Champions League, Juventus-Barcellona: statistiche e numeri

Champions League

Sabato prossimo la Juventus giocherà una partita che aspetta di giocare da 12 anni e che il Barcellona ha giocato e vinto 3 volte su 3 negli ultimi 10. Rispondendo a una richiesta dei lettori, ecco uno spazio in cui discutere della finale di Champions League in attesa di parlare più estesamente della partita.

***

Il Barcellona ha vinto la Champions League quattro volte. La sua più recente edizione vinta è stata nella stagione 2010-2011, quando ha battuto in finale il Manchester United (3-1). Contro il Manchester United il Barcellona aveva anche giocato e vinto (2-0) la finale di Champions League nella stagione 2008-2009. Prima ancora aveva vinto altre edizioni della Champions nella stagione 2005-2006 in finale contro l’Arsenal (2-1) e nella stagione 1991-1992 in finale contro la Sampdoria di Vialli e Mancini (1-0 dopo i tempi supplementari).

Il Barcellona ha perso una finale di Champions League tre volte: stagione 1993-94 contro il Milan, stagione 1985-1986 contro lo Steaua Bucarest, stagione 1960-1961 contro il Benfica.

• Nell’edizione 2014-2015 della Champions League il Barcellona ha vinto 10 partite e ne ha perse 2 (una contro il PSG e una contro il Bayern Monaco). Ha segnato 28 gol e ne ha subìti 10. Messi è il suo miglior marcatore: ha segnato 10 gol e fornito 5 assist (è il miglior giocatore del Barcellona anche in questo ruolo).

• Dei 28 gol segnati dal Barcellona 25 sono stati segnati da tiri all’interno dell’area di rigore e 3 da tiri fuori dall’area di rigore. 1 solo gol è stato segnato su calcio piazzato; 0 su rigore; 3 gol sono stati segnati con colpi di testa. Il possesso palla medio a partita è del 57%; il numero medio di passaggi è di 658 a partita; la percentuale media di precisione nei passaggi è dell’88%. In 6 partite su 12 non ha subìto neanche un gol. Ha ricevuto 18 ammonizioni e un’espulsione.

***

La Juventus ha vinto la Champions League due volte: nella stagione 1995-1996 in finale contro l’Ajax (battuto ai rigori dopo l’1-1 nei tempi regolamentari) e nella stagione 1984-1985 in finale contro il Liverpool (1-0).

La Juventus ha perso una finale cinque volte: stagione 1972-1973 in finale contro l’Ajax (1-0), stagione 1982-1983 in finale contro l’Amburgo (1-0), stagione 1996-1997 contro il Borussia Dortmund (3-1), stagione 1997-1998 contro il Real Madrid (1-0), stagione 2002-2003 contro il Milan (ai rigori, dopo lo 0-0 nei tempi regolamentari e supplementari).

• Nell’edizione 2014-2015 della Champions League la Juventus ha vinto 7 partite, ne ha pareggiate 3 e ne ha perse 2 (una contro l’Atletico Madrid e una contro l’Olympiakos). Ha segnato 16 gol e ne ha subìti 7. Tévez è il suo miglior marcatore: ha segnato 7 gol e fornito 1 assist (il miglior assist-man nella Juventus è invece Pogba con 3 assist).

• Dei 16 gol segnati dalla Juventus 13 sono stati segnati da tiri all’interno dell’area di rigore e 3 da tiri fuori dall’area di rigore. 5 gol sono stati segnati su calcio piazzato; 2 su rigore; 0 con colpi di testa. Il possesso palla medio a partita è del 54%; il numero medio di passaggi è di 506 a partita; la percentuale media di precisione nei passaggi è dell’84%. In 6 partite su 12 non ha subìto neanche un gol. Ha ricevuto 23 ammonizioni e nessuna espulsione.

***

• La squadra che vincerà la Champions League riceverà un premio di 10.5 milioni di euro; la finalista perdente ne riceverà uno da 6.5 milioni di euro. Dalla prossima stagione, come annunciato dalla UEFA a marzo scorso, la squadra vincitrice otterrà un premio da 15 milioni di euro e la finalista perdente un premio da 10,5 milioni di euro.

Il Barcellona è nettamente favorito secondo la totalità dei bookmaker: la vittoria è data a quota 1.65 da Eurobet; il pareggio a 4.00 e la vittoria della Juventus a 5.40. L’over viene dato come leggermente più probabile dell’under, così come il gol (entrambe le squadre segnano) leggermente più probabile rispetto al no gol.