Liga: Granada-Valencia (domenica)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Le probabili formazioni, i pronostici e le cose da sapere su Granada-Valencia, la partita che si gioca domenica mattina nel campionato spagnolo.

GRANADA – VALENCIA | domenica ore 12:00

Il Valencia ha confermato tutti i suoi recenti progressi – sia nel gioco di squadra sia nel rapporto con i tifosi – battendo 3-2 al “Mestalla” il Celta Vigo, giovedì scorso, nella partita del turno infrasettimanale. Si era messa male già dopo un quarto d’ora, con il gol del Celta su una brutta uscita di Diego Alves. Eppure il Valencia è stato in grado di costruire diverse azioni d’attacco con molta fluidità e segnare il gol del pareggio con Parejo, al 38° minuto, e quello del vantaggio con Munir, al 67°, in conclusione di una bella azione collettiva. Poi Aspas ha segnato su rigore il gol del 2-2, all’80°, e a quel punto la partita sembrava finita. Invece, a quattro minuti dalla fine, Carlos Soler – uno dei più sorprendenti giocatori del Valencia, in questa seconda parte di stagione – si è inventato questo gol, seguito dagli eloquenti gesti di apprezzamento di Enzo Perez, autore dell’assist.

È in trasferta che il Valencia continua ad avere un po’ di difficoltà, sebbene le ultime due contino relativamente (al “Camp Nou” e al “Vicente Calderon” era tosta per chiunque). Ma non sarà facile nemmeno al “Los Cármenes” contro il Granada, che si trova in penultima posizione e ha bisogno di fare punti contro chiunque, in casa, per sperare di restare in prima divisione. Rispetto al Valencia ha avuto un giorno in più di riposo, avendo giocato mercoledì, ma ha affrontato un viaggio di rientro. Viene da un poco incoraggiante 0-0 in casa del Deportivo La Coruna, che comunque lascia ancora qualche possibilità di recuperare punti quantomeno sul Leganés, quartultimo con sette punti in più del Granada.

Contro il Valencia l’allenatore Lucas Alcaraz potrebbe nuovamente proporre Hector Hernandez in posizione di esterno d’attacco, lasciando il ruolo di terzino sinistro al diciannovenne Pervis Estupinán, un promettente ecuadoriano recentemente promosso in prima squadra, riguardo il quale l’anno scorso si era detto che fosse in trattativa col Quito anche l’Udinese (poi finì al Watford, che lo ha girato in prestito al Granada, appunto). Dovrebbe anche essere finalmente pronto a tornare in campo Mehdi-Carcela, assente per infortunio da dopo la sosta per le partite delle nazionali. Non ce l’ha fatta invece a rientrare tra i convocati l’attaccante Adrian Ramos, ancora infortunato.

Nel Valencia mancheranno ancora il terzino sinistro titolare, José Gayà, per un infortunio al bicipite femorale, e Nani, ormai assente da metà febbraio per un dolore persistente agli adduttori. Non sono usciti in gran forma dalla partita con il Celta Vigo due titolari abbastanza influenti, il centrale Garay e il centrocampista Enzo Perez, non convocati (e anche le condizioni di Soler restano da valutare). Senza Perez a centrocampo il Valencia tende a mostrare una certa lentezza in fase di possesso palla, specialmente quando al suo posto gioca Mario Suarez.

Le probabili formazioni:
GRANADA: Ochoa; Foulquier, Ingason, Saunier, Pervis Estupinan; Uche, Wakaso; Hector Hernandez, Andreas Pereira, Mehdi-Carcela; Kravets.
VALENCIA: Diego Alves; Montoya (o Cancelo), Abdennour, Mangala, Siqueira; Alvaro Medrán, Parejo, Carlos Soler (o Santi Mina); Munir, Orellana, Zaza.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
MULTIGOL OSPITE 1-2 (1.58, Eurobet)
OVER 0,5 1°T + OVER 0,5 2°T (1.63, SNAI)