C’è la prima giornata di Serie B

Serie B
AVELLINO – PRO VERCELLI | sabato 30 ore 20:30

L’Avellino l’anno scorso da neopromossa ha giocato un ottimo campionato, soprattutto in casa ha dimostrato di essere una squadra tostissima da battere. Rispetto all’anno scorso c’è lo stesso allenatore – Rastelli -, e già questo è un punto a favore. Sono rimasti calciatori forti come Arini e Castaldo, sono arrivati Kone e Zito a centrocampo più Comi nel reparto offensivo. Una squadra forte con la garanzia dell’allenatore Rastelli e i risultati in Coppa Italia sono già stati positivi. La Pro Vercelli è risalita in Serie B dopo un ottimo campionato di Lega Pro e ora vuole provare a restare in questo campionato per lungo tempo. Nelle amichevoli e nella sconfitta in Coppa Italia la Pro Vercelli allenata da Scazzola ha mostrato non essere ancora pronta, l’Avellino in casa è favorito e la quota al raddoppio proposta da # è da provare.

Probabili formazioni
AVELLINO: Gomis, Fabbro, Ely, Chiosa; Bittante, Arini, Kone, Schiavon, Zito; Arrighini, Comi.
PRO VERCELLI: Russo; Germano, Coly, Cosenza, Scaglia; Emmanuello, Scavone, Ardizzone; Marchi, Ragatzu; Beretta.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (2.00, #)

CATANIA – LANCIANO | sabato 30 ore 20:30

Il Catania ha perso in casa del Cagliari in trasferta domenica scorsa, ma nel turno precedente in casa aveva vinto e ha mantenuto nonostante la retrocessione dalla Serie A una squadra forte e in grado di lottare per la promozione. Rosina e Calaiò sono delle garanzie in Serie B, lo è anche avere ancora Spolli in difesa e se a questo si aggiunge che Peruzzi e Monzon non dovrebbero partire e che è arrivato Sauro – uno che ha giocato in Champions League col Basilea – c’è da essere ottimisti. Il Lanciano ha cambiato allenatore, ed è tutto da vedere se D’Aversa riuscirà a ripetere le meraviglie fatte da Baroni. Avere ancora Mammarella, specialista dei calci di punizione, è un vantaggio. Ma in casa del Catania sarà difficile fare punti.

Probabili formazioni
CATANIA: Terracciano; Peruzzi, Sauro, Spolli, Monzòn; Chrapek, Rinaudo, Martinho; Rosina, Calaiò, Castro.
LANCIANO: Nicolas; Ferrario, Troest, Conti, Mammarella; Di Cecco, Bacinovic, Pinato; Gatto, Cerri, Thiam.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.77, #)
LIVORNO – CARPI | sabato 23 ore 20:30

Il Livorno l’anno scorso ha subito parecchi gol e soprattutto nel girone di ritorno in Serie A è stato preso a pallate da un po’ tutte le avversarie. Nella prima partita di Coppa Italia le cose non sono andate diversamente, il Livorno ha preso quattro gol in casa dal Bassano. Il fatto è che il nuovo allenatore è Gautieri, uno che ama il 4-3-3 di cui è stato interprete da attaccante esterno con Zeman allenatore, e ha il vizietto del calcio offensivo. Vizietto perché in Italia, soprattutto in Serie B, giocare all’attacco paga poco in termini di risultati, a meno che non hai uno squadrone tipo proprio Zeman a Pescara con Verratti, Insigne e Immobile. Il Livorno ha una squadra forte per la Serie B, ma in queste prime giornate è forse meglio puntare sugli “over” ben pagati. Il Carpi ha mantenuto l’ossatura dell’anno precedente, che non è male soprattutto in attacco dove c’è Mbakogu.

Probabili formazioni
LIVORNO: Mazzoni; Maicon, Emerson, Bernardini, Gemiti; Mosquera, Biagianti, Belingheri; Surraco, Galabinov, Siligardi.
CARPI: Dossena; Letizia, Romagnoli, Sabbione, Gagliolo; Lollo, Porcari, Bianco; Concas; Di Gaudio, Mbakogu.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.87, #)
OVER (2.20, #)
PESCARA – TRAPANI | sabato 30 ore 20:30

Il Pescara l’anno scorso pur avendo una squadra forte ha fatto pessimi risultati e non è bastato il cambio di allenatore con l’arrivo di Cosmi per modificare l’andamento della squadra. In questa stagione con Baroni in panchina – quello che l’anno scorso ha fatto rendere al massimo il Lanciano – c’è da essere più ottimisti perché il precampionato è andato bene e anche in Coppa Italia il Pescara ha vinto tutte e due le partite giocate, inclusa l’ultima contro una squadra di Serie A, il Chievo. Il Trapani è riuscito a trattenere il capocannoniere dell’ultimo campionato Mancosu (finora) e non sarebbe cosa da poco, ma in Coppa Italia ha perso in casa contro la Cremonese e pare che l’attaccante voglia andare via.

Probabili formazioni
PESCARA: Fiorillo, Pucino, Cosic Zuparic, Grillo; Lazzari, Appelt, Bjarnason; Politano, Maniero, Caprari.
TRAPANI: Marcone, Lo Bue, Pagliarulo, Caldara, Rizzato, Basso; Barillà, Aramu, Nadarevic; Iunco, Mancosu.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.95, #)
VIRTUS ENTELLA – BARI | sabato 30 ore 20:30

La Virtus Entella ha una società ambiziosa, la conquista della Serie B è solo un primo passo di un progetto che vuole arrivare molto lontano, ma a piccoli passi. Il Bari è più avanti, l’anno scorso nonostante i problemi societari e i punti di penalizzazione ha sfiorato la promozione in Serie A. Ora – risolti i problemi societari e arrivati soldi freschi da investire sul mercato – sono stati confermati alcuni dei calciatori protagonisti dell’ottimo passato campionato (Sabelli, Galano, Sciaudone e Caputo) e sono arrivati rinforzi di qualità che già conoscono la piazza come Donati, mentre in attacco c’è De Luca che per la Serie B è fortissimo e che ha nell’allenatore Mangia il primo estimatore. A Bari c’è tanto entusiasmo, in questa prima partita almeno un punto dovrebbe arrivare.

Probabili formazioni
VIRTUS ENTELLA: Pelizzoli; Baldanzeddu, Russo, Cesar, Lewandowski; Costa Ferreira, Di Tacchio, Troiano; Mazzarani; Litteri, Sansovini.
BARI: Donnarumma; Salviato, Rossini, Ligi, Calderoni; Galano, Defendi, Sciaudone, Stoian; Caputo, De Luca.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 (1.41, #)