Barcellona e Atletico Madrid si giocano la Liga

Pronostici Liga spagnola
Pronostici Liga spagnola
BARCELLONA – ATLETICO MADRID | 18:00

Nelle ultime settimane l’Atletico Madrid ha fatto di tutto per complicarsi la vita: ha perso 2-0 in casa del Levante e poi ha pareggiato 1-1 in casa contro il Malaga. Roba che rischi di perdere il campionato nelle ultime giornate, se non fosse che le due inseguitrici non ne hanno approfittato per niente: il Barcellone viene da due pareggi consecutivi, il Real Madrid addirittura da due pareggi e una sconfitta, ed è ormai tagliato fuori.

Fatto sta che siamo arrivati all’ultima giornata di campionato, e quella tra Barcellona e Atletico Madrid, al Camp Nou, praticamente è una finale: chi vince, vince la Liga 2013-2014. Il Barcellona è costretto a vincere, anche solo 1-0, per portarsi a pari punti con l’Atletico in cima alla classifica: lo scavalcherebbe comunque per via degli scontri diretti, perché all’andata finì 0-0. All’Atletico invece basta un pareggio, per portarsi a casa il primo (meritato) trofeo della stagione – e non vince il campionato dal 1996. Poi, sabato prossimo, affronterà il Real Madrid per la finale di Champions League. Insomma in una settimana l’Atletico può vincere o perdere tutto.

I bookmaker vedono favorito il Barcellona, che sulla partita secca, in uno stadio strapieno, è effettivamente avvantaggiato. Ma la verità è che per vincere la partita Martino dovrà inventarsi qualcosa: nelle cinque precedenti partite stagionali tra Barcellona e Atletico è finita 4 volte in parità, e una volta – nella partita di ritorno dei quarti di finale di Champions League – ha vinto l’Atletico. Tutte e cinque le volte è finita con segno “Under”, a riprova del fatto che queste due squadre ultimamente si annullano a vicenda: il Barcellona, tra tiki-taka e possesso palla, cerca di attaccare insistentemente; l’Atletico difende benissimo e riparte, e sui calci piazzati è micidiale (17 gol sono arrivati così, quest’anno).

Uno degli aspetti non secondari che però giocano a favore del Barcellona, oltre ovviamente al fattore casa, è che nell’Atletico ci sono alcuni giocatori veramente spremutissimi: ben tre di loro – Juanfran, Gabi e Miranda – sono tra i primi cinque ad aver giocato più minuti in questa stagione, considerando tutti i cinque principali campionati d’Europa (in questa classifica Pogba è terzo). Se c’è un aspetto carente nella rosa dell’Atletico è proprio questo: una panchina non molto lunga, o comunque non all’altezza dei titolari secondo l’allenatore Simeone, che ha fatto quasi sempre affidamento sugli stessi.

Poi si possono avere opinioni completamente opposte a riguardo (e ci mancherebbe), e credere che l’Atletico riuscirà a chiudersi e ripartire, e porterà a casa almeno un pareggio. Ma la cosa su cui si può più o meno unanimemente concordare è che non sarà la solita partita tra Atletico e Barcellona vista in questa stagione: il Barcellona deve segnare per forza, non c’è altro modo, e la differenza stavolta non è tra passare i quarti di finale di Champions League e non passarli, ma tra vincere almeno un titolo stagionale – davanti al proprio pubblico – o non vincerne manco uno, dopo sei stagioni in cui almeno un trofeo all’anno è arrivato.

Per questo motivo è molto verosimile che ci siano uno o più gol nel secondo tempo, quando una delle due squadre sarà necessariamente costretta ad attaccare per svoltare la propria stagione (più verosimilmente il Barcellona, ma anche l’Atletico, se dovesse trovarsi in svantaggio). Questo potrebbe portare anche a un gol in contropiede da parte della squadra avversaria.

Nell’Atletico non mancherà nessuno. Godin rientrerà dalla squalifica e giocherà in coppia con Miranda in difesa. In attacco Diego Costa sarà probabilmente affiancato da Villa. Nel Barcellona c’è purtroppo il solito guaio di questa seconda metà del girone di ritorno: una difesa azzoppata e un brutto portiere, Pinto, subentrato al posto dell’infortunato Victor Valdés (e già pure lui non è mai stato il miglior giocatore della rosa, a dirla tutta). Piqué, Alba e Neymar non si sono allenati con il gruppo per una serie di acciacchi e infortuni: Alba dovrebbe farcela, Neymar non si sa, Piqué probabilmente no, e quindi dietro ci saranno Mascherano e Bartra centrali. Al posto di Neymar, eventualmente, uno tra Fabregas e Pedro.

Tra le quote più alte per la vittoria del Barcellona c’è l’1.90 di Paddypower che accredita 5 euro subito e 5 euro a settimana, per tutto l’anno (se l’utente piazza almeno una scommessa alla settimana). Paddypower rimborserà inoltre tutte le scommesse singole perdenti su risultato esatto e parziale/finale se l’ultimo gol della partita sarà di Messi o Villa.

Probabili formazioni:
BARCELLONA: Pinto, Alba, Mascherano, Bartra, Alves, Iniesta, Busquets, Xavi, Fabregas, Messi, Sanchez.
ATLETICO MADRID: Courtois, Juanfran, Miranda, Godin, Filipe Luis, Koke, Tiago, Gabi, Turan, Costa, Villa.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.90, Paddypower)
OVER 1,5 secondo tempo (2.00, #)
MESSI MARCATORE (1.75, #)