Turchia-Brasile, Norvegia-Estonia, Olanda-Messico, Argentina-Croazia e Belgio-Islanda

Calcio

In attesa delle partite di qualificazione a Euro 2016, oggi ci sono delle amichevoli internazionali: Turchia-Brasile, Norvegia-Estonia, Olanda-Messico, Argentina-Croazia e Belgio-Islanda.

TURCHIA – BRASILE | mercoledì ore 19:30

I risultati della nazionale turca nelle ultime partite sono stati negativi – ha fatto appena un punto nelle prime tre partite di qualificazione agli Europei contro Islanda, Repubblica Ceca e Lettonia –, ma i problemi per il commissario tecnico Terim non finiscono sul campo. C’è anche una brutta storia che riguarda tre calciatori della nazionale: Gokhan Tore, Hakan Calhanoglu e Omer Toprak. La storia è questa e facciamo una veloce sintesi di quanto riporta la Gazzetta dello sport: il 15 ottobre 2013, dopo la sconfitta contro l’Olanda costata l’eliminazione definitiva dal Mondiale in Brasile, Gokhan Tore avrebbe puntato una pistola contro i due compagni di squadra Hakan Calhanoglu e Omer Toprak. Gokhan Tore è stato escluso per quasi un anno dalla nazionale per questo motivo, ma ha chiesto scusa ed è stato convocato nuovamente da Terim che invece in quest’ultima convocazione ha tenuto fuori Toprak e Calhanoglu che stanno facendo benissimo nel Bayer Leverkusen, soprattutto Calhanoglu centrocampista fortissimo nel tiro dalla distanza e nel calciare le punizioni.

Il Brasile dopo il fallimento nel Mondiale è ripartito da Dunga, che ha fatto ottimi risultati nelle prime partite e ha dato quanto meno maggiore equilibrio da un punto di vista tattico alla nazionale. Il Brasile ha vinto tutte e quattro le partite giocate con Dunga allenatore e non ha ancora subito gol: 1-0 a Colombia ed Ecuador, 2-0 all’Argentina e 4-0 al Giappone. Rispetto all’ultima partita ci saranno delle novità come Diego Alves in porta e Luiz Adriano in attacco, ma il 4-3-3 scelto da Dunga e la formazione titolare sembrano in grado di vincere sfruttando le solite debolezze difensive della squadra turca che nel 2014 finora ha giocato 10 partite tra amichevoli e partite ufficiali riuscendo a mantenere la porta inviolata solo in una occasione.

La vittoria del Brasile è a quota 1.62 su Eurobet che offre 10€ gratis subito + un bonus (fino a un massimo di 100 euro) del 100% dell’importo delle scommesse effettuate entro 7 giorni dalla registrazione: vale solo per le scommesse multiple con almeno 3 eventi con quota minima 1.20 e moltiplicatore totale minimo 2.50.

Probabili formazioni
TURCHIA: Volkan, Gorkhan Gonul, Kaan Ayhan, Semih Kaya, Caner Erkin, Selcuk Inan, Mehmet Topal, Bilal Kisa, Arda Turan, Mevlut Erdinç, Burak Yilmaz.
BRASILE: Diego Alves, Danilo, Miranda, David Luiz, Filipe Luís; Luiz Gustavo, Fernandinho, Oscar; Willian, Neymar, Luiz Adriano.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
2 (1.62, Eurobet)
OVER (1.75, Eurobet)

NORVEGIA – ESTONIA | mercoledì ore 20:00

La tattica dell’Estonia è la stessa anche nelle amichevoli: difendere con quasi tutti i calciatori, sperare di non subire gol e magari provare a farne uno nelle poche volte in cui si ha a favore un calcio piazzato o si hanno spazi da attaccare in contropiede. Le ultime tre partite ufficiali giocate dall’Estonia sono finite tutte in “no gol” e “under” con lo stesso risultato di 1-0 e in un caso è arrivata una clamorosa vittoria contro la Slovenia. Anche nell’amichevole giocata contro la Svezia a settembre lo stile di gioco dell’Estonia è stato lo stesso, e la partita è finita 2-0 con doppietta di Ibrahimovic.

La Norvegia non ha grandi qualità tecniche per superare facilmente la difesa dell’Estonia, l’Inghilterra nell’ultima partita è riuscita a fare gol all’Estonia solo quando si è ritrovata in undici contro dieci. La Norvegia ha vinto l’ultima partita giocata in casa nelle qualificazione agli Europei e ha dimostrato di avere grande entusiasmo e voglia di correre quando ha l’aiuto del suo pubblico, per questo motivo parte favorita in una partita comunque da “Under 2.5”.

La vittoria della Norvegia è a quota 1.40 su Eurobet che offre 10€ gratis subito + un bonus (fino a un massimo di 100 euro) del 100% dell’importo delle scommesse effettuate entro 7 giorni dalla registrazione: vale solo per le scommesse multiple con almeno 3 eventi con quota minima 1.20 e moltiplicatore totale minimo 2.50.

Probabili formazioni
NORVEGIA: Nyland, Martin Linnes, Håvard Nordtveit, Vegard Forren, Tom Høgli, Per Ciljan Skjelbred, Anders Konradsen, Stefan Johansen, Mats Møller Dæhli, Tarik Elyounoussi, Håvard Nielsen.
ESTONIA: Pareiko, Pikk, Klavan, Morozov, Jaager, Mets, Zenjov, Vunk, Vassiljev, Antonov, Anier.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1 (1.40, Eurobet)
UNDER (1.72 Eurobet)
OLANDA – MESSICO | mercoledì ore 20:30

Centrotrentasei giorni dopo la partita del Mondiale vinta – con molta fortuna – in rimonta dall’Olanda, queste due nazionali si trovano di nuovo contro, stavolta in Europa. L’Olanda in questi mesi ha cambiato più del Messico, e finora con pessimi risultati. C’è un nuovo allenatore con Hiddink che ha sostituito Van Gaal, ci sono ancora alcuni titolari del Mondiale come
Cillessen, Indi, Blind, Robben e Van Persie, ma è cambiato lo stile di gioco. Con Van Gaal l’Olanda al Mondiale è stata molto attenta alla fase difensiva, ora fa più possesso palla e gioca più all’attacco ma corre meno ed è debole in difesa e statica in fase di non possesso palla. I risultati negativi sono così spiegati: sconfitta con l’Italia in amichevole, sconfitta con la Repubblica Ceca, vittoria in rimonta contro il Kazakistan e poi ancora sconfitta contro l’Islanda. La situazione di classifica nel girone di qualificazione all’Europeo si è fatta preoccupante, l’Olanda ha bisogno di ritrovare le giuste motivazioni per tornare a vincere. In questa amichevole Hiddink insisterà col 4-3-3 con Sneijder schierato a centrocampo e la sensazione è che la fase difensiva ne risentirà ancora (manca pure De Jong) e contro una squadra bene organizzata come il Messico con calciatori forti come Herrera, Guardado, Vela e Hernández e con la voglia di vendicare l’eliminazione dal Mondiale, sarà difficile finire la partita con la porta inviolata.

Probabili formazioni
OLANDA: Cillessen; Van der Wiel, De Vrij, Vlaar, Willems; Wijnaldum, Blind, Sneijder; Robben, Huntelaar, Depay.
MESSICO: Ochoa; Aguilar; Miguel Herrera Equihua, Reyes, Ponce; Vázquez, Héctor Miguel Herrera, Corona, Guardado; Vela, Hernández.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.80, Eurobet)
X2 (1.85, Eurobet)
ARGENTINA – CROAZIA | mercoledì ore 20:45

La notizia è il ritorno in nazionale – più che meritato – di Tevez, ma non è detto che l’attaccante della Juventus sarà subito titolare questa sera nell’amichevole contro la Croazia. Il commissario tecnico Martino non ha dato particolari indicazioni sulla squadra che giocherà stasera, ha solo detto che Messi giocherà partendo da destra in attacco e che tra Aguero, Higuain e Tevez c’è spazio per uno solo al centro dell’attacco. L’Argentina dovrebbe giocare con un 4-3-3 abbastanza equilibrato per non mettere in difficoltà la difesa che è il reparto più scarso, stasera saranno titolari Demichelis e Fazio che sono lenti e potrebbero soffrire se affrontati in velocità in contropiede. Non sarà probabilmente un’Argentina sbilanciata e questo fa pensare come pronostico base alla vittoria dell’Argentina senza fidarsi più di tanto dei pronostici sui gol, anche perché la Croazia farà turn over in vista della partita contro l’Italia e a giocare saranno i più giovani, tra cui Vrsaljko, Jedvaj, Badelj e Kovačić che conosciamo bene.

La partita tra Argentina e Croazia verrà giocata in campo neutro, a Londra, nello stadio del West Ham.

Probabili formazioni
ARGENTINA: Romero, Zabaleta, Demichelis, Fazio, Ansaldi; Banega, Mascherano, Enzo Pérez, Messi, Di María; Agüero.
CROAZIA: Kalinić, Vrsaljko, Jedvaj, Lešković, Leovac, Strinić, Antolić, Badelj, Milić, Kovačić, Sharbini, Čop.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.25, Eurobet)
BELGIO – ISLANDA | mercoledì ore 20:45

L’Islanda ha vinto finora tutte le partite giocate nel girone di qualificazione a Euro 2016, battendo tra le altre anche l’Olanda facendo un figurone. L’Islanda è una nazionale dal rendimento in crescita, il Belgio la sua crescita l’ha iniziata da tempo e anzi per quanto è forte i quarti di finale raggiunti nell’ultimo Mondiale sono stati forse un risultato deludente. In questa partita non ci sarà Kompany nella difesa del Belgio, un’assenza pesante. In attacco tornerà titolare dopo parecchio tempo Benteke, che in Brasile non è andato per via di un infortunio. L’Islanda potrebbe fare un po’ di turn over in vista della partita di domenica contro la Repubblica Ceca,. Se con le formazioni titolari la partita sarebbe stata equilibrata, con le riserve ha maggiori possibilità di vittoria il Belgio che ha una rosa di calciatori complessivamente molto più forte dell’Islanda.

Probabili formazioni
BELGIO: Courtois, Vanden Borre, Alderweireld, Lombaerts, Vertonghen, Dembélé, Witsel, Fellaini, Januzaj, Hazard, Benteke.
ISLANDA: Halldorson, T.Bjarnasson, Ottesen, I. Sigurdsson, Skulason, Gislason, Gunnarson, B.Bjarnason, Gudmunsson, Sigborsson, Bovarsson.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.37, Eurobet)