Serie B: Ascoli-Frosinone, Avellino-Carpi, Cittadella-Benevento, Latina-Vicenza e Pisa-Cesena (sabato)

I pronostici sulle partite di calcio della Serie B
I pronostici sulle partite di calcio della Serie B, il campionato italiano di calcio di seconda divisione

Approfondimenti, probabili formazioni e pronostici per cinque delle nove partite di Serie B che si giocheranno sabato pomeriggio a partire dalle 15.

ASCOLI – FROSINONE | sabato ore 15:00

Non andando oltre l’uno a uno finale nella partita giocata in casa contro l’Avellino nello scorso turno di campionato, il Frosinone ha sciupato la grandissima opportunità di portarsi a +5 nei confronti del Verona terzo in classifica a sua volta uscito sconfitto nella sfida interna giocata con lo Spezia. Al di là del risultato il Frosinone ha comunque giocato la sua ennesima buona partita, dimostrando ancora una volta di essere insieme alla Spal la squadra che ha avuto più continuità di risultati fino a questo momento e il primato in classifica condiviso da entrambe ne è la conferma più evidente. L’Ascoli invece nel turno infrasettimanale ha subito la sua terza sconfitta di fila, con un vantaggio nei confronti della zona retrocessione che si è ridotto ad appena tre punti. Le due sfide in successione contro Frosinone e Perugia potrebbero rischiare di peggiorare ulteriormente la situazione in classifica della squadra di Aglietti, che molto probabilmente sarà chiamata a confermare la propria permanenza nel campionato cadetto nelle più equilibrate sfide seguenti contro Brescia, Avellino e Latina.

Per l’Ascoli il fattore campo non si è rivelato particolarmente determinante in questa stagione, in termini di rendimento interno solo il Vicenza ha conquistato meno punti della squadra di Aglietti, che tra l’altro è anche quella che ha subito più gol, 25 in 16 partite. Per quanto appena detto sembrano essere molte le possibilità che la squadra di Marino dopo due pareggi di fila possa ritornare alla vittoria, Frosinone che oltre al primato in classifica condivide insieme alla Spal – e al Carpi – anche il miglior rendimento esterno in assoluto con 24 punti conquistati in 17 partite. Il “gol” potrebbe essere una valida alternativa visto il grande potenziale offensivo sia da una parte che dall’altra, opzione che l’Ascoli ha fatto sempre registrare nelle sue ultime dieci partite casalinghe. Sono indisponibili Augustyn, Lazzari, Felicioli (Ascoli) e M. Ciofani (Frosinone).

Probabili formazioni
ASCOLI: Lanni, Almici, Mengoni, Gigliotti, Mignanelli, Orsolini, Bianchi, Cassata, Giorgi, Favilli, Cacia.
FROSINONE: Bardi, Ariaudo, Krajnc, Terranova, Fiamozzi, Sammarco, Maiello, Mazzotta, Soddimo, Ciofani D., Dionisi.

PROBABILE RISULTATO: 1-3
GOL (1.80, Bet365)
2 (2.00, Bet365)

AVELLINO – CARPI | sabato ore 15:00

L’Avellino dopo il periodo di difficoltà vissuto tra la fine di febbraio e gran parte del mese di marzo, quando in cinque partite furono appena due i punti conquistati e tredici i gol subiti, nelle ultime due partite giocate è sembrato essere ritornato ai buoni livelli delle prime partite del girone di ritorno. I quattro punti ottenuti contro le prime due squadre in classifica, ovvero Spal e Frosinone, hanno probabilmente dato la consapevolezza all’Avellino di essere ormai a un passo dalla salvezza, e i sei punti in più rispetto alla quintultima sembrano potere essere un ottimo margine da poter gestire quando di partite da giocare ne sono rimaste solo otto. Il Carpi nell’arco di questa stagione non ha mai pienamente convinto sotto il profilo del gioco, ma la grande qualità dei giocatori a disposizione di Castori gli permette comunque di essere ancora in corsa per un posto nei playoff. Il Carpi è una squadra che gioca prevalentemente in contropiede, ma questo sistema tattico lo sta premiando principalmente in trasferta, dove si sta confermando insieme a Frosinone e Spal come squadra dal migliore rendimento esterno con 24 punti conquistati in 17 partite. Dopo essere riuscito a fare punti contro Spal e Frosinone viene difficile pensare che l’Avellino possa uscire sconfitto da questa sfida casalinga, questo nonostante gli ottimi valori di una squadra come il Carpi che proprio in trasferta è reduce da due vittorie di fila.

Probabili formazioni
AVELLINO: Radunovic, Gonzalez, Migliorini, Djimsiti, Perrotta, Laverone, Omeonga, Moretti, D’Angelo, Ardemagni, Eusepi.
CARPI: Belec, Struna, Gagliolo, Romagnoli, Poli, Letizia, Lollo, Bianco, Bifulco, Lasagna, Mbakogu.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.90, Bet365)
1X (1.44, Bet365)
CITTADELLA – BENEVENTO | sabato ore 15:00

Cittadella e Benevento pur essendo due squadre neopromosse sono state fino a questo momento protagoniste di un ottimo campionato, che sta andando oltre ogni aspettativa iniziale. Il Cittadella aveva iniziato il campionato in maniera strepitosa vincendo sei delle prime sette partite giocate, poi il suo rendimento è piano piano calato e una delle cause principali è stata sicuramente la serie di infortuni ai quali Venturato ha dovuto fare fronte soprattutto nel reparto difensivo, senza dimenticare poi che nella prima parte del girone di ritorno l’allenatore ha dovuto fare anche a meno per infortunio del suo fromboliere Litteri, assenza che si è rivelata pesantissima se si considera che senza il suo bomber il Cittadella ha fatto appena tre gol in sei partite.

Il Benevento in classifica ha tre punti in più rispetto ai prossimi a/rivali e a questa delicato scontro diretto arriva rinvigorito dai due successi ottenuti contro Spezia e Ternana, vittorie che si sono rivelate determinanti sia per la corsa playoff, sia per ridare alla squadra un po’ di quella tranquillità che era venuta a mancare a seguito dei soli due punti conquistati nelle precedenti sei partite giocate tra la fine di febbraio e il mese di marzo. Cittadella e Benevento potrebbe essere una gara da “gol” visto che a sfidarsi ci saranno due dei migliori attacchi di questo campionato, due squadre sempre molto pericolose in fase offensiva ma che rispetto al girone d’andata stanno subendo gol con più regolarità, sopratutto gli ospiti che di reti ne hanno subite già 19 in queste prime 13 partite. L’unico squalificato è Salvi (Cittadella).

Probabili formazioni
CITTADELLA: Alfonso, Pedrelli, Scaglia, Varnier, Benedetti, Iori, Paolucci, Bartolomei, Chiaretti, Litteri, Arrighini.
BENEVENTO: Gori, Venuti, Camporese, Lucioni, Lopez, Del Pinto, Viola, Ciciretti, Eramo, Melara, Ceravolo.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.70, Bet365)
LATINA – VICENZA | sabato ore 15:00

Lo scontro salvezza tra Latina e Vicenza vedrà di fronte due squadre in grandissima difficoltà, entrambe reduci da risultati negativi che hanno di conseguenza peggiorato la loro situazione in classifica. Il Latina non vince da sette giornate e recentemente a peggiorare la sua già deficitaria situazione di classifica sono arrivati anche i due punti di penalizzazione inflitti da parte della Federazione, che hanno quindi complicato la sua rincorsa verso la salvezza senza però comprometterla definitivamente visto che comunque la distanza dal sestultimo posto è di soli cinque punti. Il Vicenza invece in classifica ha tre punti in più rispetto al Latina, ma è pure reduce da una serie negativa di risultati: tre sconfitte subite nelle ultime quattro partite giocate e una sola vittoria ottenuta in queste prime tredici partite del girone di ritorno in cui ha già subito ben 18 gol, un dato più che preoccupante per un allenatore come Bisoli che in carriera ha ottenuto i suoi risultati migliori proprio grazie alla grandissima organizzazione difensiva. L’importanza della posta in palio potrebbe farsi notevolmente sentire fin dalle prime battute e per questo motivo è difficile aspettarsi una partita ricca di gol. Sono squalificati Bellomo, Renato e Zaccardo del Vicenza, sono invece indisponibili Brosco (Latina) e Orlando (Vicenza).

Probabili formazioni
LATINA: Pinsoglio, Coppolaro, Dellafiore, Bruscagin, Nica, Bandinelli, De Vitis, Di Matteo, Pinato, Corvia, Buonaiuto.
VICENZA: Vigorito, Pucino, Adejo, Esposito, D’Elia, Vita, Urso, Signori, Orlando, Giacomelli, De Luca.

PROBABILE RISULTATO: 0-0
X PRIMO TEMPO (2.00, Bet365)
UNDER 2.5 (1.53, Bet365)
PISA – CESENA | sabato ore 15:00

L’altro scontro salvezza di questo turno di campionato sarà la sfida tra Pisa e Cesena, che nelle prime trentaquattro giornate di questo campionato hanno conquistato 36 punti a testa ma che in classifica sono comunque distanziate da quattro punti a causa della penalizzazione inflitta recentemente dalla Federazione alla squadra di Gattuso a causa di alcune inadempienze societarie. Per il Cesena è più che sorprendente ritrovarsi a giocare uno spareggio salvezza visto l’ottimo valore della rosa a disposizione, ma al di là dei problemi di gioco affrontati durante la gestione di Drago che sia una annata sfortunata lo si è ben capito sopratutto nelle ultime due partite casalinghe giocate contro Frosinone e Brescia, in cui la squadra avrebbe meritato sicuramente molto di più dei soli due punti conquistati visto che con la prima in classifica il gol del pareggio è arrivato solo nei minuti di recupero e nel turno infrasettimanale il Cesena non è riuscito a capitalizzare le numerosissime occasione da rete create e ha preso gol praticamente sull’unico tiro subito nell’arco dei novanta minuti. Aver vinto almeno una di queste ultime due partite avrebbe permesso al Cesena di affrontare questa trasferta con meno apprensione e questo non solo perché si sarebbe ritrovato con un vantaggio maggiore in classifica ma sopratutto in considerazione della grandi difficoltà che questa squadra quasi puntualmente riscontra quando gioca fuori casa, dove ha conquistato appena nove punti in 17 partite e subito sempre almeno un gol in tutte le ultime 16 gare giocate – Coppa Italia compresa -. Il Pisa continua ad avere sia il peggiore attacco che la miglior difesa del campionato, anche se rispetto al girone d’andata riesce sia a segnare che allo stesso tempo a subire più reti: 13 i gol fatti e 12 quelli subiti e nelle ultime dodici partite ha fatto registrare il “Gol” in nove occasioni.

Probabili formazioni
PISA: Ujkani, Birindelli, Lisuzzo, Del Fabro, Longhi, Verna, Di Tacchio, Angiulli, Tabanelli, Mannini, Manaj.
CESENA: Agliardi, Ligi, Capelli, Perticone, Balzano, Schiavone, Crimi, Garritano, Falasco, Cocco, Ciano.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (2.25, Bet365)
X (2.87, Bet365)