Dinamo Mosca-Napoli, di nuovo “gol” e “over”?

Europa League

La partita di andata tra Napoli e Dinamo Mosca è finita 3-1. La squadra russa proverà la rimonta nella partita di ritorno: si gioca alle 18 ora italiana.

DINAMO MOSCA – NAPOLI | giovedì ore 18:00

La scorsa settimana, prima della partita di andata di Europa League contro la Dinamo Mosca, qui sul Veggente abbiamo scritto che il Napoli è una squadra da coppe.

Prendiamo la partita pareggiata domenica contro l’Inter in campionato. A un certo punto sul vantaggio per 2-0 il Napoli ha un po’ mollato, ha pensato di avere già vinto la partita e poi l’Inter anche grazie a un po’ di fortuna – fare due gol in pochi minuti non è facile né frequente – ha portato via un punto dal San Paolo. Fosse stata una partita di coppa, il Napoli avrebbe probabilmente mantenuto una concentrazione più alta. Magari i gol li prendeva ugualmente, ma l’atteggiamento in campo sarebbe stato diverso e il problema nella fase difensiva del Napoli – oltre ai limiti tecnici individuali – è soprattutto di testa.

Benitez fa giocare alla sua squadra un calcio offensivo, e per non fare andare in difficoltà la linea dei quattro difensori servirebbe l’aiuto in fase di non possesso palla anche dei trequartisti, che a volte però non sono continui in questo compito.

Se il Napoli ha dimostrato di essere una squadra da coppe è anche perché il suo allenatore è un “allenatore da coppe”, guardando le sue statistiche. Benitez ha vinto solo due volte un campionato, nelle lontane stagioni 2001/2002 e 2003/2004 in Spagna con il Valencia. Però ha vinto parecchie coppe: una coppa d’Inghilterra, una Supercoppa d’Inghilterra, due volte l’Europa League, una volta la Champions League, una volta la Supercoppa Europea, una volta il Mondiale per Club e in Italia ha vinto l’anno scorso la Coppa Italia col Napoli e due volte la Supercoppa Italiana, l’ultima a dicembre 2014 contro la Juventus. C’è anche questa considerazione, probabilmente, tra le ragioni che inducono i bookmaker a dare generalmente il Napoli come principale favorito per la vittoria dell’Europa League 2014-2015.

Questo Napoli è una tipica squadra di Benitez, perché nelle partite secche come quelle che si giocano nelle coppe è capace di fare partite straordinarie sotto il profilo dell’intensità e dell’agonismo, fino al novantesimo minuto e oltre, mentre in campionato ha avuto troppi cali fisici e anche mentali. Da un punto di vista tattico poi, Benitez non si discute. Quello che manca al Napoli è la continuità di rendimento che alla lunga penalizza in campionato, e la difesa che ha commesso troppi errori – individuali e di squadra – nel corso di questa stagione.

I risultati ci hanno dato ragione. Nonostante lo svantaggio immediato dovuto ancora una volta a un errore difensivo, il Napoli ha giocato un partitone contro la Dinamo Mosca e ha vinto 3-1 ipotecando il passaggio del turno. Pochi giorni dopo anche per via del turn over fatto da Benitez, il Napoli ha perso 2-0 in casa del Verona in campionato, confermando di essere una squadra da coppe e non da campionato.

Ci sono rischi per il Napoli, dopo la sconfitta di Verona?
Il Napoli ha perso a Verona perché Benitez ha cambiato ancora una volta parecchi calciatori rispetto alla formazione titolare, uno su tutti Higuain che qualche giorno prima aveva preso a pallate la Dinamo Mosca. Il Napoli pur perdendo ha comunque come al solito sfiorato più volte il gol e solo per sfortuna non è riuscito a segnare. Visto il risultato di andata, al Napoli probabilmente basterà fare un gol per essere sicuro del passaggio del turno e il gol con Higuain in attacco prima o poi arriverà.

I difensori centrali della Dinamo Mosca Samba e Hubocan hanno mostrato parecchi limiti nella partita di andata, in questa di ritorno potrebbero avere ancora maggiori problemi perché la loro squadra dovrà provare a fare una partita d’attacco, e sbilanciandosi darà spazio al contropiede del Napoli. Samba e Hubocan sono lenti e avranno parecchie difficoltà a contenere gli attacchi di un calciatore abile e veloce come Higuain nell’uno contro uno, e anche i tagli verso il centro di Gabbiadini e De Guzman potrebbero essere determinanti.

La Dinamo Mosca merita comunque rispetto da parte del Napoli. I calciatori di maggiore qualità sono tra centrocampo e attacco: c’è il trequartista della nazionale francese Valbuena e il forte attaccante russo Kokorin. Anche Ionov e Dzsudzsak sulle fasce sono calciatori di ottima qualità. La Dinamo Mosca nelle sei partite giocate in casa finora in questa stagione in Europa League inclusi i preliminari ha sempre fatto almeno un gol e ha vinto nelle ultime quattro occasioni. La difesa del Napoli sarà ancora priva di Koulibaly e a centrocampo sarà ancora assente Gargano, calciatore fondamentale nella fase di non possesso palla. Albiol e Britos hanno confermato contro il Verona tutti i loro limiti e così la Dinamo Mosca almeno un gol dovrebbe farlo anche in questa partita di ritorno.

I pronostici
Il “gol” (entrambe le squadre segnano) è a quota 1.55 su Gazzabet che offre un raddoppio del primo deposito (fino a un massimo di 20€) + 10€ extra al momento della convalida del documento d’identità.

In alternativa c’è l’over a quota 1.70 sempre su Gazzabet.

Probabili formazioni
DINAMO MOSCA: Gabulov, Kozlov, Samba, Hubocan, Zhirkov, Yusupov, Vainqueur, Ionov, Valbuena, Dzsudzsak, Kokorin.
NAPOLI: Andujar, Maggio, Britos, Albiol, Ghoulam, Inler, Jorginho,Gabbiadini, Hamsik, De Guzman, Higuain.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.55, Gazzabet)
OVER (1.70, Gazzabet)