Serie A: Carpi-Juventus (domenica)

Serie A

La prima partita della domenica di Serie A si gioca alle 12.30: approfondimenti, pronostici e probabili formazioni.

CARPI – JUVENTUS | domenica ore 12:30

La Juventus ha vinto le ultime sei partite di campionato ed è tornata a lottare per lo Scudetto, qualcosa di impensabile a un certo punto di questo girone di andata. Qui sul Veggente avevamo pochi dubbi sul potenziale della Juventus, ma nelle prime partite l’allenatore Allegri è andato un po’ in confusione e complici anche gli infortuni – su tutti quelli di Khedira e Marchisio – ha cambiato troppe volte formazione e tattica di gioco, peggiorando il rendimento della squadra. Col ritorno di Marchisio – che dopo la partenza di Pirlo è diventato insostituibile in cabina di regia – e la successiva scelta di puntare sul 3-5-2 con Dybala stabilmente in campo i risultati sono nettamente migliorati.

Il punto di forza della Juventus è sempre stata la difesa, e nonostante le incertezze mostrate da Chiellini in alcuni momenti della stagione la difesa bianconera è tornata solida quanto quella dello scorso anno, che del resto disponeva degli stessi calciatori di questa stagione. Allegri con il passare delle settimane è inoltre riuscito a migliorare la fase offensiva della sua squadra, che era stata impoverita dalle partenze di Pirlo, Vidal e Tevez. Il merito è stato soprattutto di Dybala, finalmente inserito stabilmente tra i titolari da Allegri dopo settimane in cui era stato lasciato colpevolmente in panchina. Dybala è l’unico calciatore che riesce a dare imprevedibilità alla fase offensiva della Juventus, ed è l’unico tra gli attaccanti ad avere delle caratteristiche simili a Tevez, di cui ultimamente sta provando a imitare i movimenti offensivi con ottimi risultati visto che sta assicurando lo stesso numero di gol dell’attaccante ora in forza al Boca Juniors.

Allegri a inizio campionato ha insistito troppo nello schierare un modulo col trequartista quando in squadra non c’è mai stato un vero trequartista. Attaccare per vie centrali con il lento Hernanes che toglie spazi agli inserimenti di Pogba non è mai parsa un’ottima idea, e visto che in attacco c’è uno spilungone come Mandzukic era una conseguenza quasi naturale inserire Alex Sandro e Cuadrado (o Lichtsteiner) esterni nel 3-5-2 perché abili a crossare dal fondo.

Il 3-5-2 è il modulo perfetto per questa Juventus perché dà grandi sicurezze in fase difensiva e permette di arrivare più facilmente al cross con gli esterni (Evra o Alex Sandro da una parte, Lichtsteiner o Cuadrado dall’altra), che libera spazio al centro per gli inserimenti di Pogba e che permette a Dybala di svariare e a Mandzukic di farsi valere nel gioco aereo.

Il Carpi in settimana ha eliminato la Fiorentina dalla Coppa Italia, ma nell’ultimo turno di campionato è stato preso a pallate dall’Empoli e non sembra in grado di opporre resistenza a questa Juventus tornata più affamata che mai. La Juventus ha vinto le ultime sei partite di campionato, nello stesso parziale il Carpi in ben quattro occasioni non è riuscito a fare gol e difficilmente ci riuscirà contro la collaudata difesa bianconera.

Probabili formazioni
CARPI: Belec, Zaccardo, Romagnoli, Gagliolo, Letizia, Pasciuti, Cofie, Lollo, Martinho, Matos, Borriello.
JUVENTUS: Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner, Khedira, Marchisio, Pogba, Alex Sandro, Dybala, Mandzukic.

PROBABILE RISULTATO: 0-3
2 (1.40)