Manchester City-Everton è da “gol” e “over”

Premier League

Sabato pomeriggio ci sono le partite della quindicesima giornata di Premier League. Alle 18.30 c’è Manchester United-Everton che promette gol, alle 13.45 c’è Newcastle-Chelsea e alle 16 Queens Park Rangers-Burnley e Tottenham-Crystal Palace.

NEWCASTLE – CHELSEA | sabato ore 13:45

Il Chelsea è primo in classifica e ancora imbattuto, Mourinho ha uno squadrone e quest’anno la Premier League la vincerà quasi sicuramente a mani basse. Sono stati importanti gli acquisti di Courtois, Fabregas e Diego Costa ma della formazione titolare di quest’anno il migliore in assoluto finora è stato probabilmente il centrocampista serbo Matic, tostissimo in fase di interdizione e abile anche col pallone tra i piedi. Tra i segreti dell’ottimo rendimento della difesa del Chelsea c’è sicuramente Matic, che salterà questa partita per squalifica. Una buona notizia per il Newcastle che ha un rendimento discontinuo ma che fa gol con una buona regolarità soprattutto in casa. Nelle ultime sei partite giocate in casa il Newcastle ha sempre fatto almeno un gol e le ultime tre le ha vinte tutte.

Il Newcastle ha però parecchi assenti in difesa: mancheranno il portiere Krul, e i difensori Taylor, Coloccini e Santon.

Il “gol” è a quota 2.00 su Eurobet che offre un bonus (fino a un massimo di 100 euro) che offre 10€ gratis subito + un bonus (fino a un massimo di 100 euro) del 100% dell’importo delle scommesse effettuate entro 7 giorni dalla registrazione: vale solo per le scommesse multiple con almeno 3 eventi con quota minima 1.20 e moltiplicatore totale minimo 2.50.

Probabili formazioni
NEWCASTLE: Elliot; Janmaat, Taylor, Dummett, Haidara; Colback, Tiote; Gouffran, Sissoko, Perez; Cissè.
CHELSEA: Courtois; Ivanovic, Cahill, Terry, Azpilicueta; Mikel, Fabregas; Hazard, Oscar, Willian; Diego Costa.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
GOL (2.00, Eurobet)
2 (1.53, Eurobet)
QPR – BURNLEY | sabato ore 16:00

Il Qpr ha migliorato il suo rendimento nelle ultime giornate, e soprattutto in casa sta facendo bene. Nelle ultime sei partite al “Loftus Road” il Qpr ha perso solo una volta in modo rocambolesco contro il Liverpool, pareggiato due volte una delle quali contro il forte Manchester City e vinto ben tre volte. La squadra di Redknapp sembra finalmente avere trovato la giusta qualità in fase offensiva. Oltre all’ottimo lavoro a centrocampo del nazionale croato Kranjcar, tra i segreti del Qpr c’è l’ottimo stato di forma dell’ex Napoli Edu Vargas e soprattutto il senso del gol di Charlie Austin.

Anche il Burnley è in leggere ripresa. Nelle prime partite di campionato il Burnley pensava a difendere e basta, il migliore risultato possibile era lo zero a zero, ma da quando è tornato dall’infortunio il forte attaccante della nazionale under 21 Ings le cose sono cambiate. Ings ha un innato senso del gol e al Qpr ha già fatto tre gol nei due precedenti dell’anno scorso, quando Qpr e Burnley giocavano nel campionato di Championship. Un mese e mezzo fa questa sarebbe stata una partita da 0-0, adesso le due squadre sono in ripresa e vorranno giocarsi questo scontro diretto all’attacco provando a sfruttare il buon momento di forma dei rispettivi frombolieri. Per tutti questi motivi il “gol” è una tentazione ragionata.

Probabili formazioni
QPR: Green; Isla, Dunne, Caulker, Yun; Vargas, Henry, Barton, Fer; Zamora, Austin.
BURNLEY: Heaton; Trippier, Keane, Shackell, Ward; Arfield, Jones, Marney, Boyd; Barnes, Ings.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X (1.25, Eurobet)
GOL (1.80, Eurobet)

TOTTENHAM – CRYSTAL PALACE | sabato ore 16:00

Noi del veggente a Jedinak vogliamo benissimo perché è un tipo tosto che dà tutto quando scende in campo, ma se al momento il centrocampista australiano è il calciatore più importante sul piano offensivo del Crystal Palace – ha fatto cinque gol – vuol dire che c’è qualcosa che non va in attacco. Gli attaccanti del Crystal Palace non vedono la porta e potrebbero non vederla nemmeno contro una squadra come il Tottenham che spesso fa regali inaspettati. Dopo la sconfitta nel derby contro il Chelsea la squadra di Pochettino non potrà distrarsi e dovrà fare suoi i tre punti, altrimenti in classifica la situazione si farà difficile e la zona Champions League si allontanerà ancora di più. Un aiuto potrebbe venire da Eriksen – calciatore da cui dipendono spesso le sorti di questa squadra – che ha fatto due gol nelle ultime tre partite. Per il Crystal Palace – incapace di fare gol nel turno infrasettimanale all’Aston Villa di questi tempi privo di Vlaar – si prevede una partita difficile.

Probabili formazioni
TOTTENHAM: Lloris; Chiriches, Fazio, Vertonghen, Davies; Bentaleb, Mason; Lamela, Kane, Eriksen; Soldado.
CRYSTAL PALACE: Speroni; Kelly, Dann, Hangeland, Ward; Bolasie, Jedinak, Ledley, Zaha; Chamakh, Campbell.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.53, Eurobet)
MANCHESTER CITY – EVERTON | sabato ore 18:30

Manchester City ed Everton sono le due squadre con la più alta media gol (fatti e subiti) a partita, e non ci sono particolari motivi tattici per pensare che in questo confronto diretto la partita possa finire con pochi gol, anzi. Il Manchester City dovrà fare ancora a meno del suo migliore difensore Kompany, l’unico in grade di dare carisma e solidità a una difesa che nel corso di questa prima parte di stagione ha fatto parecchi errori, sia a livello individuale che tattico. Anche l’Everton ha assenze pesanti in difesa (Stones e Alcaraz) e nell’ultimo turno è riuscito a risvegliare l’attacco dell’Hull City – deludente nelle ultime partite – che ha fatto gol al primo tiro in porta. Aguero e Lukaku potrebbero divertirsi e aumentare il numero di gol in stagione. L’argentino in particolare nelle ultime otto partite giocate in casa in Premier League solo in una occasione non ha fatto almeno un gol.

Probabili formazioni
MANCHESTER CITY: Hart; Zabaleta, Mangala, Demichelis, Clichy; Navas, Toure, Fernandinho, Nasri; Jovetic, Aguero.
EVERTON: Howard; Coleman, Jagielka, Distin, Baines; Besic, Barry; Mirallas, Barkley, Pienaar; Lukaku.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
GOL (1.57, Eurobet)
OVER (1.47, Eurobet)
AGUERO MARCATORE (1.75, Eurobet)