Lega Pro, il Tuttocuoio sfida la Reggiana

La terribile matricola toscana guida la classifica del girone B proprio insieme agli emiliani: quella del Mapei Stadium sarà senz’altro una sfida interessante. Poi ci sono Ascoli e Grosseto che stanno vivendo un periodo molto positivo, Gubbio e Spal proveranno a contrastarli.

GROSSETO – SPAL | sabato 25 ore 16

Solo due punti separano il Grosseto dal trittico (Reggiana, Tuttocuoio e Ascoli) che comanda la graduatoria del girone B, ma per i maremmani una nota stonata c’è. E’ ancora vuota la casella delle vittorie casalinghe, roba insolita per una squadra che comunque sta disputando un ottimo campionato. Al contrario, i ragazzi di Silva vanno forte in trasferta: lontano dallo “Zecchini” sono arrivate tre vittorie e un pareggio. I tifosi sperano che il successo di Pisa faccia da spinta propulsiva per conquistare la prima gioia tra le mura amiche. Il Grosseto è chiamato a fare bene contro una Spal, che negli ultimi due turni ha un po’ rallentato, pareggiando con il Teramo e perdendo di misura a Prato.

La formazione estense vorrà dimostrare che la sconfitta in terra toscana è stata un incidente di percorso, ma sarà costretta a farlo facendo fronte ad un sacco di assenze eccellenti: Filippini e Germinale sono squalificati, De Cenco e Gasparetto infortunati. Giani è stato convocato, ma è sempre alle prese con il mal di schiena, Fioretti non al meglio e Lazzari è convalescente. La gara di Coppa contro il Venezia ha complicato un po’ le cose perché impedirà a Brevi di fare turnover: inevitabile schierare qualcuno ch ha già giocato in settimana, dunque la stanchezza potrebbe essere un fattore penalizzante.

Il “gol” è a quota 1.80 su Netbet che dà 100 euro di bonus + 10 euro all’invio dei documenti.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1X (1.25, Netbet)
GOL (1.80, Netbet)


REGGIANA – TUTTOCUOIO | sabato 25 ore 17

Vedere Reggiana e Tuttocuoio appaiate in cima alla classifica dopo nove giornate è uno schiaffo in faccia ai tanti scettici che ad agosto non riponevano neanche un minimo di fiducia in queste due squadre, agli ultimi posti in ogni griglia di partenza. Difficile, d’altra parte, prevedere un exploit simile. Quella che ha sorpreso maggiormente però è il Tuttocuoio. La piccola società della provincia di Pisa c’ha preso gusto. L’entusiasmo che sta trasportando i neroverdi fa miracoli: l’ultima vittima in ordine di tempo degli uomini di Alvini è il Forlì, battuto per 3-2 nello scorso turno. Dei toscani impressiona la tenacia: non mollano mai anche quando sono sotto. L’allenatore della Reggiana, Colombo, avrà l’arduo compito di prendere le misure ai vari Colombo (suo omonimo) e Konate. Dalla sua parte c’è la solidità della difesa granata, perforata solamente tre volte in queste nove partite. Parecchie le assenze tra gli emiliani, i quali sperano anche di avere qualcosa in più dai loro attaccanti, Ruopolo e Sinigaglia, finora a segno col contagocce: il probabile impiego come trequartista di Siega potrà risvegliarne la vena realizzativa.

Il Tuttocuoio come al solito ha poco da perdere, ma la sensazione è che contro la Reggiana faticherà a correre coi soliti ritmi ininterrotti: i presupposti per un possibile pareggio ci sono tutti.

Il pareggio è a quota 1.22 su Netbet che dà 100 euro di bonus + 10 euro all’invio dei documenti.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER 3.5 (1.25, Netbet)
X (2.95, Netbet)


ASCOLI – GUBBIO | domenica 26 ore 16

L’avvio altalenante è un lontano ricordo: l’Ascoli sembra avere finalmente ingranato e trovato una sua precisa identità. I bianconeri di Mario Petrone continuano a segnare poco e a sbagliare tanto sotto porta, ciò nonostante i risultati stanno arrivando lo stesso. Merito di una fase difensiva curata dal tecnico in maniera certosina, sulla quale sono andati a sbattere già parecchi avversari.

La vittoria di Lucca nello scorso turno ha catapultato i marchigiani al primo posto in classifica, occupato anche da Tuttocuoio e Reggiana (che in questa giornata s’incontreranno nello scontro diretto, vedi sopra). Il Gubbio è in un certo senso l’avversario ideale per sfruttare quest’occasione e tentare di prendere il largo. Gli umbri sono quattordicesimi a nove punti. Davvero indecifrabile il loro percorso nelle ultime tre giornate: vittoria contro il Prato, pari con la Carrarese e sconfitta casalinga contro il Pontedera. Mister Acori sa che contro l’Ascoli farà bene a chiudersi e adottare un atteggiamento più prudente, perché non sarà semplice contenere le loro verticalizzazioni.

Petrone ha fatto riposare i titolari nel match di Coppa – in cui l’Ascoli ha vinto 3-1 a Teramo – per averli pronti per questa partita. C’è da sfatare il tabù Del Duca, dove i marchigiani non vincono addirittura dal 6 settembre: da quel turno in poi, in casa hanno collezionato solo pareggi.

Il “no gol” è a quota 1.65 su Netbet che dà 100 euro di bonus + 10 euro all’invio dei documenti.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1 (1.65, Netbet)
NO GOL (1.65, Netbet)