Girone C: Zenit-Monaco e Bayer-Benfica

Champions League
ZENIT – MONACO | mercoledì 1 ore 18:00

La vittoria contro il Bayer Leverkusen è stata un caso fortuito. Il Monaco – che non avrebbe meritato di vincere per quanto visto in campo – dopo quella partita ha continuato a vincere altre due partite in Ligue 1 con lo stesso punteggio di 1-0 ma ha perso malamente nell’ultimo turno in casa contro il Nizza, che non è poi uno squadrone. Qui sul veggente abbiamo già scritto quali sono i problemi del Monaco ma una ripassatina fa sempre bene. La società che l’anno scorso spendeva 230 milioni di euro per prendere Falcao, Moutinho, James Rodriguez, Kondogbia, Toulalan e altri ancora si ritrova adesso a svendere per vari motivi, non ultimo il fair play finanziario. Si poteva immaginare che questa non sarebbe stata una stagione semplice per il Monaco, ma le prime partite ufficiali hanno dimostrato che la situazione è addirittura più complicata di quella prevista. Il gioco lascia a desiderare – il nuovo allenatore Jardim sta facendo rimpiangere non poco Ranieri – e i risultati non arrivano: sono le conseguenze quasi inevitabili di un mercato estivo molto differente rispetto a quello di un anno fa. Il club del Principato ha ceduto James Rodriguez al Real Madrid e Radamel Falcao al Manchester United, senza acquistare degni sostituti dei due fuoriclasse colombiani. Le difficoltà partono da lontano: nei mesi scorsi, Dimitri Rybolovlev – proprietario del Monaco – ha divorziato da sua moglie, cui ora deve versare oltre tre miliardi di euro. Un esborso spaventoso, che ha indotto il magnate russo a ridurre drasticamente i propri investimenti in favore del club del Principato.

La squadra da centrocampo in su – almeno per quanto riguarda la formazione titolare – resta competitiva, il dramma è in difesa dove la coppia formata da Carvalho e Raggi non dà garanzie e non è all’altezza della Champions League.

Lo Zenit sta invece finalmente facendo risultati in linea con i soldi spesi negli anni passati. La squadra di Villas Boas è prima in classifica nel campionato russo dove ha vinto tutte le partite tranne l’ultima contro lo Spartak Mosca, e nelle prima giornata della Champions League è andata a vincere su un campo difficile come quello del Benfica. Rondon ha dato vivacità all’attacco, Hulk sembra tornato quello dei tempi del Porto, fondamentale pure il ritorno di Danny sulla trequarti, l’anno scorso era in precarie condizioni fisiche dopo un lungo infortunio e si sentì molto la sua assenza in fase di manovra. Stesso discorso in difesa per Criscito che finalmente sta giocando con continuità.

Difficile prevedere qualcosa di diverso dalla vittoria dello Zenit che è a quota 1.65 su Gazzabet che dà un bonus del 100% fino a 50 euro.

Probabili formazioni
ZENIT: Lodygin; Smolnikov, Garay, Lombaerts, Criscito; Fayzulin, Javi García; Shatov, Danny; Rondon, Hulk.
MONACO: Subašić; Fabinho, Abdennour, Carvalho, Kurzawa; Toulalan, Moutinho, Silva; Germain, Carrasco, Berbatov.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.65, Gazzabet)

BAYER LEVERKUSEN – BENFICA | mercoledì 1 ore 20:45

Bayer Leverkusen e Benfica hanno perso nel primo turno e in questa partita si giocano gran parte delle possibilità di qualificazione agli ottavi di finale. Rispetto all’anno scorso il Benfica appare indebolito, ha perso il portiere Oblak, il suo difensore più forte Garay e gli attaccanti Markovic e Cardozo. Il valore aggiunto nel Benfica è però l’allenatore Jorge Jesus che fa giocare ai suoi un calcio offensivo, divertente e produttivo, se non fosse che poi perde tutte le finali. In prospettiva il Benfica ha fatto degli ottimi colpi di mercato come il centrocampista Cristante dal Milan e la seconda punta Talisca dal Bahia.

Sarà una partita equilibrata contro il Bayer Leverkusen, anche se tradizionalmente il Benfica in trasferta fa pessimi risultati in Champions League: una sola vittoria nelle ultime nove partite, ben cinque le sconfitte. E così meglio puntare sui gol, visto che anche il Bayer Leverkusen ha un allenatore che ama il calcio offensivo, Roger Schmidt, l’anno scorso al Red Bull Salisburgo. In questa stagione il Bayer ha giocato 4 partite in casa tra Bundesliga e preliminari di Champions, vincendo 3 volte e facendo 12 gol, subendone però 5.

Tutte e due le squadre giocano con quattro calciatori offensivi: Son, Calhanoglu, Bellarabi e Kiessling da una parte, Salvio, Talisca, Gaitan e Lima – molto abile in contropiede – dall’altra. Il Benfica ha fatto 11 gol nelle ultime tre partite del campionato portoghese, le ultime due le ha vinte con i risultati di 3-2 e 3-1.

Il “gol” (entrambe le squadre segnano) è a quota 1.56 su # che accredita sul conto un bonus del 200% del primo deposito (bonus massimo: 30 euro).

Probabili formazioni
BAYER LEVERKUSEN: Leno; Hilbert, Toprak, Spahić, Wendell; Reinartz, Bender; Bellarabi, Çalhanoğlu, Son; Kiessling.
BENFICA: Júlio César; Maxi Pereira, Luisão, Jardel, Eliseu; Samaris; Salvio, Pérez, Gaitán; Talisca, Lima.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.56, #)
OVER (1.66, #)