Liga: Barcellona-Atletico Madrid, sabato alle 16:00

Pronostici Liga spagnola
Pronostici Liga spagnola

Le considerazioni, i pronostici e le probabili formazioni riguardo Barcellona e Atletico Madrid, che si affrontano sabato pomeriggio nella partita di Liga spagnola più importante e più attesa di questo fine settimana: arriva in un momento in cui all’Atletico non butta benissimo.

BARCELLONA – ATLETICO MADRID | sabato ore 16:00

Non che si tratti di una partita obiettivamente equilibrata – non lo è, a parità di condizione e motivazione dei giocatori – ma lo scontro diretto tra la miglior squadra del mondo e l’Atletico Madrid, entrambe al primo posto in classifica con 48 punti (e una partita ancora da recuperare per il Barcellona), capita in un momento in cui l’Atletico sembra peraltro attraversare un momento di prima vera “flessione” stagionale. Se riuscirà a uscirne rapidamente e senza perdere altri punti in campionato potrà ancora tentare di giocarsela per il titolo, altrimenti recuperare punti al Barcellona diventerà sempre più complicato.

Mercoledì scorso, in una partita a cui Simeone e la squadra tenevano comunque molto, l’Atletico è stato pesantemente sconfitto 3-2 dal Celta Vigo al “Vicente Calderon”: era la partita di ritorno dei quarti di finale di Coppa del Re, dopo lo 0-0 dell’andata. È stato un risultato clamoroso e inatteso non soltanto per il numero di gol ma anche per il genere di partita: contrariamente alle aspettative, Simeone non ha pensato affatto allo scontro diretto di sabato e ha schierato la formazione titolare al completo. Ciò nonostante l’Atletico ha subìto tre gol in casa – e già questa è una notizia notevole – e soprattutto ne ha presi due di testa: Godin e Gimenez, per una volta, non hanno fatto per niente bella figura, perdendosi completamente la marcatura di Pablo “Tucu” Hernandez per ben due volte.

Giocava anche il Barcellona, in Coppa del Re, e turnover ne ha fatto: dopo la vittoria per 2-1 al “San Mamés” contro l’Athletic Bilbao, Luis Enrique ha concesso un po’ di riposo – necessario, per via di lievi infortuni e affaticamenti – a Jordi Alba, Busquets, Iniesta e Arda Turan. Il Barcellona ha comunque vinto la partita 3-1, ma i sostituti di difesa hanno effettivamente mostrato i limiti che ci aspettavamo da loro: Mathieu si è completamente perso Inaki Williams in occasione del primo gol della partita, e se anche avesse provato a inseguirlo non ci sarebbe riuscito.

Nel Barcellona i terzini migliori in caso di assenza dei titolari Alves e Jordi Alba, a conti fatti, ora come ora sono probabilmente Adriano, Aleix Vidal, al quale però manca ancora un ruolo ben definito in campo, e lo stesso Sergi Roberto, che ultimamente non ha giocato per niente male in alcuni “esperimenti” da esterno. Avrebbe probabilmente rigiocato lui anche mercoledì sera, se non fosse che aveva da rimpiazzare Iniesta a centrocampo (mentre Mascherano è salito per sostituire Busquets).

Allo stato attuale, Barcellona-Atletico Madrid è una partita da cui è difficile attendersi qualcosa di diverso da una vittoria, magari non ampissima, del Barcellona. Non ampissima perché è improbabile che Godin e Gimenez incappino contemporaneamente, in così breve tempo, in due serate storte, e quindi la partita potrebbe effettivamente mantenersi equilibrata per diversi minuti. Il Barcellona, in fondo, è l’unica squadra ad aver segnato all’Atletico più di un gol nella stessa partita in campionato (il 2-1 al “Vicente Calderon” a settembre, nel girone di andata). Ma, nonostante i riconosciuti meriti della difesa allestita da Simeone, il Barcellona ha in campo giocatori capaci di “inventare” gol in qualsiasi momento. Sarebbe peraltro una vittoria molto importante non tanto sul piano aritmetico – il campionato è lungo – ma perché un vantaggio di tre punti (virtualmente sei: la partita da recuperare è contro lo Sporting Gijon) permetterebbe al Barcellona di amministrare meglio le energie in vista degli ottavi di finale di Champions League.

[poll id=”2″]

Per quelli molto convinti che il Barcellona vincerà questa partita, vale la pena segnalare la promozione occasionale proposta dal bookmaker Betfair, destinata soltanto ai nuovi clienti che aprono un conto: per loro, in via promozionale, la vittoria del Barcellona contro l’Atletico Madrid è a quota 5.00 (anziché 1.50, che al momento è la quota approssimativa “standard” data su Betfair); e inoltre la somma investita (fino a un massimo di 10 euro) viene eventualmente rimborsata in caso di scommessa non vinta.

Si tratta di un bonus, e funziona così: dopo la registrazione (con il codice promozionale ZIA234), si scommette – al massimo 10 euro, in singola – sulla vittoria del Barcellona a quota “normale”. Se il Barcellona vince la partita, l’accredito viene erogato in due parti: una prima parte è la vincita immediata maturata dalla scommessa a quota “normale” (ora intorno a 1.50), mentre una seconda parte – accreditata sotto forma di bonus entro 24 ore dalla fine della scommessa – corrisponde alla somma ancora dovuta per colmare la differenza tra una vincita a quota “normale” e una vincita a quota 5.00. Per saperne di più, leggi attentamente i termini e le condizioni della promozione sulla pagina specifica di Betfair.

a Betfair

Le probabili formazioni:
BARCELLONA: Bravo; Alba (o Sergi Roberto), Mascherano, Piqué, Alves; Busquets, Rakitic, Iniesta; Neymar, Messi, Suarez.
ATLETICO MADRID: Oblak; Juanfran; Gimenez, Godin, Filipe Luis; Gabi, Koke, Saul Niguez, Carrasco (o Correa*); Griezmann, Vietto.

*Una versione precedente di questo articolo riportava Correa come possibile alternativa a Carrasco: non può esserlo, perché squalificato per somma di ammonizioni. Ci scusiamo con i lettori.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.50*, Betfair, quota *5.00 per i nuovi clienti)
MULTI GOL 2-4 (1.55, SNAI)
X/1 primo tempo/finale (4.40, Eurobet e #)