Qualificazioni Europei Under 21 2017: le partite di venerdì

Il percorso verso la fase finale, che verrà disputata in Polonia, sta entrando nel vivo: analizziamo alcune partite in programma venerdì.

Martin Odegaard è un talentuoso trequartista e gioca nel Castilla, la seconda squadra del Real Madrid: ha soltanto diciassette anni, ma è già celebre da molto tempo. Il commissario tecnico della nazionale maggiore norvegese, Per-Mathias Hogmo, non lo ha convocato per le partite contro Bielorussia e Germania, lasciandolo a disposizione dell’allenatore dell’Under 21, Leif Gunnar Smerud, che dunque ha l’opportunità di fare affidamento su un calciatore di grande qualità, potenzialmente in grado di dare spettacolo di fronte alla Bosnia Erzegovina, in un match che si preannuncia abbastanza divertente.

Il movimento calcistico albanese è in continua crescita: oltre ai calciatori più conosciuti, migliorati tantissimo sotto la guida di Gianni De Biasi, c’è spazio per alcuni giovani decisamente interessanti, che stanno cercando di trascinare la selezione Under 21 verso la fase finale dei Campionati Europei di categoria: per continuare a sperare di chiudere il gruppo 4 immediatamente alle spalle del Portogallo – che comanda saldamente il girone e ha ottime possibilità di battere Israele, assicurandosi la qualificazione in modo aritmetico – e di rientrare tra le migliori seconde, serve un risultato positivo contro la Grecia, vittoriosa solo una volta nelle ultime cinque partite.




Reduce da prestazioni non esaltanti, il Kazakistan rischia seriamente una sconfitta contro la Svizzera, pronta a mettere sotto pressione e a raggiungere almeno momentaneamente al comando del gruppo 9 l’Inghilterra, che tornerà in campo martedì prossimo.

L’Irlanda del Nord – uscita battuta da sette degli ultimi otto incontri – parte sfavorita nella sfida con l’Islanda, che non propone un calcio spettacolare, ma sta ottenendo buoni risultati ed è in corsa per la qualificazione.

La Francia – che può contare su una rosa di ottimo livello, all’interno della quale spiccano Sébastien Haller, Maxwel Cornet, Adrien Rabiot e Corentin Tolisso – dovrebbe imporsi in Ucraina.

Il Belgio nel girone 1 occupa la seconda posizione, ha otto punti in meno della Repubblica Ceca ma due partite giocate in meno, motivo per cui proverà ad accorciare le distanze in classifica battendo Malta. L’andata a campi invertiti è finita 2-0 per il Belgio, che anche in trasferta dovrebbe avere la meglio sfruttando la maggiore qualità tecnica a disposizione dell’allenatore Walem, come i vari Denayer, Foket, Praet, Tielemans, Musonda e Bakkali.

Pronostici:
venerdì ore 16:00 Bosnia Erzegovina U21 – Norvegia U21 OVER 1.5 (1.36, Paddy Power)
venerdì ore 16:45 Grecia U21 – Albania U21 X2 (1.83, Bet365)
venerdì ore 18:15 Malta U21 – Belgio U21 2 (1.22, Eurobet)
venerdì ore 18:15 Portogallo U21 – Israele U21 1 (1.20, Bet365)
venerdì ore 18:30 Svizzera U21 – Kazakistan U21 1 (1.25, William Hill)
venerdì ore 20:00 Irlanda del Nord U21 – Islanda U21 2 (2.00, William Hill) ; UNDER 3.5 (1.28, Eurobet)
venerdì ore 21:00 Ucraina U21 – Francia U21 2 (1,65, William Hill)