45, GoldBet)