Serie B: Cittadella-Novara, Verona-Avellino, Latina-Benevento e Perugia-Ternana (sabato)

I pronostici sulle partite di calcio della Serie B
I pronostici sulle partite di calcio della Serie B, il campionato italiano di calcio di seconda divisione

Approfondimenti, probabili formazioni e pronostici per quattro delle otto partite di Serie B che si giocheranno sabato pomeriggio alle 15.

CITTADELLA – NOVARA | sabato ore 15:00

Il campionato di Serie B riserva ogni anno parecchie sorprese. In questo avvio di stagione la squadra che è andata oltre le previsioni iniziali è il Cittadella, unica a punteggio pieno dopo le prime tre giornate. Il Cittadella è una neopromossa e questo è un ulteriore fatto particolare, ma non così raro se si pensa che soltanto due anni fa il Frosinone da matricola centrò la promozione in Serie A.

L’attuale primato del Cittadella è più che meritato, tutte e tre le vittorie conquistate finora sono state più che meritate: in casa del Bari si è fatta preferire già nel primo tempo e ha trovato i due gol che hanno chiuso l’incontro in avvio di ripresa, contro la Ternana ha dominato per l’intera partita (2-0) e nell’ultimo turno ha preso a pallate la povera Pro Vercelli in trasferta (5-1).

In attacco c’è Litteri scatenato, già a quota tre gol. Il Cittadella primo in classifica affronterà una squadra non semplice da battere, il Novara, che grazie alla vittoria nell’ultimo turno è salito a quattro punti, e forse ne avrebbe meritato qualcuno in più. Il Novara è allenato da Boscaglia, tecnico che predilige un calcio offensivo come confermato dalle statistiche: la sua squadra è al primo posto per numero di tiri in porta, e visto che al secondo posto di questa graduatoria c’è il Cittadella, questa potrebbe essere una partita divertente e con gol. Il Cittadella sta giocando benissimo, è pure al primo posto nella percentuale di pericolosità, e il calcio offensivo del Novara che punta di più sul possesso palla potrebbe esaltare le caratteristiche della capolista.

Il “gol” (entrambe le squadre segnano) è a quota 1.95 su Bet365 che #.

Probabili formazioni
CITTADELLA: Alfonso, Martin, Scaglia, Pelagatti, Salvi, Iori, Schenetti, Bartolomei, Chiaretti, Litteri, Arrighini
NOVARA: Da Costa, Dickmann, Troest, Scognamiglio, Calderoni, Viola, Casarini, Faragò, Sansone, Kupisz, Galabinov.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.95, Bet365)
1X + OVER 1.5 (1.95, Better)




VERONA – AVELLINO | sabato ore 15:00

Il Verona è la principale candidata alla promozione in Serie A, eppure dopo tre giornate ha fatto appena tre punti. La goleada sul Latina della prima giornata è rimasta l’unica vittoria, ma non c’è da preoccuparsi più di tanto. Le successive due partite sono state delle trasferte molto insidiose: contro la Salernitana è arrivato un pareggio accettabile, la sconfitta contro il Benevento brucia ma il Verona è rimasto per più di un tempo in dieci e nonostante l’inferiorità numerica sotto di un gol ha sempre fatto il gioco e dominato la partita, non riuscendo però a essere incisivo in zona gol.

Quella di Benevento è stata una sconfitta sfortunata, di quelle che caricano la squadra per rifarsi subito. Il calendario va in aiuto del Verona, visto che allo stadio Bentegodi arriverà l’Avellino che finora ha fatto soltanto due punti e che è apparso in difficoltà sul piano del gioco, soprattutto a livello offensivo.

Il Verona ha una squadra dalla tecnica superiore, non a caso primeggia nelle classifiche di possesso palla, tiri in porta, passaggi riusciti e palle giocate. L’allenatore Pecchia ha l’imbarazzo della scelta in tutti i reparti e il recente ingaggio di Maresca darà anche maggiore esperienza e carattere, che servono eccome per vincere un campionato mai scontato come quello di Serie B.

Probabili formazioni
VERONA: Nicolas, Souprayen, Cherubin, Bianchetti, Pisano, Romulo, Fossati, Bessa, Luppi, Ganz, Siligardi.
AVELLINO: Radunovic, Diallo, Gonzalez, Djimsiti, Belloni, Paghera, D’Angelo, Gavazzi, Asmah, Ardemagni, Castaldo.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.67, Bet365)
OVER 1.5 SQUADRA IN CASA (1.83, Better)
LATINA – BENEVENTO | sabato ore 15:00

Oltre al Cittadella c’è un’altra squadra neopromossa che sta facendo benissimo e che è già seconda in classifica, si tratta del Benevento, penalizzato tra l’altro di un punto in settimana (è passato da quota 7 a 6). Rispetto al Cittadella l’ottimo rendimento del Benevento è meno sorprendente, perché la società è ambiziosa e ha fatto benissimo in sede di calciomercato rinforzando una squadra che aveva già ottime individualità protagonista della promozione in Serie B.

Il Benevento per ambientarsi subito alla nuova categoria ha deciso di affidarsi a un tecnico navigato in Serie B come Baroni e ha rinforzato la squadra con parecchi nuovi calciatori: l’ottimo portiere Cragno nazionale under 21, il difensore Camporese dall’Empoli, il centrocampista Chibsah, il trequartista ex Cesena Falco autore nello scorso turno di un gol bellissimo, l’esperto attaccante ex Ternana Ceravolo e il giovane di scuola Inter Puscas, l’anno scorso in prestito al Bari.

L’anno scorso il Benevento ha avuto un rendimento eccezionale in casa, confermato anche in questo avvio di campionato, mentre in trasferta spesso è incappato in giornate no. Nella prima partita fuori casa di questa stagione il Benevento ha giocato molto bene sfiorando la vittoria sul campo del Carpi, una delle principali candidate alla promozione in Serie A. Avere sette punti in classifica avendo già affrontato Carpi e Verona è un segno di grande forza di questa squadra, che parte favorita sul Latina, già in difficoltà in questo avvio di stagione.

Dopo la salvezza risicata dell’anno scorso, il Latina non è riuscito a rinforzarsi più di tanto, facendo anzi delle discutibili scelte di mercato come quella di puntare sul portiere Pinsoglio, retrocesso col Livorno non senza sue colpe. Pinsoglio nell’ultimo turno ha già commesso un errore e in difesa Brosco, Dellafiore e Gilberto hanno giocato male -, e più in generale il Latina ha meno qualità degli avversari che con Ciciretti e Falco in gran forma possono puntare quanto meno a un pareggio.

Probabili formazioni
LATINA: Pinsoglio, Brosco, Dellafiore, Garcia, Gilberto, Moretti, De Vitis, Mariga, Scaglia, Acosty, Boakye.
BENEVENTO: Cragno, Venuti, Padella, Lucioni, Lopez, Chisbah, Buzzegoli, Ciciretti, Falco, Melara, Ceravolo.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X2 (1.48, Bwin)
PERUGIA – TERNANA | sabato ore 15:00

La squadra più sfortunata di questo avvio di stagione è il Perugia, che si ritrova con appena due punti in classifica pur avendo giocato benissimo contro Cesena, Bari e Brescia. L’allenatore Bucchi ha messo su una squadra abilissima a creare occasioni da gol, ma servirebbe più cinismo in attacco e più esperienza e carattere visto che nei minuti finali delle partite contro Bari e Brescia, il Perugia ha buttato via la bellezza di tre punti facendosi segnare a tempo scaduto. Il gol preso contro il Brescia dopo una lunga serie di rimpalli conferma che il Perugia sta vivendo un periodo sfortunato, ma continuando a giocare così i risultati arriveranno.

Magari già a partire dal sentito derby contro la Ternana, squadra che in classifica ha due punti in più dei diretti avversari pur non avendo mai impressionato sul piano del gioco. L’unica vittoria della squadra allenata d Benito Carbone – che in estate ha sostituito Panucci, colpevole di avere apertamente criticato il calciomercato in entrata della sua società – è arrivata contro il Pisa, giocando però per più di ottanta minuti in superiorità numerica.

Probabili formazioni
PERUGIA: Rosati, Del Prete, Belmonte, Volta, Chiosa, Brighi, Zebli, Dezi, Di Carmine (Guberti), Bianchi, Bonaiuto (Zapata).
TERNANA: Di Gennaro, Zanon, Meccariello, Valjent, Germoni, Petriccione, Bacinovic, Di Noia, Di Livio, Falletti, Avenatti.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.92, Eurobet)