Serie A: Frosinone-Atalanta e Empoli-Milan (sabato)

Serie A

La seconda giornata del girone di ritorno di Serie A si apre sabato con i due anticipi in programma alle 18 e alle 20:45: analisi, pronostici e probabili formazioni.

FROSINONE – ATALANTA | sabato ore 18:00

C’è un dato significativo che fa capire come il livello tecnico dei calciatori del Frosinone – come più volte scritto da noi del Veggente non sia all’altezza del campionato di Serie A: è la squadra che ha perso più volte il possesso del pallone per via di un errato primo tocco (o controllo) del pallone, circa 14.6 volte in media a partita. A questo dato va aggiunto quello più preoccupante dei gol subiti (45 in totale, peggiore difesa del campionato). In particolare nelle ultime dieci giornate in ben sei occasioni il Frosinone ha subito almeno quattro gol a partita.

Le cinque sconfitte nelle ultime sei giornate hanno reso la classifica molto più preoccupante, anche il Carpi ha superato la squadra allenata da Stellone che si ritrova ora penultima in classifica con sei punti di ritardo dalla zona salvezza rappresentata dal Palermo. La società finora non ha fatto delle operazioni di calciomercato in questo mese di gennaio tali da fare pensare a un miglioramento del rendimento recente, più in generale nel Frosinone hanno fatto gol solo due calciatori diversi da quelli che c’erano già l’anno scorso in Serie B (Ajeti e Diakite), segno che la squadra non è stata adeguatamente rinforzata.

Nonostante tutti questi dati negativi il Frosinone sta continuando a lottare e nelle partite in casa ha comunque fatto 14 punti punti segnando almeno un gol a partita in 8 occasioni su 10. In questa sfida – assolutamente da vincere per continuare a sperare nella salvezza – il Frosinone affronterà una squadra in difficoltà come l’Atalanta che ha fatto solo un punto nelle ultime cinque partite e che in trasferta sta deludendo (in sei occasioni non è riuscita a fare almeno un gol nelle ultime dieci partite giocate fuori casa).

L’Atalanta ha comunque giocato un ottimo girone d’andata e grazie agli attuali 25 punti in classifica può quasi considerarsi già salva. Il rischio è però quello di sottovalutare questa trasferta, la società inoltre cedendo Maxi Moralez e – probabilmente – Grassi, rischia di rendere ancora più difficile questo periodo in cui la condizione fisica non è ottimale e ci sono alcuni infortuni penalizzanti per calciatori chiave come Paletta e Pinilla.

Il Frosinone ben conoscendo i suoi limiti tecnici punterà sull’agonismo, sarà molto probabilmente una partita nervosa tra due squadre fallose. Il Frosinone ha finora subito 50 ammonizioni, l’Atalanta una in meno ma ha già avuto ben 10 espulsioni, record assoluto di questo campionato di Serie A. Su Bet365 è possibile giocare “over 6.5 cartellini gialli”, scommessa che sarà vinta se ci saranno almeno 7 ammonizioni nel corso della partita.

Frosinone (11) e Atalanta (9) sono le due squadre che hanno subito più gol in Serie A negli ultimi quindici minuti di gioco, motivo per cui si può puntare anche sull’over 1.5 secondo tempo, oppure – su Bet365 – che sarà segnato almeno un gol dopo il minuto 73:59 della partita.

L’Atalanta in attacco farà affidamento esclusivamente sulle giocate del “Papu” Gomez, che ha segnato all’andata e ha fatto finora cinque gol e tre assist partecipando attivamente al 38% dei gol totali della squadra allenata da Reja. Anche nella partita contro l’Inter Gomez ha giocato molto bene, la sua qualità e abilità tecnica potrebbe farsi vedere in questa partita contro una squadra in difficoltà nella fase difensiva, soprattutto nell’ultimo periodo.

Probabili formazioni
FROSINONE: Leali, Rosi, Bertoncini, Ajeti, Pavlovic, Sammarco, Gucher, Soddimo, Dionisi, Kragl, Ciofani.
ATALANTA: Sportiello, Masiello, Toloi, Cherubin, Conti, Kurtic, De Roon, Migliaccio, Dramé, Gomez, Monachello.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
OVER 1.5 SECONDO TEMPO (2.00, Bet365)
OVER 6.5 CARTELLINI GIALLI (1.72, Bet365)
GOL DOPO IL MINUTO 73:59 (1.83, Bet365)
ESPULSIONE SI (3.25, Eurobet)
GOMEZ MARCATORE (3.00, Eurobet)




EMPOLI – MILAN | sabato ore 20:45

Il Milan ha giocato probabilmente la migliore partita di questo campionato domenica scorsa contro la Fiorentina, vincendo 2-0 e non subendo gol da una squadra che finora aveva sempre segnato in questo campionato. L’allenatore Mihajlovic ha avuto bisogno di parecchio tempo prima di trovare il giusto modulo di gioco e soprattutto la disponibilità al sacrificio da parte dei calciatori, che ha fatto la differenza nella scorsa giornata. In questo 4-4-2 molto offensivo con degli esterni d’attacco, il lavoro di Honda e Bonaventura in fase di non possesso palla è stato fondamentale per dare equilibrio alla squadra. Probabilmente avere segnato subito il gol del vantaggio è stato anche d’aiuto per questa mentalità “difensiva” da parte dei due calciatori, sta di fatto che il Milan è apparso in crescita e finora nel corso di questo campionato ha perso giocando male e meritando la sconfitta solo contro le due squadre nettamente più forti non a caso prime in classifica: Napoli e Juventus.

Servirà ancora del tempo però prima di dare fiducia a questa squadra, la partita contro l’Empoli sarà un valido banco di prova perché la squadra avversaria sta facendo benissimo, ha perso solo una delle ultime otto partite di campionato, vincendone ben cinque, e riuscendo a segnare almeno un gol in tredici delle ultime quattordici giornate di campionato. In questa sfida c’è da aspettarsi un partitone da parte di Saponara, calciatore che è già passato dal Milan senza però mai essere utilizzato e che avrà grande voglia di fare vedere ai suoi ex dirigenti il suo valore, anche perché sta attraversando un periodo non brillante: ha fatto solo un gol e un assist negli ultimi undici gol dell’Empoli, dopo che aveva segnato in quattro occasioni e confezionato cinque assist nei precedenti quattordici.

Nel Milan oltre a Bacca – sempre più decisivo, nelle ultime sette partite ufficiali ha fatto 5 gol su 13 tiri, 10 dei quali in porta – potrebbe fare una buona partita anche Bonaventura, in gran forma e pronto ad approfittare del lato debole dell’Empoli, quello in cui gioca Laurini non sempre impeccabile nelle coperture.

Probabili formazioni
EMPOLI: Skorupski, Laurini, Tonelli, Barba, Mario Rui, Zielinski, Buchel, Croce, Saponara, Pucciarelli, Maccarone.
MILAN: Donnarumma, Abate, Alex, Romagnoli, Antonelli, Honda, Bertolacci, Montolivo, Bonaventura, Bacca, Niang.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
GOL (1.83, Bet365)
X2 + OVER 1.5 (1.90, Eurobet)
SAPONARA MARCATORE (3.80, Eurobet)