Le partite di ritorno di martedì del terzo turno preliminare di Champions League

Champions League

Stasera si giocano le prime partite di ritorno del terzo turno preliminare di Champions League. Qui ci sono le analisi, i pronostici e le probabili formazioni riguardo Ajax-Rapid Vienna, Molde-Dinamo Zagabria, Apoel-Midtjylland e Monaco-Young Boys.

APOEL NICOSIA – MIDTJYLLAND | martedì ore 19:00

L’Apoel Nicosia ha vinto 2-1 la partita di andata giocata in trasferta ed è quindi piuttosto vicino alla qualificazione allo spareggio (playoff) per l’accesso alla fase a gironi della Champions League 2015-2016. I campioni danesi del Midtjylland hanno peccato di inesperienza; l’Apoel – che l’anno scorso ha giocato nella fase a gironi – ha fatto una partita quasi perfetta, puntando su una fase difensiva molto ordinata senza mai rinunciare a ripartire in contropiede.

Grazie ai due gol fatti in trasferta l’Apoel Nicosia potrebbe passare il turno anche in caso di sconfitta col risultato di 1-0; l’importante sarà non subire più di un gol, e quindi può essere che i ciprioti impostino probabilmente una partita difensiva simile a quella dell’andata pur giocando stavolta in casa. Il Midtjylland ha mostrato una scarsa abilità in fase di impostazione del gioco da parte dei difensori: la mossa migliore per l’Apoel è fare un pressing alto a partire dagli attaccanti per mettere in difficoltà gli avversari già in fase di avvio dell’azione. In questo modo specifico nella partita di andata l’Apoel ha creato un paio di chiare occasioni da gol.

Sarà importante per l’Apoel difendere bene sui calci piazzati, ma potrebbe non bastare perché i danesi sono organizzatissimi sulle palle inattive: l’anno scorso in campionato hanno fatto la metà dei gol totali grazie a situazioni di questo tipo. L’unico gol fatto nella partita di andata è arrivato sugli sviluppi di un fallo laterale. Anche quando ci sono dei semplici falli laterali in fase offensiva il Midtjylland manda nell’area di rigore avversaria almeno cinque suoi calciatori per sfruttarne l’abilità nelle palle alte.

Visto il risultato dell’andata, sarà costretto a fare una partita d’attacco, e quindi anche in questo turno di ritorno l’over 2.5 (almeno tre gol complessivi nel corso della partita) è molto probabile, con l’Apoel che dovrebbe ottenere nuovamente un risultato positivo grazie alla sua abilità a fare gol in contropiede.

La quota migliore per la doppia chance interna (vittoria dell’Apoel o pareggio) è 1.25 su Betfair.

Il “gol” (entrambe le squadre segnano) è a quota 2.10 su Paddy Power, l’over 2.5 a 2.35 su Unibet.

Probabili formazioni
APOEL NICOSIA: Waterman, Carlão, Iñaki Astiz, Mário Sérgio, Alexandrou, Makridis, Vinicius, Nuno Morais, De Vincenti, Leal, Vander.
MIDTJYLLAND: Dahlin, Hansen, Sviatchenko, Lauridsen, Rømer, Sparv, Poulsen, Royer, Olsson, Sisto, Pušić.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X (1.25, Betfair)
GOL (2.10, #)
OVER 2.5 (2.35, Unibet)

MOLDE – DINAMO ZAGABRIA | martedì ore 19:00

La Dinamo Zagabria si ritrova nelle stesse condizioni del precedente turno preliminare, quando dopo l’1-1 della partita di andata giocata in casa ha poi vinto in trasferta contro il Fola. Stavolta passare il turno sarà un po’ più complicato perché il Molde è più competitivo dei lussemburghesi, ma i croati hanno più qualità, sanno giocare meglio palla a terra e restano favoriti per la qualificazione.

Rispetto alla partita di andata nella formazione titolare della Dinamo Zagabria non ci sarà il centrocampista portoghese Paulo Machado. Meglio così, visto lo scarso rendimento e il brutto gesto fatto da Machado nei confronti dei suoi tifosi, mandati a quel paese per averlo fischiato dopo la sostituzione nella partita di andata. Il dito medio rivolto al suo pubblico è stato visto dall’arbitro, e Machado è stato espulso che già era arrivato in panchina, motivo per cui non potrà giocare questa partita per squalifica.

Le alternative tra centrocampo e attacco non mancano alla Dinamo Zagabria: il giovane Marko Pjaca che ha fatto due gol nell’ultima trasferta di Champions League; il cileno Henríquez, che ha segnato all’andata e che l’anno scorso ha fatto 21 gol; e poi ci sono Junior Fernandes, il nazionale algerino Soudani e Hodžić.

Il Molde in questa stagione sta andando male: in campionato è solo settimo in classifica dopo 17 giornate. Stasera dovrà fare ancora a meno dell’attaccante Gulbradsen. Però la squadra non ha giocato nel weekend e si è preparata per tutta la settimana in vista di questa fondamentale partita. Visto il risultato di 1-1 dell’andata, al Molde andrebbe bene anche lo 0-0 per passare il turno, e per questo motivo pur giocando in casa farà una partita di attesa, provando a difendere e a costruire qualcosa in contropiede. Fare possesso palla contro una squadra più tecnica non sarebbe una buona idea.

La Dinamo Zagabria in campionato è subito tornata a vincere nel derby contro l’Nk Zagabria grazie alla doppietta di Hodžić che ha sostituito Henríquez, tenuto a riposo per questa partita. Giocherà con un 4-2-3-1 abbastanza offensivo, ma in caso di necessità nel secondo tempo potrebbero entrare anche Junior Fernandes e proprio Hodžić, che in campionato ha mostrato di sapersi far trovare pronto.

La maggiore qualità della Dinamo Zagabria alla lunga dovrebbe venire fuori. La doppia chance esterna è a quota 1.44 su Gazzabet, l’over 1.5 nel secondo tempo è a quota 2.20 su Eurobet.

Probabili formazioni
MOLDE: Horvath, Linnes, Toivio, Forren, Rindarov, Singh, Hussain, Hestad, Elyounoussi, Mostrom, Kamara.
DINAMO ZAGABRIA: Eduardo, Pinto, Taravel, Sigali, Pivarić, Ademi, Antolić, Pjaca, Rog, Soudani, Henriquez.

PROBABILE RISULTATO: 0-2
X2 (1.44, Gazzabet)
OVER 1.5 SECONDO TEMPO (2.20, Eurobet)
AJAX – RAPID VIENNA | martedì ore 20:15

Il Rapid Vienna sabato ha vinto in trasferta di campionato contro il Red Bull Salisburgo col risultato di 2-1, un colpaccio che ha dato grande entusiasmo alla squadra in vista della partita di ritorno contro l’Ajax.

Nella partita di andata l’Ajax soprattutto nel primo tempo ha però dimostrato di essere superiore agli austriaci dal punto di vista tecnico e della qualità complessiva, segnando due gol e sbagliandone altri tre in modo clamoroso. Poi nel secondo tempo gli olandesi hanno peccato di presunzione e hanno subìto due gol – nonostante fossero in 11 contro 10 – uno dei quali per via di un brutto errore in fase di impostazione del gioco da parte di uno dei due difensori centrali.

L’Ajax nelle trasferte europee ha un pessimo rendimento mentre in casa ha sempre fatto bene anche contro avversari di grandissimo livello, battendo negli ultimi anni Manchester City e Barcellona. In ottica qualificazione il 2-2 fatto in trasferta è un ottimo risultato: la qualità di El Ghazi, Schone, Fischer e Milik dovrebbe mettere in crisi anche in questa partita di ritorno la scarsa difesa della squadra avversaria.

Probabili formazioni
AJAX: Cillessen, van Rhijn, Veltman, Viergever, Dijks, Gudelj, Bazoer, El Ghazi, Schone, Fischer, Milik.
RAPID VIENNA: Novota, Auer, Dibon, Sonnleitner, Stangl, Grahovac, Petsos, Schobesberger, Schaub, Kainz, Beric.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 (1.95, Eurobet)
OVER 2.5 (1.75, Eurobet)
MONACO – YOUNG BOYS | martedì ore 20:45

Il Monaco ha vinto 3-1 la partita di andata giocata in trasferta ed è ormai sicuro del passaggio del turno. La squadra francese – che l’anno scorso è stata eliminata nei quarti di finale della Juventus – ha giocato una buona partita e ha confermato le sue doti e il suo stile di gioco, basato su un’ottima fase difensiva e sulla velocità e abilità nel dribbling dei calciatori d’attacco, sempre bravissimi a ripartire in contropiede.

La partita di andata a dire il vero è stata più complicata di quanto non dica il risultato. Lo Young Boys ha giocato un ottimo primo tempo, ha preso una traversa e non ha segnato solo grazie uno straordinario salvataggio sulla linea da parte di un difensore avversario. Il Monaco ha dimostrato di essere una grande squadra proprio per questo motivo: pur soffrendo parecchio è riuscita a non prendere gol nel primo tempo e poi ne ha fatti ben tre nella ripresa con soli quattro tiri totali fatti nella porta avversaria. Lo Young Boys in questa partita di ritorno – visto il risultato dell’andata – farà una partita probabilmente d’attacco e questo potrebbe favorire ancora una volta il Monaco, che ha grande abbondanza in avanti: ci sono Pasalic, Cavaleiro, Martial, Carrillo, El Shaarawy e Bernardo Silva che dovrebbe tornare in campo dopo l’ottimo Europeo Under 21 fatto con il Portogallo. In difesa dovrebbe tornare titolare Abdennour, la cui assenza si è fatta sentire la scorsa settimana.

Lo Young Boys ha già giocato tre partite di campionato senza mai riuscire a vincere, nell’ultimo turno sabato è arrivato il terzo pareggio consecutivo (1-1) solo grazie a un calcio di rigore segnato quasi a tempo scaduto. Se non è riuscito a fare almeno un pareggio in casa contro il Monaco nella partita di andata pur giocando benissimo, sarà complicato fare risultato in trasferta. Inoltre la differenza di affidabilità tra i due portieri (Mvogo è apparso incerto nella partita di andata e ha delle colpe su due dei tre gol subìti) potrebbe ancora una volta favorire il Monaco.

Probabili formazioni
MONACO: Subasic, Fabinho, Kurzawa, Raggi, Abdennour, Moutinho, Toulalan, Pasalic, Dirar, Martial, Cavaleiro.
YOUNG BOYS: Mvogo, Sutter, Vilotic, Von Berger, Benito, Gajić, Sanogo, Kubo, Nuzzolo, Sulejmani, Hoarau.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.40, Eurobet)