Cagliari-Juventus e Napoli-Parma

Serie A

L’ultima giornata di Serie A del 2014 prevede due partite già questo giovedì, e a giocarle saranno Napoli e Juventus poi impegnate la prossima settimana nella finale di Supercoppa Italiana a Doha.

CAGLIARI – JUVENTUS | giovedì ore 19:00

La Juventus ha giocato un ottimo primo tempo nella partita di domenica scorsa contro la Sampdoria, ma non è bastato per vincere. Si è così conclusa l’incredibile serie di 25 vittorie consecutive in Serie A allo Juventus Stadium, ma nessun dramma per Allegri. La Juventus è in forma e può chiudere anche il 2014 al primo posto della classifica di Serie A. Per essere sicura di riuscirci, la Juventus dovrà vincere sul campo del Cagliari, e quest’anno non è una missione così difficile. La squadra di Zeman non ha mai vinto al Sant’Elia in questa stagione, e in questo periodo sta giocando male e sembra anche in un pessimo stato di forma. Nell’ultima partita pareggiata 0-0 in casa del Parma, il Cagliari – anche per via delle assenze di Sau e Ibarbo – ha giocato col baricentro molto basso, e quasi non sembrava una squadra allenata da Zeman per come si è comportata a livello tattico. Le statistiche confermano il pessimo stato di forma del Cagliari: nelle ultime sette partite non ha mai vinto (4 pareggi, 3 sconfitte), e non ha fatto gol nelle ultime tre partite.

Conoscendo il calcio offensivo di Zeman e sapendo del ritorno in campo di Ibarbo vista la quota proposta il pronostico forse più sensato è il “gol” (entrambe le squadre segnano). Viene difficile immaginare una squadra dell’allenatore boemo che non riesca a fare gol per quattro partite consecutive. Allo stesso tempo però la Juventus dovrebbe vincere con facilità questa partita, è superiore su tutti i piani e le ultime prove del Cagliari non fanno pensare a una possibile sorpresa. Anche i precedenti sono chiari: il Cagliari ha fatto due soli punti nelle ultime nove partite di campionato contro la Juventus, subendo una media di 2.4 gol a partita in questo parziale.

La vittoria della Juventus è a quota 1.43 su Eurobet che offre 10€ gratis subito + un bonus (fino a un massimo di 100 euro) del 100% dell’importo delle scommesse effettuate entro 7 giorni dalla registrazione: vale solo per le scommesse multiple con almeno 3 eventi con quota minima 1.20 e moltiplicatore totale minimo 2.50.

Il “gol” (entrambe le squadre segnano) è da provare a quota 1.95 su #&bid=9380″ target=”_blank”>Betfair sta proponendo un’offerta vantaggiosa per quelli che non hanno ancora un conto di gioco con loro: un accredito immediato di 5 #, dopo 30 minuti dalla registrazione, e poi un bonus del 50% sulla prima scommessa e altri 10 # a chi invia i documenti entro 14 giorni dalla registrazione.

Giocare contro la difesa del Cagliari – la terza peggiore della Serie A – è il modo ideale per provare a tornare a fare gol. Llorente ha bisogno di fare gol per mantenere il suo posto da titolare ai danni di Morata anche in vista della finale di Supercoppa Europea, e al Cagliari ha già fatto tre gol nelle due partite dello scorso anno.

Probabili formazioni
CAGLIARI: Cragno; Balzano, Ceppitelli, Rossettini, Avelar; Crisetig, Conti, Ekdal; Farias, Ibarbo, Cossu.
JUVENTUS: Buffon; Lichtsteiner, Ogbonna, Chiellini, Evra; Marchisio, Pirlo, Vidal; Pereyra; Llorente, Tevez.

PROBABILE RISULTATO: 1-3
2 (1.43, Eurobet)
GOL (1.95, #&bid=9380″ target=”_blank”>Betfair)
LLORENTE MARCATORE (2.05, Eurobet)
NAPOLI – PARMA | lunedì ore 21:00

Se il Cagliari sta messo male, il Parma è messo peggio. Tra la difficile situazione societaria e lo scarso rendimento dei suoi calciatori, la squadra di Donadoni sembra ormai irrimediabilmente destinata alla retrocessione a meno che non arrivino parecchi rinforzi nel corso del calciomercato invernale. L’unica buona notizia è il ritorno di Paletta in difesa, che però contro il Cagliari è apparso più lento del solito – dopo la lunga assenza per infortunio avrà bisogno di tempo per ritrovare la migliore condizione fisica – e così stasera Higuain potrebbe fargli le feste. Il Napoli in casa ha un ottimo rendimento, fa gol con continuità e contro il Parma sarà difficile subirne perché gli avversari hanno una scarsa fase offensiva. La presenza in campo di Cassano diventa poco utile se non ci sono attaccanti o centrocampisti bravi negli inserimenti in profondità, e visto che non ci sono, il Parma perde un uomo in fase di non possesso palla, perché Cassano non è il tipo di calciatore che fa pressing sul portatore di palla avversario. La difesa di Donadoni andrà probabilmente in difficoltà contro gli esterni del Napoli, soprattutto Ghoulam e Mertens potrebbero avere vita facile dalle parti di Rispoli, con Callejon pronto a mettere dentro eventuali cross dall’altra fascia.

C’è una statistica in particolare che più delle altre ci può aiutare a capire come potrebbe andare la partita di stasera: si sfidano la squadra che tira di più in porta in Serie A (il Napoli, 212 conclusioni) e quella che, dopo il Cesena, tira di meno (Parma, 103 tiri).

La vittoria del Napoli è a quota 1.33 su Eurobet.

Probabili formazioni
NAPOLI: Rafael; Maggio, Henrique, Koulibaly, Ghoulam; Inler, Gargano; Callejon, Hamsik, Mertens; Higuain.
PARMA: Mirante; Santacroce, Paletta, Lucarelli; Rispoli, Mauri, Lodi, Acquah, Gobbi; Cassano, Palladino.

PROBABILE RISULTATO: 3-0
1 (1.33, Eurobet)
OVER (1.60, Eurobet)
HIGUAIN MARCATORE (1.80, Eurobet)